Tarte tatin di pomodorini

La versione salata del più famoso dolce francese, ispirata ad una ricetta della chef del Cordon Bleu Csaba della Zorza

La tarte tatine è un dolce tipico francese che, generalmente viene preparato con le pere. Nella sua versione originale si sistemano le pere opportunamente caramellate sul fondo della teglia e le si ricopre con la pasta sfoglia.

La nostra versione, liberamente ispirata ad una ricetta della Chef Csaba della Zorza (Cordon Bleu) invece, è una torta salata con i pomodorini ciliegino caramellati nell’aceto balsamico; un secondo piatto che all’aspetto si pone a metà tra una pizza ed una caprese, ma che rivela solo al primo assaggio l’esplosione di un gusto agrodolce inaspettato.

Tarte tatin di pomodori con formaggio di malga

  • Resa: 1 torta
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 25 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 800 grammi pomodorini
  • 1 confezione pasta sfoglia
  • 3 cucchiai aceto balsamico
  • 1 cucchiaio zucchero
  • 200 grammi formaggio
  • 1 pizzico timo

Preparazione

  1. Dopo aver lavato accuratamente i pomodorini metteteli nella teglia che dovrà andare in forno, disponeteli in modo che occupino completamente il fondo senza lasciare buchi. Se la teglia che utilizzate per il forno può essere messa anche sulla fiamma libera è meglio, altrimenti trasferite i pomodorini in una padella e aggiungetene qualcuno (con la cottura si riducono di dimensioni), unite l’aceto balsamico, lo zucchero, il sale ed il timo e fate saltare giusto il tempo che si caramellino. Non devono disfarsi in questa fase, basteranno cinque minuti.
  2. A questo punto trasferite i pomodorini nella teglia rotonda da forno scolandoli dal liquido di cottura, ricordate di non lasciare vuoti. Coprite il tutto con la pasta sfoglia e “rimboccate” bene il contorno all’interno in modo da racchiudere bene i pomodori. Bucate un pochino la superficie e ponete in forno caldo, a 200° per 25 minuti.
  3. Ora viene il bello, perché una volta cotta la tarte tatin va rovesciata nel piatto da portata con un unico movimento veloce e deciso. Con i pomodori ancora fumanti disponete i ciuffi di formaggio che si fonderanno immediatamente. Il risultato migliore si ottiene con la mozzarella di bufala; nella mia versione ho utilizzato del formaggio di malga.
    Non aspettatevi la classica torta salata croccante, perché il liquido rilasciato dai pomodori bagnerà la sfoglia ammorbidendola una volta rovesciato il tutto.
    Buona cucina!


Vedi altri articoli su: Cosa Cucino Stasera | Ricette Contorni | Ricette Secondi Piatti |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *