Torrone fatto in casa

Uno dei dolci delle feste per eccellenza, un'ottima idea per un regalo da realizzare in casa seguendo la ricetta a regola d'arte: pochi e semplici ingredienti, gli strumenti giusti e il torrone è pronto

03/12/2013

Sommario

Uno dei dolci delle feste per eccellenza, un'ottima idea per un regalo da realizzare in casa seguendo la ricetta a regola d'arte: pochi e semplici ingredienti, gli strumenti giusti e il torrone è pronto

Tempo di preparazione:
1 ora
Quantità:
2 torroni da 250 g l'uno

Ingredienti Ricetta

  • Nocciole sgusciate 125 g
  • Mandorle pelate 100 g
  • Albume temperatura ambiente 20 g
  • Miele millefiori 50 g
  • Zucchero 100 g
  • Ostia in fogli qb
  • Acqua 40 g
  • Sale 1 pizzico

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 g
  • Calorie 488 kcal
  • Grassi 32,6 g
  • Carboidrati 36,8 g
  • Zuccheri 36 g
  • Proteine 10 g

Morbido o duro, classico o ricoperto di cioccolato, alle mandorle, ai pistacchi, alle nocciole o di frutta secca mista. Comunque lo si gusti, il torrone è un dolce con così tante versioni e così estremamente versatile, che piace proprio a tutti! E questo allora forse spiega la sua notorietà e la sua diffusione come tradizione natalizia in tutto  il mondo!

Prepararlo in casa non è poi così difficile, bisogna però certamente essere muniti di uno strumento essenziale: un ottimo termometro da cucina. Misurare la temperatura dello zucchero mentre fonde divenendo sciroppo è infatti importantissimo ai fini di una buona riuscita del prodotto finale per garantirne la giusta consistenza.

Il torrone fatto in casa è un’ottima idea regalo per il prossimo Natale, ma consiglio di provare a preparalo almeno una volta prima di passare agli “incartamenti” così da poter divenire un poco esperti ed essere certi dell’ottimo risultato!

Preparazione

  1. Accendete il forno a 120° e disponete la frutta secca su una leccarda rivestita di carta forno.
  2. Versate gli albumi in una ciotola di acciaio, aggiungete il pizzico di sale e iniziate a montarli a neve (sarebbe meglio usare una impastatrice che ruota da sola in modo da poter nel frattempo effettuare le altre operazioni).
  3. Nel frattempo versate lo zucchero e il miele in due pentolini. Bagnate lo zucchero con l’acqua e, senza toccarlo, fate sciogliere raggiungendo la temperatura di 112°c. Fate fondere anche il miele portandolo al bollore.
  4. Versate subito sugli albumi che si stanno montando prima lo zucchero e immediatamente dopo il miele. Continuate a lavorare per circa 20 minuti fino a che otterrete un composto ben montato, consistente, bianchissimo, lucido e cremoso.
  5. Nell’attesa fate tostare per 10 minuti le mandorle e le nocciole e tenetele al caldo fino a quando, a seguito della montatura, andranno aggiunte all’impasto con una spatola (vanno aggiunte calde per non far calare le temperature raggiunte dall’impasto e, con delicatezza, affinchè non si rompano).
    Coprite una teglia con le ostie, versatevi il composto e livellatelo con una spatola umida. Coprite con altre ostie e fate raffreddare ed indurire per una notte.


Leggi anche: Il torrone: proprietà nutrizionali