Tartufi al Cioccolato

Piccole, rapide, semplici e goduriose delizie: i tartufini al cioccolato sono proprio per tutti!! Divertitevi ad aromattizarli e rivestirli ogni volta in modo diverso: la loro bontà sarà quasi disarmante!

tartufi di cioccolato

Dobbiamo dire grazie al cioccolataio inglese Antoine Dufour se i tartufi al cioccolato, nati in Francia alla fine del 1800, riuscirono presto a diffondersi in tutto il mondo, diventando famosi tanto allora quanto al giorno d’oggi.

Chiamiamoli pure truffes, truffles o tartufi: in ogni caso si parla sempre della stessa deliziosa piccola golosità da prendere con due dita!

Veloci e versatili: ecco i primi due aggettivi per definirli! I tartufi, infatti, si possono fare con il cioccolato fondente, con il fondente nero extra, con il cioccolato al latte e persino con quello bianco.

Il bello è proprio il loro lato eclettico: divertitevi a far rotolare quste goduriose palline nel cacao, nello zucchero a velo, nella granella di pistacchi, noci, nocciole, mandorle, nel torrone o nel croccante tritato, o perchè no nelle briciole di panettone tostato!

Ma non solo con il guscio esterno si può giocare! Perchè non provare ad aromatizzare l’impasto ogni volta in modo diverso? C’è chi li ama al rhum, chi all’arancia, chi al whisky… insomma si prestano un  po’ a tutti i gusti questi dolcetti!

Cosa aspetttiamo allora a prepararli?

Ci vuole così poco…

 

  • Resa: 4 Persone servite
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 10 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 100 grammi cioccolato fondente
  • 50 grammi zucchero
  • 50 grammi burro
  • 1 tuorli d’uovo
  • latte
  • liquore
  • cacao

Preparazione

  1. Tritate a coltello il cioccolato fondente in modo da ridurlo in scaglie.
    Fatelo fondere in recipiente a bagnomaria insieme al burro e allo zucchero. amalgamente bene gli ingredienti così da ottenere un composto liscio, toglietelo dal fuoco e aggiungetevi un cucchiaio di latte e un goccio di liquore di vostro gradimento. Aggiungete, in ultimo, anche il tuorlo, mescolate con cura facrndolo dissolvere e mettete in frigorifero per un’oretta in modo che il composto si indurisca diventando malleabile.
  2. Versate il cacao amaro su un piatto piano, fate delle palline grosse come una noce (tartufi) e fatele ritolare sul piatto così che se ne rivestano.
    Sistemate mano a mano i tartufini in piccoli pirottini e metteteli a raffreddare in firgorifero fino al momento di servire.


Vedi altri articoli su: Ricette di San Valentino | Ricette Dolci e Dessert |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *