Cheesecake di robiola con pesche caramellate

Cheesecake di robiola, versione italiana del classico dolce americano, leggera e fresca, con spicchi di pesche caramellate per decorare.

Sommario

Fresca e golosa cheesecake con robiola e panna, decorata con spicchi di pesche ripassate in padella con lo zucchero

Tempo di preparazione:
20 minuti
Quantità:
6 persone

Ingredienti Ricetta

  • Biscotti tipo Digestive 200 g
  • Burro 90 g
  • Robiola 200 g
  • Panna da montare 200 g
  • Zucchero a velo 60 g
  • Fogli di gelatina 8 g
  • Pesche noci 3
  • Zucchero semolato q.b.
  • Succo di limone 1/2

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 1 porzione
  • Calorie 390 kcal
  • Grassi 26 g
  • Carboidrati 35 g
  • Proteine 5 g

La cheesecake è un dolce tipico della cucina americana, fresca e ottima da preparare in estate perché senza cottura. Si prepara con una base di biscotti sbriciolati e uno strato di crema al formaggio morbido, panna e zucchero. Si può poi decorare in tantissimi modi: dalla semplice frutta fresca a seconda della stagione, a coulis di frutta, gelée, cioccolato, ecc.

Una variante italiana di questo dolce può essere preparata usando, per la crema al formaggio, la robiola. Si tratta di un formaggio fresco, morbido e cremoso, prodotto in diverse zone dell’Italia settentrionale: dalle Langhe del Piemonte al bresciano alla Valsassina in Lombardia. La più famosa, però, rimane la robiola piemontese, prodotta nelle zone di Cuneo, Asti e Torino.

Cheesecake

Potete sostituire la robiola con un altro formaggio spalmabile, oppure con la ricotta o il mascarpone. Vi consigliamo di provare anche con lo yogurt greco, per ottenere una cheesecake golosa, ma al tempo stesso più leggera.

Preparate la cheesecake di robiola con pesche caramellate per un goloso e fresco dessert di fine pasto, adatto a tutte le occasioni, dal pranzo della domenica alle cene con gli amici. Potete gustarla anche a merenda, per un goloso spuntino pomeridiano.

Preparazione

  1. Per preparare la cheesecake senza cottura iniziate sbriciolando i biscotti: dovrete ridurli in polvere con l’aiuto di un mixer oppure a mano schiacciandoli con un mattarello o un batticarne, all’interno di un sacchetto per alimenti.
  2. Sciogliete il burro, poi versatelo nei biscotti sbriciolati e mescolate bene. In uno stampo a cerniera, ricoperto di carta forno, versate la base di biscotto e compattate bene livellando con un cucchiaio o un bicchiere, per realizzare uno strato uniforme.
  3. Riponete la base della cheesecake in frigorifero per almeno 30 minuti.
  4. Nel frattempo preparate la crema: in una ciotola mescolate la robiola con lo zucchero a velo. A parte montate la panna, avendo cura di lasciarne un po’ di liquida da parte. Mettete ad ammorbidire i fogli di gelatina in una scodella con acqua fredda. Quando la gelatina sarà ammorbidita, mettete la panna liquida in un pentolino, accendete il fuoco al minimo e mettete a sciogliere i fogli di gelatina all’interno.
  5. Quando la gelatina si sarà completamente sciolta nella panna, spegnete il fuoco e fate raffreddare.
  6. Una volta raffreddata la panna con la gelatina, aggiungetela alla crema di formaggio e panna montata. Mescolate bene, facendo attenzione a non smontare la panna. Estraete quindi dal frigo la base di biscotti, versatevi sopra la crema di formaggio e livellate la superficie. Mettete la cheesecake di robiola a raffreddare e addensarsi in frigorifero, per almeno 6 ore.
  7. Quando la cheesecake sarà rassodata, pensate alla decorazione di frutta. Lavate e tagliate le pesche noci a spicchi, ripassatele in padella per 2 minuti con zucchero e qualche goccia di limone. Una volta pronte, lasciatele raffreddare prima di sistemarle sulla superficie della cheesecake di robiola.
  8. Servite la cheesecake fredda di frigo, decorata con qualche fogliolina di menta. Potete conservarla sempre in frigorifero, per 2-3 giorni, coperta da un foglio di stagnola.


Leggi anche: Cheesecake cotta light