Come fare i confetti a casa

I confetti fanno parte della tradizione italiana e vengono offerti in tante occasioni, ma sai che è facile prepararli in casa?

04/02/2024

Quando si parla di confetti, la mente corre subito alla città di Sulmona che, oltre ad essere la città natale del poeta latino Ovidio, vanta una lunga tradizione nella confetteria, con le botteghe artigianali che espongono splendide composizioni formate da tanti confetti colorati. Se però si è davvero ghiotti di questa dolce chicca, non è necessario spingersi fino a Sulmona o comprarli in negozio: con un po’ di attenzione e pazienza, è infatti possibile produrre confetti in casa e offrirli agli ospiti in ogni occasione.

Come fare i confetti in casa

Come fare i confetti in casa

Il confetto non è altro che una mandorla ricoperta da più strati di zucchero: ne esistono diverse versioni, ad esempio al cioccolato, alla frutta o con la noce al posto della mandorla. Vi sono confetti rosa o azzurri ideali per le nascite, oppure rossi per i neo laureati e poi quelli bianchi tipici degli eventi nuziali.

Per preparare in casa i confetti, non necessariamente per celebrare occasioni speciali, è essenziale per prima cosa procurarsi mandorle fresche: bisogna immergerle per dieci minuti in acqua bollente o tostarle in forno a 130°. Una volta raffreddate, le mandorle saranno facilmente sbucciabili.

Se le mandorle sono state bollite e non tostate in forno, bisogna passarle in microonde per qualche minuto al fine di asciugarle (va bene anche riporle al sole in piena estate).

Dalla preparazione della pasta di mandorle alla glassatura

  1. Per preparare confetti in casa devi stendere la pasta di mandorle ben sottile: la si può comprare già fatta oppure prepararla con 150 gr di farina di mandorle, 150 gr di zucchero a velo e un albume d’uovo.
  2. Una volta stesa, bisogna ritagliarne un pezzetto e rivestire le mandorle: chi vuole i confetti colorati può mescolare alla pasta di mandorle del colorante alimentare. Un’alternativa è preparare una sorta di sciroppo con 175 ml di acqua, 90 gr di miele e 500 gr di zucchero: una volta portato a bollore, ma stando attenti che non caramelli, bisogna intingere la mandorla aiutandosi con uno stuzzicadenti e farla poi asciugare.
  3. L’ultimo step è la glassatura che donerà ai confetti quel bell’effetto perlato: bisogna dunque intingere i confetti nella glassa preparata con 120 gr di zucchero a velo, 1 albume e qualche goccia di limone.
  4. Una volta glassati, i confetti devono riposare qualche minuto per poi essere infornati in forno ventilato a 50° circa per una decina di minuti: una volta raffreddati per almeno 3 ore, sono pronti per essere finalmente gustati.


Leggi anche: Confettata battesimo: idee e consigli per non sbagliare