Torta margherita senza lievito
Ricette Dolci e Dessert

Torta margherita senza lievito

La torta margherita è un classico della cucina italiana. Vediamo come prepararla senza lievito ottenendo comunque una torta morbida e delicata.

Per preparare la torta margherita senza lievito, dolce della merenda e della colazione per eccellenza, ci vorranno solo pochi ingredienti per ottenere un risultato eccezionale. È un dolce così versatile che può essere preparata anche senza lievito.

Cosa usare al posto del lievito?

Se siete intolleranti al lievito, riuscirete a ottenere ugualmente una torta margherita soffice seguendo alcuni semplici trucchi. Innanzitutto il lievito può essere sostituito con la fecola di patate. Aggiungendo all’impasto la stessa quantità di farina per dolci e di fecola di patate, infatti, otterrete una torta morbidissima. Un altro segreto riguarda la lavorazione del burro: bisogna lavorarlo fino a renderlo una crema. Infine le uova: montandole per diversi minuti con il burro, avrete un composto spumoso che renderà l’impasto morbido.

Le varianti

La torta margherita senza lievito è il dolce perfetto da farcire e decorare. Se siete capaci potrete usarla come base per creare poi una torta decorata con pasta di zucchero: ci vuole tanta pazienza e una buona dose di creatività ma i risultati che potrete ottenere saranno davvero soddisfacenti. Una bella torta decorata con pasta di zucchero sarà il dolce perfetto da sfoggiare durante feste e compleanni. Se invece volete restare su varianti più “classiche”, una volta cotta potete tagliare in due la torta e farcirla con crema pasticcera (classica, senza glutine o aromatizzata al limone) o crema al cioccolato.

L’origine e la storia

La torta margherita ha antiche origini lombarde e la leggenda vuole che sia stata inventata da un frate erborista della Certosa di Pavia. Solo nel 1878 un pasticcere pavese codificò la ricetta della torta facendola diventare famosa in tutta la penisola. Fino all’avvento di dolci moderni come il panettone e la colomba, la torta margherita era il tipico dolce delle feste natalizie e pasquali nel nord e centro Italia. Questo dolce deve probabilmente il suo nome alla forma che assume quando viene tagliata a fette radiali: grazie allo zucchero a velo spolverato in superficie, e alla colorazione gialla dell’interno, dovuto alle uova, assume infatti le sembianze di una margherita, dove ogni fetta di torta rappresenta un petalo.

La ricetta originale

La variante che vi proponiamo senza lievito è in realtà la ricetta originale della torta margherita. Questo dolce originariamente era una molto povero, a base di farina, fecola, zucchero e uova: niente burro, niente olio, niente lievito. Le ricette più moderne della torta margherita prevedono l’aggiunta di burro o olio e lievito chimico. I grassi aggiunti rendono l’impasto più gustoso, mentre il lievito dà una grossa mano nella lievitazione consentendo di operare con più leggerezza durante la fase di sbattimento delle uova e quando si incorporano le farine.

Dolce ipocalorico?

Come vedremo, la torta margherita si prepara con pochi ingredienti e facili passaggi. Ma questo non significa che sia un dolce ipocalorico, anzi: a seconda della ricetta ha infatti da 350 a 450 kcal per 100 grammi. Questo perché è molto asciutta e, contenendo poca acqua, ha una densità di nutrienti notevole. Tuttavia una fetta di questo dolce vi sazierà: non sarete dunque tentati dal fare il bis!

  • Resa: 12 persone
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 25 minuti
  • Cottura: 35 minuti

Ingredienti

  • 120 grammi farina 00
  • 120 grammi fecola di patate
  • 120 grammi zucchero
  • 50 grammi burro
  • 3 uova intere
  • 3 tuorli d’uova
  • 1 scorza di limone

Preparazione

  1. Sciogliere il burro e lasciarlo raffreddare;
  2. Mettere le tre uova intere e lo zucchero in una ciotola;
  3. Montare le uova e lo zucchero fino a ottenere un composto spumoso (circa 10 minuti);
  4. Unire i tuorli e continuare a montare per qualche minuto;
  5. Aggiungere la scorza grattugiata di un limone;
  6. Setacciare la farina 00 e la fecola di patate e unirle delicatamente al composto di zucchero e uova;
  7. Unire il burro fuso al resto degli ingredienti, facendo attenzione a non smontare il composto;
  8. Quando tutto l’impasto sarà perfettamente amalgamato e ancora arioso, versarlo in una tortiera (22 centimetri) imburrata e infarinata;
  9. Cuocere in forno preriscaldato ventilato a 160° per 35 minuti;
  10. Spegnere il forno, lasciare leggermente aperto lo sportello e far raffreddare la torta all’interno del forno;
  11. Sfornare la torta e cospargerla con abbondante zucchero a velo.


Panna cotta senza gelatina
Ricette Dolci e Dessert

Panna cotta senza gelatina

Tiramisù con fette biscottate
Ricette Dolci e Dessert

Tiramisù con fette biscottate

Crostata cioccolato e lamponi
Ricette Dolci e Dessert

Crostata cioccolato e lamponi

Biscotti senza burro la ricetta
Ricette Dolci e Dessert

Biscotti senza burro: la ricetta

Pancake senza uova
Ricette Dolci e Dessert

Pancake senza uova

Cookies light senza burro
Ricette Dolci e Dessert

Cookies light senza burro

Cheesecake cotta light
Ricette Dolci e Dessert

Cheesecake cotta light

Pancake proteici
Ricette Dolci e Dessert

Pancake proteici

Chips di verdure al forno
Ricette Antipasti

Chips di verdure al forno: ecco come prepararle

Oggi chips di verdure al forno, una alternativa casalinga alle goduriosissime patatine in busta. Cotte in forno e non fritte, queste chips sono certamente più salutari ma comunque invitanti!

Leggi di più