Torta ai pinoli

La torta di pinoli può essere preparata in molte varianti. Te la proponiamo in una rivisitazione di torta frangipane, con pere e cioccolato.

26/01/2017

Sommario

La torta di pinoli può essere preparata in molte varianti. Te la proponiamo in una rivisitazione di torta frangipane, con pere e cioccolato.

Tempo di preparazione:
40 minuti
Tempo di cottura:
30 minuti
Quantità:
12 persone

Ingredienti Ricetta

  • Pere Martine o williams 3
  • Farina tipo 2 500 g
  • Burro 300 g
  • Zucchero semolato finissimo 125 g
  • Uova sbattute 125 g
  • Pinoli 75 g
  • Pizzico di sale 1
  • Scorza di limone grattugiata qb
  • Pinoli per decorare qb
  • Farina di mandorle 80 g
  • Pinoli ridotti in farina 70 g
  • Uova intere 2
  • Burro morbido 120 g
  • Zucchero semolato finissimo 120 g
  • Cacao in polvere 1 cucchiaio

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 1
  • Calorie 640 kcal
  • Grassi 42 g
  • Carboidrati 50 g
  • Zuccheri 25 g
  • Fibre 6 g
  • Proteine 14 g
  • Colesterolo 155 mg

Probabilmente sei già abituata ad utilizzare la farina di mandorle per ammorbidire e rendere più preziosa la pastafrolla o per preparare una crema frangipane di farcitura. Per la torta di pinoli, invece, il tuo ingrediente principale saranno loro, i frutti preziosi del Pinus pinea o pino d’Italia.

Tra la frutta secca, i pinoli sono certamente i più versatili in cucina, grazie al sapore delicato che ricorda la resina, caratteristico ma poco invadente, dolce e oleoso. Ne basta una manciata per arricchire la struttura di una salsa (come il pesto genovese), per dare aroma a una teglia di patate arrosto o regalare un carattere orientale ai nostri piatti mediterranei.

Per preparare la torta ai pinoli, ti serviranno pinoli freschi e di prima qualità. Il risultato ti ripagherà del fatto che sono frutti un po’ cari.

Ricordati che i pinoli che acquisti sfusi o già chiusi in pacchettini – pronti per finire sul castagnaccio o nell’insalata – hanno bisogno, come tutti i frutti oleosi, di una particolare attenzione quando li riponi. Soffrono il caldo e l’umido, quindi se li conservi da molti mesi – a meno di non averli tenuti in frigorifero – accertati che non siano irranciditi o che non siano stati attaccati da ospiti indesiderati.


Leggi anche: Menù per la prima comunione: consigli e idee

Preparazione

  1. Per prima cosa prepara la frolla per il guscio della crostata.
    Trita e riduci in farina i pinoli con lo zucchero, poi impastali con 500 g di farina, 300 g di burro morbido, 125 g di uova sbattute, un pizzico di sale e una grattugiata di scorza di limone.
    Impasta velocemente, fai una palla e mettila a riposare in frigorifero 30 minuti.
  2. Stendi la pasta e rivesti la tortiera o gli stampini per le crostatine. Punzecchiala con i rebbi di una forchetta e riempi il guscio con la crema. Disponi le mezze pere, cospargi la superficie di pinoli e un po’ di zucchero semolato.
  3. Prepara la crema frangipane: monta 120 g di burro morbido con 120 g di zucchero. Incorpora le 2 uova – una per volta – 80 g di farina di mandorle, 70 g di farina di pinoli e il cacao (facoltativo)
  4. Fai cuocere per 30 minuti in forno pre-riscaldato a 180°C.
    Il tempo di cottura dipenderà dalle dimensioni della torta: minore per le crostatine, più lungo per una torta di dimensioni più grandi.