Cozze fritte alla sarda

Le cozze fritte alla sarda sono il finger food perfetto per un aperitivo, ma sono ottime anche servite come antipasto

12/02/2024

Sommario

Cozze con una panatura croccante e dorata

Tempo di preparazione:
15 minuti
Tempo di cottura:
5 minuti
Quantità:
4 persone

Ingredienti Ricetta

  • Cozze 1 kg
  • Aglio 1 spicchio
  • Olio per friggere qb
  • Prezzemolo qb
  • Basilico qb
  • Finocchietto selvatico qb
  • Semola di grano duro qb

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 1
  • Calorie 346 kcal
  • Grassi 1,6
  • Carboidrati 44,1
  • Zuccheri 1,1
  • Proteine 27,2

Le cozze fritte sono tra i finger food più buoni che si possano preparare in casa anche se si tratta di una ricetta semplicissima. Molti le adorano anche solo come semplice spuntino da gustare da un pasto e l’altro. Perfette per l’estate grazie al sapore di mare, sono un antipasto adatto alle occasioni speciali. Anche per festeggiare delle ricorrenze, le cozze fritte alla sarda sono quello che serve per rendere il menù originale e particolare. Il piatto in sè è semplice, solo la parte della frittura può risultare un po’ macchinosa e lunga in base alle quantità che si devono preparare. Il consiglio ovviamente, è quello di prepararne un po’ in più così da soddisfare le richieste, nessuno infatti rimarrà indenne da gusto unico di questo piatto. Grandi e piccini ameranno le cozze fritte.
Cozze

Preparazione delle cozze alla sarda

  1. Per cucinare le cozze fritte alla sarda, è necessario farle aprire per poi sgusciarle. Basterà inserirle all’interno di una pentola capiente dotata di coperchio perché si aprano in pochi minuti.
  2. A questo punto, si possono sgusciare e preparare all’impanatura. Per avere un risultato finale abbastanza croccante, è preferibile usare la semola di grano duro e verificare che le cozze siano ben asciutte altrimenti potrebbero scoppiare durante la cottura e sporcare la cucina.
  3. Impanare quindi le cozze con la semola e mettere l’olio a scaldare con l’aggiunta di finocchio selvatico, basilico e prezzemolo per aromatizzare.
  4. Quando l’olio sarà molto caldo, si può procedere con la frittura, è importante verificare che l’olio abbia raggiunto al temperatura elevata necessaria altrimenti si corre il rischio di avere un risultato poco croccante.
  5. In pochi minuti le cozze saranno pronte. Salare leggermente in superficie e servire ancora tiepide.

Curiosità sulla ricetta

Un’altra ricetta tradizionale sarda prevede l’impanatura delle cozze realizzata con una pastella aromatizzata. Per fare le cozze secondo questa ricetta, bisogna mescolare la farina bianca con un po’ di sale, aggiungere vino bianco e acqua e mescolare con la frusta per ottenere un composto omogeneo. A questo punto passare le cozze all’interno della pastella e dopo friggere nell’olio caldo con semi di finocchio e basilico. Non appena la pastella sarà ben dorata e croccante da tutti i lati, tirare via dall’olio e lasciar scolare su carta assorbente. Aggiustare di sale e aggiungere del prezzemolo e servire ancora calde con del pane carasau.


Leggi anche: Come si puliscono le cozze: consigli veloci