Marmellata di ciliegie

Ecco la ricetta classica, così come la preparavano le nostre nonne, con qualche idea per rivederla in chiave più moderna!

Preparare in casa marmellate e confetture garantisce sempre una grandissima soddisfazione! Da un lato avrete la dispensa carica di dolci barattoli che non attendo altro che di essere gustati, dall’altro conserverete tutto il meglio e il buono della frutta fresca di stagione portandola con voi durante tutto il corso dell’anno! Tra le marmellate (anche se sarebbe più corretta chiamarla confettura in questo caso), una delle più classiche e più amate sia dai grandi che dai bambini è quella di ciliegie: già naturalmente zuccherine e dolci, sono tanto buone ma anche poco durevoli! Sarebbe davvero un peccato goderne solo per un mese all’anno, siete d’accordo? Bene! Allora seguitemi nella ricetta che segue e scoprite come preparare in casa una dolce e squisita marmellata di ciliegie da gustare a colazione e merenda spalmata su fette biscottate, pane caldo tostato, su muffin o magari su una deliziosa crostata, anche in una divina versione senza uova! Oppure provatela in abbinamento a formaggi erborinati o a lunga stagionatura: vi sorprenderà e vi conquisterà di sicuro!

Marmellata veloce

Se il tempo stringe, non dovete rinunciare a preparare la confettura fatta in casa! Vi basterà unire alla frutta la pectina (frutta pec). Nei supermercati la trovate generalmente nel reparto dedicato alla preparazione dei dolci in bustine già porzionate per 1 kilogrammo di frutta. Se decidete di utilizzarla risparmierete molto tempo (il tempo di cottura varia tra i 4 e i 6 minuti dal bollore) e avrete una confettura dal colore più vivace e acceso. Ricordatevi però di eliminare dalla preparazione la mela che invece è stata da me inserita in quanto fonte naturale di pectina. Qualche idea in più: – Provate a sostituire tutto lo zucchero con zucchero di canna grezzo: otterrete una confettura dal colore più scuro, quasi amaranto, e dal sapore più deciso! – Provate a sostituire la scorza dei limoni con 2 baccelli di vaniglia: tritate i semi interni di uno insieme alla mela e inserite l’altro nella pentola solo tagliato a metà per il lungo. A fine cottura, potrete passarlo tra le dita estraendone tutta la sostanza oppure tagliarlo in piccoli pezzi e invasarlo insieme alla confettura! – Se volte una confettura meno dolce ma davvero squisita e più saporita, provate a sostituire metà ciliegie con pari peso di amarene!

Con il Bimby

Se avete il bimby, non avete davvero nessuna scusante per non preparare deliziose confetture e marmellate in casa! Gli ingredienti sono gli stessi della ricetta tradizionale e anche i tempi di cottura, sebbene diminuiscano, non variano di molto. Il vero aiuto è costituito dal fatto che potrete pensare alla vostra confettura solo a fine cottura, senza rigirarla perchè ci pensano le lame del robot! Inserite nel boccale la scorza di un limone insieme alla mela tagliata grossolanamente e tritate: 3 sec. vel. Turbo. Inserite le ciliegie tagliate a metà e denocciolate, unite lo zucchero e la scorza del secondo limone a julienne. Coprite con il coperchio e mettete il cestello al posto del misurino. Cuocete per 45-50 minuti a 100°, antiorario, vel. 2.

  • Resa: 4 vasetti
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 30 minuti
  • Cottura: 60 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 1 kilogrammi ciliegie circa
  • 1 mela piccola
  • 2 limone non trattato in superficie
  • 400 grammi zucchero bianco

Preparazione

  1. Lavate delicatamente le ciliegie, tagliatele a metà, eliminate il nocciolo e mettetele in una capiente pentola.
  2. Lavate i limoni e ricavatene la scorza: tagliatene una a julienne e l’altra tritatela grossolanamente insieme alla mela pelata e detorsolata.

    Versatela nella pentola insieme alle ciliegie e pesate: dovrete avere 1 kilogrammo di frutta al netto degli scarti.
    Coprite con lo zucchero e portate sul fuoco. Fate raggiungere il bollore, mescolando spesso e fate cuocere per circa 50-60 minuti.

  3. Versate la confettura bollente in 4 vasetti accuratamente puliti e asciugati, chiudete con la capsula e sterilizzate: immergete completamente i vasetti in una pentola colma di acqua calda, accendete la fiamma, attendete il bollore e fate cuocere per 25 minuti.
    Fate raffreddare i vasetti nell’acqua, andranno sottovuoto e sentirete il “clac”. Scolateli e riponeteli in dispensa.


Vedi altri articoli su: Ricette Dolci e Dessert |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *