Pizza di scarole

Ripieno ricco e saporito: ecco la ricetta per preparare una deliziosa pizza di scarole napoletana

Tipica delle feste natalizie, la partenopea pizza di scarole è talmente buona che ormai si consuma regolarmente anche al di là delle settimane che precedono l’anno nuovo!

Due strati sottili di pasta lievitata per pizza e focaccia racchiudono un ripieno ricco e saporito di scarola ( insalata appartenente alla famiglia della indivia) che viene precedentemente fatta saltare con aglio, olio, acciughe, capperi e olive nere di Gaeta. Il sapore amorognolo della scarola viene così addolcito e equilibrato creando una pietanza succulenta che è perfetta per l’aperitivo o per un buffet.

Nella tradizione napoletana, la pizza di scarola può essere servita in due varianti: la più leggera prevede la cottura al forno, in teglia, la più golosa invece, prevede la frittura di pizzelle monoporzione farcite a mò di piccoli calzoni.

  • Resa: 6 Persone servite
  • Preparazione: 40 minuti
  • Cottura: 60 minuti

Ingredienti

  • 1 dose pasta per pizza lievitata
  • 1 kilogrammo scarola lavata
  • 5 filetti di acciughe sott’olio
  • 2 cucchiai capperi di Pantelleria dissalati
  • 3 spicchi d’aglio
  • 120 grammi olive nere denocciolate di Gaeta
  • olio, sale e pepe
  • 1 bicchiere latte

Preparazione

  1. Preparate la pasta della pizza con 500 grammi di farina seguendo le indicazioni che trovate nella nostra ricetta base.
  2. Mentre l’impasto lievita preparate il ripieno di scarola: asciugate la scarola con un panno da cucina e tagliatela a striscioline sottili.

    Versate 2 cucchiai di olio in una grande padella e unitevi le acciughe e l’aglio. Portate su fiamma bassa e fate soffriggere qualche minuto così che le accighe si “sciolgano”.
    Mescolate e aggiungete la scarola.

  3. Salate, pepate un poco, coprite con il coperchio e fate cuocere per un quarto d’ora affinchè la scarola appassisca.
    Aggiungete allora i capperi e le olive e continuate la cottura, senza coperchio, per altri 10-15 minuti: il ripieno deve essere morbido ma non bagnato.
    Spegnete e fate raffreddare.
  4. Riprendete l’impasto lievitato e dividetelo in due panetti uguali. Stendeteli sottili con un mattarello sul piano infarinato e usatene uno per rivestire il fondo e i bordi di una teglia da forno rettangolare abbondantemente unta d’olio. Bucherellate il fondo e versatevi il ripieno freddo di scarola. Livellatelo e copritelo con il secondo panetto di impasto steso sottile. Richiudete i bordi e sigillate bene con una forchetta, bucherellate anche la superficie e pennellate con il latte.
  5. Coprite la teglia con un foglio di pellicola (non a contatto con lìimpasto) e lasciate lievitare ancora per 1 ora.
  6. Portate nel frattempo il forno in temperatura a 180° e infornate la pizza di scarole per 35-40 minuti.
    Servite fredda o tiepida tagliata a trancetti.


Vedi altri articoli su: Ricette Antipasti |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *