Pasta allo Zafferano

Aggiungete lo zafferano alla pasta, un tocco di colore sulla tavola e nella vita

Pasta allo Zafferano
Piatto di Fusilli allo Zafferano

Probabilmente tutti riconosciamo il fatto che la pasta è un ingrediente molto versatile per la preparazione di piatti veloci e gustosi che possono essere serviti durante cene semplici ma anche eleganti.  L’aggiunta di zafferano, il re delle spezie (la spezia più costosa al mondo in peso!) rende il vostro piatto di pasta un qualcosa da ricordare.  E’ un primo facile e veloce che porta il sorriso sui volti dei miei figli quando lo preparo.  Lo zafferano aggiunge alla vostra ricetta un invitante e intenso colore giallo dorato (non dimenticate che mangiamo prima con gli occhi!) e uno speciale gusto simile al miele.  Infatti, il termine zafferano deriva dal safranum latino, che deriva a sua volta dall’arabo e significa giallo.  Lo zafferano deriva dagli stigmi del fiore Crocus sativus (comunemente noto come zafferano Crocus), coltivato in Asia Minore, anche prima di Cristo, poi portato in molti paesi del Mediterraneo.  I medici egiziani già impiegavano questa pianta nel 1600 a.C. Oggi le più grandi coltivazioni in Italia si trovano in Abruzzo, Sardegna, Toscana e Umbria.  Lo zafferano dell’Aquila o zafferano d’Aquila, coltivato esclusivamente nella Valle di Navelli, è uno dei migliori tipi di zafferano al mondo per la sua forma caratteristica a filo, un insolito aroma pungente e un colore intenso.  Lo zafferano può essere utilizzato in molte ricette, come riso, pasta, carne, zuppe e pure dolci. Ultimo, ma non meno importante, è un must per un superbo risotto alla milanese!! Oltre ai suoi usi culinari, lo zafferano ha anche molte proprietà terapeutiche, come anti invecchiamento, anti depressivo, anti cancro e possiede benefici effetti cardiovascolari (ciò contribuisce, ovviamente, a un aumento della vitalità sessuale).  Aggiungete lo zafferano alla vostra ricetta cosi mettete un po’ di sole in più sulla vostra tavola e nella vostra vita!

Pasta allo Zafferano
  • Resa: 4 porzioni ( 4 Persone servite )
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 10 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 340 grammi Fusilli
  • 15 grammi burro
  • 200 millilirtri panna da cucina
  • 1 bustina zafferano
  • 70 grammi parmigiano grattuggiato
  • sale e pepe macinato fresco

Preparazione

  1. In una casseruola antiaderente sciogliere il burro a fuoco basso, quindi aggiungere la panna. Mescolare bene e aggiungere lo zafferano in polvere o fili (vedi nota per la preparazione)
  2. Portare a ebollizione ca. 3 l di acqua salata, cuocere la pasta per circa 10-11 minuti al dente (leggere il tempo di cottura sulla confezione). Scolare e trasferire la pasta nella casseruola, mescolare delicatamente. Prima di servire aggiungere il parmigiano.
  3. Nota: La qualità degli ingredienti utilizzati è molto importante per la riuscita di qualsiasi ricetta. Per quanto riguarda la pasta, in particolare, vi suggerisco di utilizzare pasta artigianale rispetto a un marchio industriale. In realtà, la pasta artigianale ha consistenza ruvida e porosa a cui il sugo aderisce in modo migliore, e di solito “mantiene bene la cottura” (rimane “al dente”). Se non è possibile trovare la pasta artigianale, allora vi consiglio di acquistare pasta in commercio di grano duro – rigorosamente made in Italia! Lo zafferano in stimmi verso lo zafferano in polvere: lo zafferano esiste in due forme: stimmi e polvere. Gli stimmi sono lo stigma intero, mentre la polvere è costituita da stigma polverizzato. Gli stimmi sono gustosi e genuini mentre la polvere di zafferano perde il suo sapore rapidamente ed è molto facile da contaminare con altre, meno costose polveri di colore simile, come la curcuma. Se si preferisce utilizzare la polvere, è importante fidarsi del marchio che si acquista. Nel caso in cui si stanno utilizzando gli stimmi, immergerli per 15 minuti in 5 cucchiaini di liquido caldo (non bollente di acqua, brodo o altro liquido di cottura) per ogni cucchiaino di zafferano. Quindi aggiungere la soluzione al vostro piatto. In generale ½ cucchiaino di zafferano in stigmi = ¼ di cucchiaino di zafferano in polvere.


Vedi altri articoli su: Cosa Cucino Stasera | Ricette Primi Piatti | Ricette veloci |

Commenti

  • Emilio Macchi Alfieri

    A riguardo dello zafferano, è essenziale distinguere tra quello “commerciale”, che si trova ovunque in bustine, e quello “nobile”, di qualità incomparabilmente superiore, che si trova presso alcuni piccoli produttori dell’aquilano e si può acquistare via Internet.

  • Alessandra

    Posso mettere lo zafferano sulle verdure o carni e pesce se è sì in quale modo? Grazie

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *