Polpettone

Saporito e gustoso, facile da preparare e adatto a tutte le occasioni: ecco la ricetta

Il Polpettone è un piatto semplice da realizzare, versatile e “furbo” perchè si può cucinare in anticipo e persino congelare! E’ quindi adattissimo per arrivare pronti e senza affanno ad una cena organizzata a casa propria!

Questo secondo piatto di carne si prepara mescolando diversi tipi di macinati (macinato di vitellone o misto di vitellone e maiale) e può poi essere insaporito con salumi (prosciutto crudo, coppa, mortadella) e salsiccia.

E’ un piatto che si presta ad essere cucinato in tutte le stagioni ed essere, di volta in volta, personalizzato con aromi freschi e erbe odorose, spezie, verdure saltata in padella a cubetti, ed essere arricchito con frutta secca o disidratata come noci, mandorle, pistacchi e prugne secche.

Il polpettone si può inoltre cucinare sia in padella che in forno; si può decidere di dargli la forma di un cilindro oppure sformarlo a mò di terrina (utilizzando uno stampo da plum cake).

E per chi volesse la versione light, è possibile evitare soffritti e condimenti aggiuntivi, avvolgendo il polpettone in carta forno  e facendolo cuocere in forno. Un sughetto di accompagnamento, a base di pomodoro fresco o in passata, addizionato di funghi secchi o verdure, sarà l’intingolo perfetto che permetterà di mantenere la carne morbida anche senza grassi aggiunti.

La versione che vi presento di seguito è quella classica per preparare un polpettone gustoso in padella.

Al forno

Se invece volete cuocere in forno il polpettone, fatelo rosolare in una teglia adatta sia al fornello che al forno, bagnatelo con il vino e infornate per 40-45 minuti a 180°C, coperto con stagnola per i primi 20 minuti.

 

 

  • Resa: 2 piccoli polpettoni ( 6 Persone servite )
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 45 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 600 grammi trita scelta di bovino adulto,
  • 90 grammi mollica di pane ammollata nel latte e strizzata
  • 1 uovo interno
  • 50 grammi salsiccia fresca
  • 50 grammi prosciutto crudo
  • 50 grammi parmigiano grattugiato
  • 50 grammi pistacchi tritati grossolanamente
  • vino bianco
  • sale, pepe e noce moscata
  • mix di erbette aromatiche, maggiorana, prezzemolo, timo
  • farina
  • 1 rametto rosmarino

Preparazione

  1. Tritate il prosciutto e sminuzzate la salsiccia.
    Versate la carne in una terrina, unitevi la mollica, il parmigiano, il prosciutto, la salsiccia, le erbe aromatiche tritate, i pistacchi, un cucchiaino di sale, una macinata di pepe e una grattata di noce moscata. Lavorate tutto con un cucchiaio di legno in modo da amalgamare gli ingredienti.
    Aggiungete infine l’uovo per legare.
  2. Stendete un foglio di carta forno sul tavolo e versateci metà del composto. Date la forma di un cilindro e fate lo stesso con la seconda metà di impasto. Suggerisco di preparare due polpettoni più piccoli rispetto ad uno grande in quanto sarà più semplice rigirarli in padella evitandone la rottura.
  3. Infarinate i due polpettoni, fate scaldare un paio di cucchiai di olio in una grande padella e fatevi rosolare i polpettoni da tutti i lati a fiamma viva.
    Bagnate con 2 bicchieri di vino bianco, unite il rosmarino, abbassate la fiamma e fate cuocere coperto per 45 minuti (rigirando i polpettoni a metà cottura e eventualmente bagnando con un altro bicchiere di vino).
  4. Servite il polpettone caldo con il suo intingolo.
    Se lo conservate: dividete il polpettone dal fondo di cottura. Conservate il primo avvolto in carta stagnola affinchè si mantenga morbido e il secondo in un sottovuoto.


Vedi altri articoli su: Ricette di Natale | Ricette Secondi Piatti |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *