Pollo arrosto con cipolle caramellate

Conoscete la cucina senegalese? UnaDonna vi svela una delle ricette più tipiche e appetitose

Questa ricetta, chiamata anche Yassa Poulet, viene direttamente dall’Africa e con precisione dal Senegal, terra di sole, di mare e di tante tradizioni culinarie. Me la l’ha insegnata un mio amico senegalese e ottimo cuoco, Assmalick.

La cucina senegalese è considerata tra le migliori di tutta l’Africa: usando diverse combinazioni di alimenti e molte spezie, ha un miscuglio di sapori, odori e colori che la rendono ricca e appetitosa. La quantità di spezie può essere aggiustata secondo i gusti personali perchè non dimentichiamo che la cucina senegalese è piccante. Il peperoncino infatti è una spezia molto usata nei Paesi dai climi tropicali, oltre a essere molto gustoso ha numerosi effetti benefici (vedi spaghetti alla puttanesca).

La preparazione di questa ricetta a base di pollo è semplice ma richiede un po’ di pazienza per i tempi di cottura. Il pollo è prima cotto con la marinatura e poi è fritto in olio di arachidi. Se preferite una versione light potete arrostirlo in forno a 200° C per alcuni minuti. Il contorno può essere vario come cipolle caramellate insieme a del riso cotto a vapore (il famoso riso profumato jasmine o del riso basmati) oppure del cous cous con verdure.

Questa ricetta è uno dei piatti nazionali più famoso, spesso preparato per offrire agli ospiti. Piace a tutti, grandi e bambini, i miei figli lo adorano, lo preparo almeno una volta alla settimana.

  • Resa: 4 Persone servite
  • Preparazione: 60 minuti
  • Cottura: 35 minuti

Ingredienti

  • 1200 grammi pollo tagliato in 6-8 pezzi
  • 1 cucchiaio da tè peperoncino secco
  • 1 cucchiaio da tè pepe nero macinato fresco
  • 1 cucchiaio da tè aglio in polvere
  • 2 cucchiai senape di Dijon
  • 3 cucchiai aceto di vino bianco
  • 1 cucchiaio da tè sale
  • 1 dado sbriciolato
  • olio di arachidi q.b.
  • 4 cipolle medie per la preparazione delle cipolle caramellate)
  • 1 cucchiaino da caffè peperoncino secco
  • 1 cucchiaino da caffè pepe nero macinato
  • 1 spicco d’aglio tagliato finemente
  • 1 cucchiano da caffè sale
  • 1 cucchiaio aceto di vino bianco
  • 1 cucchiaio senape di Dijon
  • 6 cucchiai olio extra vergine d’oliva

Preparazione

  1. Per la preparazione del pollo. Lavare il pollo sotto acqua corrente.
  2. Preparare la marinatura, mescolando tutti gli ingredienti (indicati nella lista fino al dado sbriciolato) in una ciotola grande. Aggiungere il pollo e “massaggiarlo” accuratamente.
  3. Trasferire il pollo in una casseruola capiente, coprire a fuoco medio-basso per circa 30-35 fino a quando il pollo sia completamente cotto. Trasferire il pollo su un piatto rimuovendo il sugo di cottura.
  4. Mentre il pollo cuoce preparare le cipolle. Tagliare le cipolle in piccoli pezzi. In una grande ciotola mescolare le cipolle con peperoncino, pepe, aceto, sale e senape.
    Scaldare l’olio in una padella a fuoco medio-alto e aggiungere le cipolle. Ridurre il fuoco al minimo e cuocere, mescolando spesso fino a quando le cipolle saranno morbide e dorate, da 20 a 30 minuti. Se durante la cottura le cipolle si asciugano troppo aggiungere qualche cucchiaiata di acqua.
  5. In una casseruola per friggere scaldare abbondante olio di arachidi (temperatura pari 180°C, misurata con un termometro da cucina). Friggere il pollo prestando attenzione che sia croccante su tutti i lati. Servire caldo con le cipolle caramellate e del riso bianco.


Vedi altri articoli su: Ho fame | Ricette di Natale | Ricette Secondi Piatti |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *