Peperoni in agrodolce

Peperoni in agrodolce

Ecco la ricetta di una conserva facile da realizzare, perfetta con carne, pesce o formaggi. I peperoni in agrodolce: scopriamo come prepararli in soli 30 minuti!

18/03/2014

Sommario

Ecco la ricetta di una conserva facile da realizzare, perfetta con carne, pesce o formaggi. I peperoni in agrodolce: scopriamo come prepararli in soli 30 minuti!

Tempo di preparazione:
10 minuti
Tempo di cottura:
35 minuti
Quantità:
4 vasi

Ingredienti Ricetta

  • Acqua 600 grammi
  • Aceto bianco 400 grammi
  • Peperone rosso e giallo 1 chilogrammo
  • Sale fino 40 grammi
  • Zucchero bianco 140 grammi
  • Coriandolo a piacere qb

Tra tutte le verdure, i peperoni sono proprio una di quelle che è davvero un piacere poter gustare tutto l’anno: quel sapore deciso e inconfondibile, infatti, permette loro di sposarsi perfettamente sia con la carne, per esempio dell’insalata di pollo, che con il pesce, come del salmone al forno. Per non parlare poi dell’abbinamento con i formaggi (soprattutto quelli a pasta dura ben stagionati)!

Come poter godere dei peperoni al di là della loro naturale stagionalità?

Non vi è modo migliore di una conserva! Per gustarne il sapore autentico, la conserva migliore è quella sott’olio, come per le melanzane e per non rinunciare a un momento di gioia per il palato, la ricetta perfetta è quella dei peperoni in agrodolce!

Provateli in abbinamento a bolliti di carne rossa o a carni bianche grigliate! Per uno snack o per un aperitivo con una marcia in più, invece, potete utilizzarli su tartine di pane casereccio tosato e formaggi di capra stagionato. E perché non pensare di usarli come ingrediente d’eccezione di un buon risotto ai peperoni mantecato con formaggio d’alpeggio o come tocco finale in una padellata di pasta corta (tipo rigatoni) con un ragù bianco di coniglio?

Le idee per usarli in cucina, come vedete, non mancano! Basta solo mettersi all’opera e se vi piacciono le noti agrodolci provate anche la nostra ricetta delle cipolline.

Preparazione

Lavate i peperoni, togliete il picciolo e tagliateli a metà per il lungo.
Eliminate tutti i semi e le coste bianche interne. Risciacquateli ancora e asciugateli, quindi tagliateli o a strisce o a pezzetti.

Riunite in una pentola a bordi alti l’acqua, lo zucchero, il sale e l’aceto. Portate al bollore, unitevi il coriandolo (se gradito) e tuffatevi i peperoni .
Fateli cuocere a fiamma moderata per 15 minuti circa in modo che siano teneri ma ancora croccanti.

Scolate i peperoni attraverso un colino e fateli raffreddare. Filtrate il liquido di cottura e invasate il tutto in vasetti da 250 grammi accuratamente lavati e asciugati.

Sterilizzate la conserva creando il sottovuoto: fate bollire i vasi per 25 minuti (dal bollore) immersi in una pentola completamente, coperti di acqua.

Attendete una settimana prima di consumare.
Una volta aperto il vasetto, conservare in frigorifero e consumare entro 10 giorni.