Insalata di verdure e agrumi con il Bimby

Insalata di verdure e agrumi con il Bimby

Carote, zucchine, fagiolini, arance, olio d'oliva e aceto balsamico: un'insalata ricca e leggera... ma allo stesso tempo molto gustosa.

-
30/03/2016

Sommario

Carote, zucchine, fagiolini, arance, olio d'oliva e aceto balsamico: un'insalata ricca e leggera... ma allo stesso tempo molto gustosa.

Tempo di preparazione:
15 minuti
Tempo di cottura:
25 minuti

Ingredienti Ricetta

  • Carote tagliate a rondelle 300 grammi
  • Zucchine tagliate a tocchetti 300 grammi
  • Acqua 1 litro
  • Fagiolini 300 grammi
  • Arance 3
  • Olio di oliva 20 grammi
  • Aceto balsamico opzionale 1 cucchiaio
  • Sale qb

Leggere, veloci da preparare, colorate, sfiziose e gustose: sono le insalate con la frutta. Mele, fragole, arance, mirtilli, ma anche esotici avocado e mango si mischiano alla verdura, fresca o cotta, per creare piatti che soddisfano davvero tutti i 5 sensi.

Vi proponiamo un abbinamento tra agrumi e verdure cotte al vapore: un contorno light, ideale per accompagnare secondi più corposi, magari a base di carne, ma anche da gustare così o arricchita con del pollo alla piastra. (Per un antipasto goloso ma allo stesso tempo light da gustare prima dell’insalata ecco la ricetta di UnaDonna per preparare il pinzimonio aromatico in salsa di noci con il Bimby).

Oltre ad appagare il palato, le arance sono importanti anche per la nostra salute. Rappresentano una importante fonte di vitamine: soprattutto la C e la A, ma anche una larga parte di quelle del gruppo B. La vitamina C è importante innanzitutto perché contribuisce a rafforzare il sistema immunitario e aiuta quindi a prevenire raffreddori e malattie da raffreddamento. Ma non è tutto: le arance vantano anche un elevato contenuto di bioflavonoidi, sostanze che, assieme alla vitamina C, sono molto importanti soprattutto per la ricostituzione del collagene del tessuto connettivo. Per questo motivo possono favorire il rafforzamento delle ossa e dei denti, ma anche delle cartilagini, tendini e legamenti. Una buona notizia quindi per chi soffre di cellulite, perché migliorando la circolazione sanguigna si può evitare la formazione del ristagno del sangue, principale causa dell’insorgenza dell’inestetismo.

Infine un po’ di storia. Per trovare l’origine del nome bisogna risalire alla mitologia greca in cui si parla appunto dell’arancio e si narra di come questi alberi crescessero nel giardino delle Esperidi, tre bellissime fanciulle, figlie di Atlante e della Notte. L’origine dell’albero si fa risalire alla Cina e al Giappone, ma è anche molto facile trovarlo in Spagna, Grecia e Italia, dove è stato importato prima dagli arabi ed in seguito dai mercanti genovesi.

E ora… ecco la ricetta, resa ancora più rapida dal nostro amato robot da cucina.

Preparazione

Sistemare le carote nel recipiente del varoma, posizionare il vassoio e disporvi sopra le zucchine. Chiudere il varoma con il coperchio e tenere da parte.

Mettere nel boccale l’acqua, i fagiolini e un pizzico di sale, posizionare il varoma e cuocere: 25 min. / Varoma / senso antiorario / vel. Soft. Togliere con attenzione il coperchio del varoma, capovolgerlo e poggiarvi sopra il recipiente. Con l’aiuto del cestello, scolare le verdure.

Pelare a vivo le arance e tagliarle a fette rotonde orizzontalmente.

Disporre le fette di arancia su un piatto da portata e sistemarvi sopra le verdure cotte. Irrorare con l’olio extravergine di oliva e, a piacere, con l’aceto balsamico.

Giovanna Maggiori
  • Scrittore e Blogger