Ricette Dolci e Dessert

Torta ai Semi di Papavero e Mele

Avete mai provato una torta senza burro e senza glutine? UnaDONNA.it vi svela la sfiziosa ricetta

Ho mangiato questa deliziosa torta per la prima volta in Trentino Alto Adige e sono subito rimasta colpita dal gusto delicato e dalla mancanza di burro e farina di grano tenero nella ricetta. Il burro è sostituito dai semi oleosi del papavero e dalla farina dalle mandorle tritate finemente che sono senza glutine, ma ricche di proteine, grassi vegetali, vitamine e sali minerali. La torta ai semi di papavero e mele è un dolce tipico della tradizione culinaria germanica, ma anche presente in Trentino come eredità dell’apparteneza all’Austria. La ricetta, semplice e veloce, impiega uova, zucchero, semi di papavero, farina di mandorle, mele grattugiate e rhum. Dopo la cottura lenta in forno la torta è poi decorata con marmellata d’arancia e con mandorle a scaglie, una vera golosità!

I semi di papavero sono utilizzati in cucina maggiormente in prodotti da forno e pasticceria. Si sposano molto bene con gli agrumi quali arancia e limone. Non confondiamo però i semi di papavero (quasi privi di oppiacei)  con l’oppio contenente farmaci e stupefacenti. I semi commestibili sono veramente salutari perchè sono una ricca fonte di grassi (acido linoleico, omega 6), vitamine (vitamina E) e sali minerali. Hanno proprietà contro l’ansia e contro lo stress, infatti hanno un blando effetto sedativo e calmante. Potete gustare questo dolce invitante ed elegante come dessert dopo cena o al pomeriggio con una buona tazza di tè (qui potete trovare tutti i consigli su come preparare e servire al meglio il tè).

  • Resa: 8 Persone servite
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 1 ora 10 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 200 grammi zucchero semolato
  • 6 uova
  • 200 grammi farina di mandorle
  • 3 mele golden grattugiate
  • 200 grammi semi di papavero
  • 1 bustina di zucchero vanigliato
  • 50 millilitri ruhm
  • 300 grammi marmellata d’arancia purea
  • 120 grammi mandorle scaglie
  • 1 fetta arancia biologica candita

Preparazione

  1. Preriscaldare il forno a 160° C.
  2. In una padella antiaderente a fuoco basso tostare per 4-5 minuti la farina di mandorle girando con un cucchiaio di legno. Lasciar raffreddare e mettere da parte.
  3. In una ciotola capiente sbattere le uova e lo zucchero con una frusta elettrica fino a ottenere un impasto spumoso. Aggiungere gli ingredienti sopraelencati nell’ordine di scrittura. Mescolare ora con un cucchiaio di legno e non con una frusta elettrica per evitare il surriscaldamento dei semi di papavero.
  4. Bagnare e strizzare della carta da forno. Usare per rivestire il fondo di una teglia apribile di 25 cm di diametro. Versare l’impasto della torta nella teglia.
  5. Infornare e cuocere per circa. 50-60 minuti.
  6. Lasciar raffreddare su una griglia. Rimuovere dalla teglia e decorare con marmellata d’arance e ai lati con le scaglie di mandorle preventivamente tostate per 4 minuti in una padella antiaderente con un cucchiaino da caffè di zucchero. Al centro potete mettere una fetta d’arancia candita per dare una nota di colore.


Budino al cioccolato bianco senza colla di pesce
Ricette Dolci e Dessert

Budino al cioccolato bianco senza colla di pesce

Crostata ricotta e cioccolato
Ricette Dolci e Dessert

Crostata ricotta e cioccolato

Biscotti cioccolato e sale
Ricette Dolci e Dessert

Biscotti cioccolato e sale

Ricetta torta per colazione senza burro
Ricette Dolci e Dessert

Ricetta torta per colazione senza burro

Berlingozzo di carnevale, la ricetta
Dolci di Carnevale

Berlingozzo di carnevale, la ricetta

Come cucinare i pop corn ricette sfiziose
Ricette Dolci e Dessert

Come cucinare i pop corn: ricette sfiziose

Chiacchiere al cioccolato, fritte e al forno
Dolci di Carnevale

Chiacchiere al cioccolato, fritte e al forno

Ciambella bicolore
Ricette Dolci e Dessert

Ciambella bicolore

Come cucinare il broccolo romano
Consigli di cucina

Come cucinare il broccolo romano

Il broccolo romano è una varietà di cavolo broccolo: esistono tantissime ricette per gustare questo delizioso ortaggio: in padella, al forno o bollito.

Leggi di più