Cotoletta alla Milanese

È un classico della cucina meneghina, un secondo piatto gustoso e saporito che piace sempre a tutti! Ecco la ricetta semplice della tradizione

La cotoletta alla milanese è un classico della cucina italiana, insieme al risotto alla milanese e al panettone è uno dei piatti più tipici di Milano. È preparata con una fetta di lombata di vitello con l’osso (appunto una costoletta), impanata prima nell’uovo e poi nel pane grattugiato, cotta in burro e salvia. La salvia conferisce un aroma speciale alla carne. Ci sono due versioni: una più spessa, in cui la carne rimane più morbida, e una più sottile, che richiede la battitura della carne prima di passarla nell’uovo, che invece è più croccante. Questa è anche chiamata orecchio d’elefante perché la sua forma richiama appunto l’orecchio dell’elefante.

Da non confondere con la Weiner Schnitzel di Vienna perché è un taglio di carne differente, la cotoletta milanese ha l’osso mentre la viennese ne è priva. La viennese, inoltre, è passata nella farina prima dell’impanatura nell’uovo e poi nel pangrattato, inoltre è cucinata nel lardo e non nel burro. La cotoletta è appunto al centro di una disputa accademica tra la cucina italiana e quella austriaca, però non ci sono fonti attendibili che ne stabiliscano la “migrazione”. Naturalmente io essendo italiana dico che questa ricetta è tutta nostra e… noi lombardi siamo fieri di questo. È un piatto veloce e gustoso che piace a tutti, i miei figli lo adorano con le crocchette di patate che preparo io in casa.

  • Resa: 4 porzioni ( 4 Persone servite )
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 15 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 4 cotolette di vitello con l’osso (circa 600 g)
  • 2 uova
  • 1 cucchiaino da tè sale
  • 400 grammi pangrattato
  • 80 grammi burro
  • 1 cucchiaio olio extra vergine d’oliva
  • foglie di salvia

Preparazione

  1. Sbattere le uova con il sale in una fondina.
  2. Mettere parte del pangrattato su un piatto.
  3. Passare ogni cotoletta prima nell’uovo e poi nel pane, facendo in modo che entrambe le parti siano ben rivestite.
  4. In una padella larga a fuoco medio, fate sciogliere il burro, aggiungere l’olio, la salvia e poi cotolette mantenendole distanziate. Fate cuocere per circa 6-8 minuti per lato, fino a doratura e croccantezza. Trasferire su un piatto da portata e servire con una fetta di limone. Il succo di limone aggiunge un gusto speciale al fritto.

Altre ricette per te


Ti potrebbe interessare anche

Ricetta light: pesce in umido con pomodorini
Ricette Light

Ricetta light: pesce in umido con pomodorini

Ricetta biscotti al cioccolato senza glutine
Ricette senza glutine

Biscotti al cioccolato senza glutine

Hummus con zucchine e basilico
Ricette Antipasti

Hummus con zucchine e basilico

Ricetta detox: insalata con noci e mele
Ricette detox

Ricetta detox: insalata di mele e noci

Ricette cocktail analcolici con crodino
Ricette veloci

Ricette cocktail analcolici con crodino

Gelato alla cannella: ricetta con gelatiera
Ricette Estive

Gelato alla cannella: ricetta con gelatiera

Come fare il gelato con robot da cucina
Ricette Estive

Come fare il gelato con robot da cucina

Soufflé al rabarbaro
Ricette Dolci e Dessert

Soufflé al rabarbaro

Ricette vegane

Burger di ceci light

Con il burger di ceci proporrete in famiglia un secondo piatto molto salutare, ricco di fibre, omega 3, sali minerali, vitamine e proteine. Oltre che gustoso, un piatto light!

Leggi di più