Cicerchia: cos’è e ricette abruzzesi e pugliesi

Cicerchia: cos’è e ricette abruzzesi e pugliesi

La cicerchia è un antico legume molto apprezzato in alcune regioni italiane. Scopriamo ricette abruzzesi e pugliesi per cucinarla.

-
05/12/2021

Sommario

Gli ingredienti per preparare la zuppa di cicerchie abruzzese sono:

Tempo di preparazione:
30 minuti
Tempo di cottura:
20 minuti

Ingredienti Ricetta

  • Cicerchia 250 gr
  • Zucchina 1
  • Peperone 1
  • Cipolla 1
  • Basilico qb
  • Prezzemolo qb
  • Aglio fresco 1
  • Sale qb
  • Olio extravergine d'oliva qb

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 g
  • Calorie 300 kcal
  • Grassi 1,5 g
  • Carboidrati 45 g
  • Proteine 28 g

La cicerchia è un legume non troppo conosciuto in Italia, infatti esso viene coltivato e cucinato solo in alcune zone del Paese. Questo vegetale ha ottenuto la denominazione di PAT (Prodotto Agroalimentare Tradizionale) che dimostra quanto sia apprezzato in determinate regioni italiane. Ricco di proprietà nutrizionali davvero interessanti, il legume può essere utilizzato per realizzare svariate ricette.

Tra le regioni italiane in cui più si apprezza la cicerchia, ci sono di certo l’Abruzzo e la Puglia. Qui da secoli il legume è protagonista di piatti tipici e gustosi che ancora oggi si possono apprezzare. Scopriamo dunque cos’è la cicerchia e impariamo a realizzare alcune ricette abruzzesi e pugliesi.

Zuppa di cicerchie

Come cucinare la cicerchia

Per essere cucinata, la cicerchia ha bisogno di essere tenuta in ammollo per un periodo piuttosto lungo. Per rendere questo legume utilizzabile in cucina infatti è essenziale metterlo in ammollo in acqua tiepida e salata per circa 24 ore. In alcuni casi sarà persino necessario aumentare i tempi di ammollo arrivando a 48 ore.

Una volta completata l’operazione di ammollo, potete cuocere la cicerchia bollendola per circa due ore. Successivamente potete utilizzare il legume per realizzare ricette di vario tipo che riescano ad esaltare il sapore della cicerchia.

Zuppa di cicerchie abruzzese

zuppa di legumi

La zuppa di cicerchie abruzzese è un piatto ideale per le fredde giornate invernali. Questa pietanza sarà infatti in grado di avvolgervi con il proprio gusto unico dovuto ad ingredienti sani e saporiti. A base di cicerchia e ortaggi, la zuppa in questione è semplice da preparare e di certo verrà gradita da tutta la famiglia.

Preparazione

  • Per preparare la zuppa di cicerchie abruzzese è prima di tutto necessario ammollare le cicerchie per una notte intera e cuocerle in acqua bollente.
  • Successivamente si deve lessare una zucchina, un peperone e una cipolla. Tutte le verdure devono poi essere tagliate a cubetti di piccole dimensioni.
  • A questo punto si possono unire tutti gli ortaggi e la cicerchia all’interno di una pentola capiente. Condite il tutto con un filo di olio extravergine di oliva e salate.
  • Aggiungete dell’acqua calda e lasciate cuocere il tutto per una ventina di minuti in modo che la consistenza diventi giusta.

Servite la zuppa ancora calda magari accompagnandola con alcuni crostini di pane tostati.

Cicerchie alla pizzaiola: ricetta pugliese

Le cicerchie alla pizzaiola sono una zuppa dal gusto unico che in Puglia viene davvero apprezzata. Nonostante si tratti di un piatto molto semplice e contadino, esso vanta un gusto incredibile che piacerà a tutti. Gli ingredienti utilizzati per realizzare questa portata sono facilmente reperibili, per questo chiunque può prepararla a casa propria.

Ingredienti

Gli ingredienti per preparare le cicerchie alla pizzaiola come in Puglia sono:

  • 1 kg di cicerchie
  • 2 spicchi di aglio
  • 2 cucchiai di capperi
  • 1 barattolo di polpa di pomodoro
  • Olio extravergine di oliva
  • Peperoncino
  • Sale
  • Origano

Preparazione

  • La prima cosa da fare è mettere in ammollo le cicerchie per almeno un giorno.
  • Successivamente, trascorso il tempo necessario, scolate il legume e sciacquatelo sotto acqua fredda. Versate dunque le cicerchie in un tegame e aggiungete acqua fredda, sale e uno spicchio di aglio.
  • Fate bollire il tutto e lasciate cuocere per 35 minuti. A questo punto infatti i legumi dovrebbero essere diventati morbidi.
  • Prendete poi una padella antiaderente e fate rosolare uno spicchio di aglio insieme a un filo di olio extravergine di oliva.
  • Unite nella padella i capperi, poi aggiungete un po’ di peperoncino e salate.
  • Fate insaporire per alcuni minuti e poi unite anche le cicerchie cotte a parte precedentemente. Infine, aggiungete un barattolo di polpa di pomodoro e mescolate bene.
  • Aggiustate di sale e insaporite con qualche fogliolina di origano.
  • Lasciate cuocere per circa 10 minuti avendo cura di mescolare di frequente con un cucchiaio di legno.

Pasta con la cicerchia

Pasta, Legumi

La pasta con la cicerchia è una preparazione dal sapore antico che uniche legumi e cereali. Questo piatto cremoso è una vera e propria minestra invernale della cucina povera di Puglia e Abruzzo. I contadini infatti lo preparavano lo mangiavano a cena per rifocillarsi dopo una dura giornata di lavoro nei campi.

La ricetta è molto semplice e tutti possono prepararla a casa propria senza alcuna difficoltà. Un altro vantaggio di questo piatto sta nel fatto che la sua preparazione si esegue tutta nella stessa pentola. Questo quindi consente di avere davvero poche stoviglie da lavare una volta terminato di mangiare.

Ingredienti

Gli ingredienti per preparare la pasta con la cicerchia sono:

  • 240 g di ditali rigati
  • 400 g di cicerchie precotte con una foglia di alloro
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla
  • 40 g di pecorino
  • 1 patata
  • Brodo vegetale
  • 1 spicchio d’aglio
  • 8 pomodorini
  • Sale
  • Pepe
  • Olio extravergine di oliva
  • Erbe aromatiche

Preparazione

  • Prendete un tegame e aggiungete un filo di olio extravergine di oliva. Fate dunque rosolare peperoncino e aglio interi. Unite anche sedano, carota, cipolla e patata dopo averli tritati.
  • Una volta trascorsi tre minuti, aggiungete anche le cicerchie precedentemente cotte insieme a una foglia di alloro. Rosolate il tutto e condite con il sale prima di togliere peperoncino e aglio.
  • Aggiungete nella pentola anche i pomodorini e due mestoli di brodo vegetale. Lasciate cuocere per 20 minuti.
  • Unite agli ingredienti anche la pasta e lasciate cuocere per il tempo indicato sulla confezione.
  • Preparate un trito di erbe aromatiche e aggiungetele agli altri ingredienti presenti nella pentola a fine cottura.
  • Prima di servire, ricordate di aggiungere un filo di olio extravergine di oliva e del pepe nero.

Ricordate comunque di lasciar riposare la preparazione per un paio di minuti nella pentola prima di fare i piatti.

Cos’è la cicerchia

La cicerchia è un legume appartenente alla famiglia delle Fabacee ed è diffusa soprattutto in Africa orientale e in Asia. In Europa questo legume è diffuso solo in maniera limitata così come anche in Italia. Nel nostro Paese infatti si trova solamente in alcune regioni quali Lazio, Marche, Molise, Abruzzo, Puglia e Umbria.

Le origini di questo legume sono molto antiche e per alcune popolazione ha rappresentato l’unica fonte di sostentamento nei periodi di carestia. Questo prodotto infatti è in grado di crescere anche nei terreni molto aridi dove altri vegetali non riescono a sopravvivere.

Elisa Cardelli
  • Scrittore e Blogger