Focaccia con fichi e rosmarino

Focaccia con fichi e rosmarino, a lunga lievitazione, leggera e morbidissima. Ottima da gustare con prosciutto crudo e gorgonzola, da provare!

Sommario

Focaccia con fichi freschi e rosmarino, a lunga lievitazione, ottima da gustare con prosciutto crudo e gorgonzola

Tempo di preparazione:
30 minuti
Tempo di cottura:
25 minuti
Quantità:
4 persone

Ingredienti Ricetta

  • Farina 0 500 g
  • Acqua 400 g
  • Lievito di birra fresco 3 g
  • Olio evo 20 g
  • Sale fino 12 g
  • Fichi freschi q.b.
  • Aghi di rosmarino q.b.
  • Olio evo per salamoia q.b.

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 g
  • Calorie 220 kcal
  • Grassi 9 g
  • Carboidrati 27 g
  • Fibre 1,3 g
  • Proteine 9 g

La focaccia con fichi e rosmarino è un lievitato originale e saporito, in cui la dolcezza dei fichi freschi ben si sposa con la sapidità della focaccia e l’aroma del rosmarino.

Un’antica e simpatica espressione di origine romana dice: “Mica pizza e fichi!”, utilizzandola solitamente per indicare una situazione di particolare valore, paragonata a qualcosa di poco conto, come appunto, l’abbinamento pizza e fichi.

Questo detto nasce dal fatto che, un tempo, questi due prodotti fossero legati alla cucina povera. La pizza, consumata soprattutto dalle classi meno agiate, conteneva prodotti tipicamente a basso costo. I fichi, invece, venivano considerati “il pane dei poveri”, perché erano frutti semplici che si trovavano sempre in abbondanza.

Fichi freschi viola

Oggi non possiamo dire la stessa cosa, ma sappiamo che l’abbinamento pizza e fichi è tutto fuorché una cosa di poco conto. Che la si chiami pizza, che la si chiami focaccia, questa ricetta farà gola anche ai più restii all’abbinamento dolce/salato.

Focaccia con fichi e rosmarino, come abbinarla

I fichi sono sì un frutto molto dolce, ma si abbinano molto bene a ingredienti salati, come il prosciutto crudo, o il gorgonzola. Una volta che la focaccia è pronta e raffreddata, per esempio, può essere tagliata a quadrotti e servita con fette di prosciutto crudo, o salame, e anche qualche pezzetto di gorgonzola dolce.

Essendo una focaccia un po’ alta, può anche essere tagliata a metà e farcita allo stesso modo, per un invitante merendino o un aperitivo da proporre agli ospiti insieme a un buon bicchiere di vino bianco.


Leggi anche: Quale pizza ha meno calorie?

Focaccia con fichi e rosmarino

Focaccia a lunga lievitazione, soffice e leggera

Per questa ricetta della focaccia di fichi e rosmarino, vi consigliamo di preparare l’impasto per una focaccia a lunga lievitazione, quindi con tempi più lunghi, ma che vi farà ottenere un lievitato leggero, soffice, pieno di bolle e più facilmente digeribile.

La focaccia a lunga lievitazione consiste nella preparazione di un impasto con pochissimo lievito, che andrà poi messo a maturare in frigorifero per 17-20 ore. Una volta tirato fuori e lasciato ad acclimatare, l’impasto risulterà molto morbido e pieno di bollicine. Dopo un’ultima lievitazione l’impasto potrà essere steso sulla teglia e farcito con fette di fichi, aghi di rosmarino e olio evo.

Preparazione

  1. Iniziate a preparare l’impasto della focaccia: in una ciotola unite la farina, l’acqua, il lievito fresco, l’olio evo. Iniziate a impastare, poi per ultimo aggiungete il sale fino.
  2. Impastate a mano o con la planetaria, fino a ottenere un impasto liscio, morbido ed elastico. Lasciate lievitare per 2 ore a temperatura ambiente, coperto con un canovaccio. A questo punto, spostate l’impasto in frigorifero, coperto con pellicola per alimenti, e lasciatelo per 18-20 ore.
  3. Trascorse le 20 ore, tirate fuori dal frigo l’impasto e lasciatelo acclimatare, ci vorranno circa 2 ore. Si formeranno tante bollicine in superficie: a questo punto spostatevi su un tagliere ben infarinato con la semola, e procedete con fare le pieghe a portafoglio. Formate una palla, rimettetela nella ciotola e fate lievitare nuovamente, fino al raddoppio (ci vorranno circa 2 ore).
  4. Una volta raddoppiato, prendete l’impasto e stendetelo su una teglia unta d’olio. Allargatelo con le mani, formando i classici buchi con le dita. A questo punto potete aggiungete sulla superficie le fette di fichi freschi, una spolverata di aghi di rosmarino, e un ultimo filo d’olio.
  5. Infornate la focaccia in forno statico, a 200°, per 20-25 minuti, o fino a doratura.
  6. Sfornate la focaccia e lasciatela raffreddare, prima di gustarla in purezza, o farcita con prosciutto crudo e/o gorgonzola.