Cocktail Cuba Libre

Cocktail Cuba Libre

La ricetta mette d'accordo Usa e Cuba: dall'unione delle bevande-simbolo dei due Paesi nasce uno dei cocktail più diffusi e popolari del mondo

-
24/03/2013

Sommario

La ricetta mette d'accordo Usa e Cuba: dall'unione delle bevande-simbolo dei due Paesi nasce uno dei cocktail più diffusi e popolari del mondo

Tempo di preparazione:
3 minuti
Quantità:
1 cocktail

Ingredienti Ricetta

  • Rum chiaro 1 parte e mezzo
  • Lime (1/2 lime spremuto e il resto per guarnire) 1
  • Cola qb
  • Ghiaccio qb

Fra i cocktail di larghissima diffusione, uno dei più popolari è senza dubbio il Cuba Libre, da anni incluso nell’elenco ufficiale dei cocktail dell’International Barlenders Association (IBA) nella categoria dei long drink. Se la sua diffusione è ormai planetaria e la sua ricetta estremamente semplice, di grande fascino è la sua origine, che affonda nella stessa storia di Cuba e in particolare nel momento della conquista della sua indipendenza dalla Spagna a fine secolo XIX.


[dup_immagine align=”alignleft” id=”98493″]A dirla tutta, non esiste alcuna certezza su quanto la leggenda narra in proposito, ma la storia è talmente bella che merita comunque di essere raccontata. Ebbene, nel 1898 grazie all’intervento dell’esercito americano, Cuba dichiarò la propria indipendenza. Un paio di anni dopo, nel 1900, la Coca Cola sbarcò per la prima volta a Cuba che a quel tempo era frequentata da moltissimi americani che avevano mantenuto parecchi membri dell’esercito sull’isola. Pare che una sera di quello stesso anno, in un bar a Cuba, un soldato americano – alcune versioni dicono che fosse un capitano di nome Russel, altre un anonimo graduato del Signal Corps – pensò di festeggiare la sua nazione di origine e quella che lo ospitava ordinando al barista un cocktail composto con le bevande simbolo dei due paesi, il Rum e la Coca Cola, ornato con una fettina di lime. Il risultato fu così piacevole che immediatamente tutti gli astanti ordinarono la stessa bevanda e uno di essi lanciò un brindisi “Por Cuba libre!”. Era nato il Cuba Libre, anche se pochi di questi primi “pionieri” potevano immaginare il successo che avrebbe avuto.

E’ fin troppo ovvio dire che, in oltre un secolo di vita e con una diffusione planetaria, le diverse varianti dell’originale cocktail siano numerosissime. Spesso in Europa, ad esempio, il lime non è utilizzato e il mix è realizzato solo con Cola e Rum. Il cocktail deve essere servito in un bicchiere tipo highball (tumbler alto).


Leggi anche: Taglie americane e taglie italiane: convertitore e come districarsi

[dup_immagine align=”aligncenter” id=”5770″]

Photo Credit: Filippiniank

Preparazione

Raffreddare il bicchiere con 2/3 cubetti di ghiaccio e spremere il succo di mezzo lime

Aggiungere il rum e mescolare leggermente.

Riempire di cola fino all’orlo del bicchiere e guarnire con una fettina di lime. Servire con una o due cannucce.

Anna Invernizzi
  • Scrittore e Blogger