Frittelle di bianchetti

Neonati, bianchetti o gianchetti: Vediamo come preparare questo sfizioso finger food in poche semplici mosse.

Frittelle di bianchetti

Sono i piccoli delle acciughe o delle sardine: i bianchetti, minuscoli pesciolini quasi trasparenti anche chiamati anche neonata o gianchetti.

Questi piccoli pesciolini sono deliziosi se gustati fritti in una pastella a base di uova, farina e acqua frizzante. Sono sfiziosissime se servite per l’apertivo come finger food e si prestano molto bene per aprire in modo ghiotto e diverso dal solito un bel pranzo in famiglia che abbia il pesce come filo conduttore!

Preparare le frittelle di bianchetti è davvero semplicissimo e richiede anche poco tempo di lavoro: un’altra ragione per non farsele mancare!!

  • Resa: 45 frittelle ( 6 Persone servite )
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 10 minuti

Ingredienti

  • 2 uova grandi
  • 150 grammi farina
  • 100 grammi acqua fredda frizzante
  • sale e pepe
  • olio di arachide per friggere
  • 400 grammi bianchetti
  • ciuffo di prezzemolo tritato

Preparazione

  1. Preparate la pastella: sbattete le uova in una terrina e aggiungete poco a poco la farina sempre sbattendo.
    Unite anche l’acqua frizzante, una presa abbondante di sale e pepe e il prezzemolo tritato. Dovrete ottenere una pastella abbastanza densa.
  2. Mettete i bianchetti in una ciotola, sciacquateli delicatamente sotto acqua corrente e scolateli bene in un colapasta.
  3. Aggiungete i pesciolini alla pastella e amalgamate delicatamente con un cucchiaio.
  4. Fate scaldare abbondante olio in una pentola a bordi alti e friggete il composto versandolo a cucchiaiate. Fate dorare le frittelle da entrambi i lati, scolatele via via su carta assorbente e servitele calde o tiepide.


Vedi altri articoli su: Ricette Antipasti | Ricette Secondi Piatti | Ricette veloci |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *