Marmellata di limoni

La Ingredienti di prima qualità e qualche piccolo consiglio per avere una conserva perfetta e deliziosa!

Ottima per farcire biscotti di pasta frolla o crostate, ma anche deliziosa per accompagnare formaggi stagionati e dal gusto piccantino: la marmellata di limoni è una conserva così versatile che non può proprio mancare in dispensa!

La preparazione di per sè non è complessa, richiede solo un po’ di pazienza perchè i limoni necessitano di un riposo in acqua per 2 giorni in modo che si possa togliere parte del loro sapore amarognolo.

Quali limoni usare? Sicuramente per questa marmellata che oltre alla polpa è composta anche dalla buccia dei limoni, sono fondamentali limoni biologici non trattati che si possono consumare senza pensieri! E tra tutti i limoni biologici, i migliori dal mio punto di vista sono quelli di Sorrento: sono molto profumati, succosi e anche più dolci. Se tuttavia temete che questa marmellata sia troppo amara, potete anche prepararla senza la scorza.

Quale zucchero usare? Potete decidere di preparare la marmellata di limoni sia con lo zucchero bianco che con lo zucchero di canna: nel primo caso sarà più chiara, nel secondo leggermente più scura, ma regalerà anche un profumo più intenso.

Scegliete quindi gli ingredienti con attenzione e sterilizzate con cura i vasetti seguendo i nostri consigli e pronti ai fornelli!

  • Resa: 4 vasetti medi
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 50 minuti

Ingredienti

  • 1 kilogrammo limoni biologici di Sorrento
  • 800 grammi zucchero

Preparazione

  1. Lavate i limoni sotto acqua fredda corrente e spazzolate con cura la buccia.
    Asciugateli con un panno da cucina e tagliateli a fette sottili.
    Con l’aiuto di un coltellino eliminate tutti i semi e mettete le fette in una grande ciotola.
  2. Coprite le fette di limone con acqua fredda, chiudete con pellicola e fate riposare 24 ore.
  3. Scolate le fette di limone dall’acqua, rimettetele nella ciotola, copritele nuovamente con acqua fredda e fate riposare ancora 24 ore chiusi con pellicola.
  4. Scolate le fette di limone e mettetele in una capiente casseruola, coprite con acqua fredda e mettete sul fuoco: fate raggiungere il bollore e dopo 2 minuti spegnete e scolate i limoni conservando due mestoli dell’acqua di cottura.
  5. Versate i limoni nella casseruola insieme all’acqua di cottura tenuta da parte e unite lo zucchero. Mescolate e portate sul fuoco.
  6. Fate cuocere la marmellata per 45-50 minuti mescolandola spesso, quindi invasatela bollente in 4 vasetti sterilizzati.
    Chiudeteli con la capsula, ribaltateli per 30 minuti poi girateli e fateli raffreddare completamente.
  7. Conservate la marmellata di limoni in dispensa al buio e lontana da fonti di calore. Se il sottovuoto è avvenuto correttamente si conserva per diversi mesi.
  8. Una volta aperto il vasetto, conservate la marmellata in frigorifero e consumate nel giro di 10-15 giorni.

Altre ricette per te


Ti potrebbe interessare anche

Ricetta uova alla Benedict con asparagi
Ricette con asparagi

Uova alla Benedict con asparagi

Insalata di moscardini e fagiolini
Ricette Light

Insalata di moscardini e fagiolini

Ricetta light: pesce in umido con pomodorini
Ricette Light

Ricetta light: pesce in umido con pomodorini

Ricetta biscotti al cioccolato senza glutine
Ricette senza glutine

Biscotti al cioccolato senza glutine

Hummus con zucchine e basilico
Ricette Antipasti

Hummus con zucchine e basilico

Ricetta detox: insalata con noci e mele
Ricette detox

Ricetta detox: insalata di mele e noci

Ricette cocktail analcolici con crodino
Ricette veloci

Ricette cocktail analcolici con crodino

Gelato alla cannella: ricetta con gelatiera
Ricette con la cannella

Gelato alla cannella: ricetta con gelatiera

Ricetta uova alla Benedict con asparagi
Ricette con asparagi

Uova alla Benedict con asparagi

Uova alla Benedict con asparagi: una ricetta dedicata a tutti coloro che vogliono fare una colazione energetica. Scoprite la ricetta!

Leggi di più