Frittelle Ripiene con Crema di Cioccolato

Frittelle, tortelli milanesi, castagnole, bugie… cambiano i nomi ma non la bontà e con la crema al cioccolato questo dolce è davvero irresistibile

Carnevale è una delle feste più allegre e golose dell’anno. Non possiamo trattenerci da balli in maschera, sfilate e feste di strada. Le maschere sono una delle parti più importanti del carnevale e le città di tutta Italia celebrano questa festa in un modo o nell’altro, anche se il carnevale di Venezia è sicuramente il più noto per le sue tradizionali maschere e feste. Le strade sono piene di gente in costume, gli artisti e i cantanti intrattengono con spettacoli e canzoni.

Questo evento di festa è celebrato anche con dolcetti speciali preparati solo durante questa stagione, le frittelle (tortelli o castagnole). In qualunque modo le chiamiate, queste frittelle sono deliziose, golose, amate da adulti e bambini. Mi ricordo che le  preparavo con mia nonna. Questo evento era parte della nostra celebrazione annuale del carnevale. Io e mia sorella ci divertivamo a preparare le frittelle, a a dir la verità ancora di più a mangiarle. Ora faccio queste appetitose frittelle con i miei figli, sono parte della nostra tradizione culinaria famigliare! Questi dolcetti sono tipicamente lombardi – milanesi, per la precisione – e possono essere gustati vuoti – qui potete trovare la ricetta dei tortelli di carnevale vuoti – o, se volete renderli ancora più golosi, con crema di cioccolato o crema pasticcera. L’impasto è fluido ma non liquido e non appena messo nell’olio bollente si gonfia per formare una piccola e deliziosa palla.

Tortelli di carnevale con uvetta

Un’altra deliziosa alternativa sono le frittelle con l’uvetta. Questa ricetta prevede solo l’aggiunta di uvetta (80g), scorza di un’arancia biologica e 3 cucchiai di rum all’impasto fluido prima della cottura. Queste frittelle emanano un fresco aroma d’arancia racchiudendo all’interno un morbido impasto ricco di uvetta.

Tortelli di carnevale con il Bimby

Se invece preferite una versione più moderna, vi consiglio di preparare le frittelle con il Bimby, il famoso robot da cucina. Gli ingredienti sono quasi gli stessi, basta inserirli nel boccale e poi fa tutto il robot!

Ingredienti:

50 grammi di burro morbido, 50 grammi di zucchero, 350 grammi di farina, 1 uovo, 100 grammi di latte, la scorza di un limone, 15 grammi di lievito di birra, 1 bustina vanillina(a piacere), 1 pizzico di sale.

Procedimento:

Come prima cosa versate nel boccale scorza di limone e il latte: 1 minuto a temperatura 40° e con velocità 4. Poi unite il lievito: 5 secondi con velocità 6. Aggiungete il burro, l’uovo, lo zucchero, la vanillina e il sale: 5 secondi a velocità 6. Aggiungete la farina spatolando, 20 secondi velocità 7, e quindi 30 secondi velocità spiga. Estraete l’impasto dal boccale e mettetelo in un luogo tiepido per la lievitazione per 1 ora circa. Dividete poi l’impasto in dieci parti e lasciatelo lievitare di nuovo per 15 minuti. Stendete delle sfoglie sottili, piccole e rotonde e friggete in abbondante olio caldo, seguendo le istruzioni riportate nella preparazione sottostante.

Tipiche di questo periodo sono anche le frittelle di mele… che bontà!

Castagnole (o frittelle) ripiene di crema al cioccolato

Ingredienti

  • 250 millilitri latte
  • 60 grammi burro tagliato a cubetti
  • 50 grammi zucchero
  • 1 limone scorza grattugiata
  • 1 pizzico sale
  • 7 grammi lievito per dolci
  • 150 grammi farina 00
  • 4 uova
  • olio di arachidi
  • crema di cioccolato tipo Nutella
  • cacao amaro

Preparazione

  1. Mescolare la farina con il lievito. Mettere da parte.
  2. In una casseruola media versare il latte e aggiungere il burro, lo zucchero, la scorza di limone grattugiata e il sale. Portare a ebollizione a fuoco medio mescolando con un cucchiaio di legno. Rimuovere dal fuoco dopo 1 minuto.
  3. Aggiungere la farina e il lievito mescolando energeticamente fino a ottenere un composto compatto. Rimettere sul fuoco (medio-basso) e cuocere per circa 2 minuti. Il vostro composto apparirà come una palla compatta.
  4. Trasferire in una ciotola e lasciar intiepidire.
  5. Aggiungere le uova una alla volta con una frusta elettrica fino a ottenere un composto fluido ma non liquido.
  6. In una padella antiaderente per friggere scaldare l’olio a 170-180°C. Se non si dispone di un termometro , usare questo metodo semplicissimo: mettere nell’olio un cubetto di pane (circa 2,5 cm). Se diventa marrone dopo 60 secondi, l’olio sarà pronto per friggere. A questo punto far scivolare un cucchiaio di impasto nell’olio aiutandovi con un altro cucchiaio. Attendere che si gonfi e quindi girarlo fino a doratura completa.
  7. Rimuovere dall’olio con una schiumarola e mettere su carta assorbente da cucina. Lasciar raffreddare. Riempire con crema di cioccolato aiutandosi con una siringa per dolci. Passare nello zucchero semolato e spolverare con cacao.
  8. Nota: La frittura è un metodo di cottura a calore secco. Ricordate: è importante scegliere il grasso di cottura con attenzione. Grassi con “punto di fumo” alto sono i migliori. Olio di arachidi, olio di cartamo oppure olio di girasole sono una buona scelta. Il lardo è pure un ottimo grasso per friggere, usato comunemente in passato, ma molto meno oggi perché ha un sapore intenso che può coprire il sapore del cibo.


Vedi altri articoli su: Dolci di Carnevale | Ricette Carnevale | Ricette Dolci e Dessert |

Commenti

  • simonetta tarchi

    vorrei una ricetta delle frittelle di san Giuseppe dolci, ma con il cioccolato fondente , e come posso fare: devo aggiungere al posto del latte la cioccolata fatta con cacao amaro, oppure inserisco dentro la frittella con una siringa per dolci il cioccolat gia’ preparato ? può qualcuna che l’ha già fatta mandarmela per e mail o altra cosa? grazie

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *