Pita con hummus di pomodori secchi

Un piatto sfizioso ma sano, tipico della tradizione medio orientale. L’hummus di pomodori secchi è perfetto per accompagnare la pita tostata, e realizzare così un piatto gustoso

Ogni tanto si ha voglia di qualcosa di sfizioso ma sano e in momenti come questo l’hummus è un must. La base dell’hummus è fatta di ceci, purea di tahini, aglio e succo di limone, ma si possono facilmente aggiungere sapori diversi mantenendo invariato questo punto di partenza. Uno degli hummus aromatizzati più riusciti è quello con pomodori essiccati al sole (ottimi anche per la pasta): i pomodori secchi in genere sono disidratati o confezionati sott’olio, entrambi possono essere utilizzati nell’hummus reidratando quelli disidratati o drenando quelli confezionati in olio, poi aggiunti al robot da cucina insieme a tutto il resto della purea.

Questo hummus di pomodori secchi è perfetto per accompagnare la pita tostata, verdure tagliate a bastoncino per l’immersione o come una gustosa crema da spalmare in panini per aggiungere sapore e una bella consistenza cremosa.

Alcuni consigli

Se volete usare i ceci secchi non dovete far altro che tenerli in ammollo almeno 12 ore cambiando l’acqua un paio di volte. I legumi devono essere sempre coperti del tutto dall’acqua e la proporzione è quella di 3 litri di acqua ogni 500 grammi di ceci secchi. Finito l’ammollo, durante il quale l’amido contenuto nei ceci assorbe l’umidità e i semi riprendono la consistenza, lavate bene i legumi sotto l’acqua e scolateli. Piccolo segreto: cuoceteli con un pezzetto di alga kombu, che ammorbidisce i ceci e allo stesso tempo apporta altre sostanze benefiche per la salute. 

Come detto l’hummus è tradizionalmente associato alla pita, un tipo di pane piatto lievitato, rotondo, a base di farina di grano. È un cibo tradizionale delle cucine del Medio Oriente e del Mediterraneo, dal Nord Africa all’Afghanistan. Viene anche chiamata pita greca o pane arabo. Nella gastronomia greca, il significato del termine pita è comunque molto ampio: sta anche a significare una qualsiasi torta salata o dolce, come ad esempio la vasilopita o la spanakopita (quest’ultima preparata principalmente con pasta phyllo e spinaci).

Curiosità

C’è una la relazione etimologica con il termine romagnolo “pìda”, ad indicare la piadina, di origine bizantina. Stessa genesi avrebbe la calabrese pitta, un pane bianco a forma di ciambella schiacciata, cotto al forno.

  • Resa: 4 pezzi
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 8 minuti

Ingredienti

  • 125 grammi farina Manitoba
  • 125 grammi farina 00
  • 150 grammi acqua tiepida
  • olio evo
  • 6 grammi malto
  • sale fino
  • 3 grammi lievito di birra secco
  • acqua
  • 150 grammi pomodori secchi sott’olio
  • 100 grammi ceci precotti
  • 12 grammi tahina
  • coriandolo
  • pepe
  • peperoncino fresco
  • rucola

Preparazione

  1. Per prima cosa preparate l’impasto per la pita: mettere il lievito di birra secco in una ciotolina (in alternativa potete utilizzare 9 g di lievito di birra fresco).
  2. Unire poca acqua tiepida e il malto.
  3. Mescolare bene con un cucchiaino per sciogliere il tutto.
  4. Versare la restante acqua tiepida in un altro contenitore, aggiungete il sale e l’olio e mescolare bene.
  5. Ora setacciare le farine in una ciotola capiente, aggiungere l’acqua con il lievito e cominciare a impastare con la punta delle dita.
  6. Poi, senza smettere di impastare, versare a filo l’acqua con l’olio e il sale e continuare a lavorare fino a che non si otterrà un composto ben amalgamato.
  7. A questo punto trasferire l’impasto su un piano da lavoro e dargli la forma di una palla, che dovrà avere una consistenza bella liscia ed elastica.
  8. Sistemare l’impasto così formato in una ciotola oliata, coprire con pellicola e lasciare lievitare nel forno spento con la luce accesa per circa 2 ore o fino a che non sarà raddoppiato di volume.
  9. Trascorso il tempo di lievitazione, trasferire l’impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato e dividerlo in 4 porzioni del peso di circa 100 g l’una.
  10. Dare a ogni porzione di impasto la forma di una pallina
  11. Stenderlo con un mattarello fino a ottenere delle sfoglie di circa 20 cm di diametro, con uno spessore di circa 2 mm.
  12. Sistemare le sfoglie ottenute su una leccarda foderata con carta forno, spennellarle con un’emulsione di olio e acqua, coprire con pellicola trasparente
  13. Lasciarle lievitare per almeno 40 minuti, ancora nel forno spento con la luce accesa.
  14. Nel frattempo, ci si può occuparvi della preparazione dell’hummus di pomodori secchi:
  15. Mettere i pomodori secchi in un contenitore alto e stretto, aggiungete i ceci, la tahina, il coriandolo precedentemente lavato e asciugato, l’olio e il pepe.
  16. Frullare con un frullatore a immersione fino a ridurlo in una crema omogenea.
  17. Aggiustare l’hummus di sale, dopodiché trasferirlo in una ciotolina, coprire con pellicola a contatto e conservarlo in frigorifero fino al momento dell’utilizzo.
  18. Trascorso il tempo di lievitazione delle pita, spruzzarle con un po’ di acqua e cuocerle in forno statico preriscaldato a 250° per 8 minuti sul ripiano medio.
  19. Nel frattempo lavare e tagliare finemente il peperoncino e riducete gli altri pomodori secchi a listarelle.
  20. Quando le pita saranno cotte, si può farcirle con gli ingredienti preparati.
  21. Spalmare una generosa quantità di hummus su ogni pita,
  22. Aggiungere un ciuffetto di rucola, precedentemente lavata e asciugata,
  23. Qualche strisciolina di pomodoro secco e un pizzico di peperoncino fresco
  24. Ripiegarla a metà e gustare subito la pita con hummus di pomodori secchi!

Ti potrebbe interessare anche

Ricetta spiedini di albicocche, speck e formaggio
Ricette Antipasti

Ricetta spiedini di albicocche, speck e formaggio

Hummus con zucchine e basilico
Ricette Antipasti

Hummus con zucchine e basilico

Avocado ripieno
Ricette Antipasti

Avocado ripieno

Antipasti per il cenone di Capodanno
Ricette Antipasti

Antipasti per il cenone di Capodanno

Sbrise fritte
Ricette Antipasti

Sbrise fritte

Torta salata mediterranea con friggitelli pomodorini grigliati e mozzarella
Ricette Antipasti

Torta salata mediterranea con friggitelli, pomodorini grigliati e mozzarella

Flan di broccoli con fonduta di parmigiano
Ricette Antipasti

Flan di broccoli con fonduta di parmigiano

Panfocaccia al rosmarino
Ricette Antipasti

Panfocaccia al rosmarino

Come fare il gelato con robot da cucina
Consigli di cucina

Come fare il gelato con robot da cucina

Non avete la gelatiera? Non rinunciate ad un buon gelato fatto in casa: basterà un robot da cucina o un frullatore.

Leggi di più