Insalata di riso

L'insalata di riso è uno dei piatti tipici dell'estate, fresco e appetitoso. Ma a fianco alla classica ricetta estiva, scopriamo la ricetta dell'insalata di riso invernale. E alcune gustose varianti

Insalata di riso
Insalata di riso

Siamo abituati a conoscerla come un ottimo piatto unico estivo. Ma l’insalata di riso è una ricetta sfiziosa e leggera in ogni stagione. Un mix di gusti che fa impazzire tutti e che oggi scopriamo in ricette alternative e particolari.

Insalata di riso classica

Riso bianco, meglio se di una qualità che non scuoce facilmente, come il basmati, e… ingredienti vari. Nell’insalata di riso classica, ricetta tipicamente estiva, gli ingredienti più usati sono verdure (piselli, patate, sottaceti sgocciolati), formaggio a cubetti, würstel e tonno, olive.

Insalata di riso
Insalata di riso "alla greca"
Ma ovviamente l’insalata è personalizzabile con cubetti di prosciutto cotto, uova sode, con emmental o mozzarella e così via. E, perché no, insaporendo il riso con lo zafferano. Oppure con feta, pomodorini, cetrioli e cipolle, per un’insalata di riso “alla greca”. Quel che importa è che il risultato finale sia leggero, stuzzicante, allegro!

Insalata di riso con verdure: la ricetta invernale

Chi ha detto che l’insalata di riso si fa solo in estate? In autunno e inverno possiamo realizzarne delle varianti stagionali altrettanto buone con le verdure dei mesi freddi. Largo a zucca, broccoli, carote, erbette cime di rapa, patate e via dicendo, da sbollentare e ridurre a cubetti. E da accostare a qualche altro ingrediente che ci stuzzichi l’appetito: pomodori secchi, olive, erbe aromatiche, ma anche altro. Come i bocconcini di pollo al curry, se non stiamo preparando un’insalata di riso vegetariana. Come formaggio, possiamo ricorrere a uno più corposo di quelli a pasta morbida che usiamo per l’insalata di riso estiva, come il grana, il pecorino e simili. Non vi fa venire un certo languorino?

Riso venere

Insalata di riso venere
Insalata di riso venere

Ecco un’alternativa. Possiamo impiegare per la nostra insalata di riso, invernale o estiva, il riso venere.
Pregiatissimo, non scuoce e coi suoi chicchi neri dà un tocco elegante e un sapore raffinato alla nostra insalata. Per cui, osiamo con ingredienti più esotici e originali.

Insalata di riso con salmone

Il riso venere si sposa benissimo soprattutto col pesce: avete mai provato il sapore delicato ma vincente di un’insalata di riso venere con gamberi o gamberetti e pistacchi? Oppure con salmone e pomodori pachino? Il procedimento è semplicissimo: basta tagliare a striscioline il salmone e  cuocerlo in una casseruola con olio extra vergine e pomodorini pachino giusto una manciata di minuti, finché non cambia colore. Poi si fa sfumare con un poco di vino bianco e si lascia evaporare l’alcol. Intanto si cuoce il riso, che poi si versa nella casseruola, si salta e si aggiusta di condimento.

Velocissima, ma d’effetto, l’insalata di riso conquista tutti per la sua leggerezza, per il gusto e per i colori. E se vogliamo portare in tavola qualche altra allegra alternativa alla pasta, perché non proviamo anche l’insalata di ceci, l’insalata di farro o l’insalata di pasta?

  • Resa: 6 Persone servite
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 400 grammi riso basmati o parboiled
  • 100 grammi wurstel o prosciutto cotto a dadini
  • 150 grammi formaggio groviera o emmentaler
  • 150 grammi tonno in scatola
  • 80 grammi piselli meglio se freschi o surgelati
  • 80 grammi sottaceti misti
  • 80 grammi olive nere o verdi
  • olio, sale e pepe

Preparazione

  1. Per prima cosa prepariamo il condimento. Tagliamo a rondelle i wurstel e le olive e a cubetti il formaggio. Sgoccioliamo bene i sottaceti e mettiamo tutto in una ciotola capiente.
  2. Occupiamoci di cuocere il riso in una pentola con acqua bollente salata. Dopo una decina di minuti di cottura, aggiungiamo i piselli. Terminiamo la cottura e scoliamo.
  3. Versiamo il riso nella ciotola con gli altri ingredienti, uniamo il tonno sgocciolato, mescoliamo e aggiustiamo di condimento; aggiungendo anche spezie o aromi a piacimento.
  4. Copriamo con una pellicola e lasciamo raffreddare, prima a temperatura ambiente e poi in frigorifero, così il riso assorbirà i gusti.
    L’insalata di riso è ottima anche i giorni dopo!


Vedi altri articoli su: Ho fame | Insalata di Riso | Insalate di Cereali | Insalate Estive | Ricette Estive | Ricette Piatti Unici | Ricette Primi Piatti | Ricette senza glutine |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *