Come Preparare la Pasta Frolla

La preparazione della pasta frolla é facile e veloce, la base per tante torte golose

La pasta frolla è forse la base piú conosciuta ed utilizzata per i dolci italiani.  Questa preparazione è una delle primi ricette che ho imparato a fare da mia madre.  Evoca ricordi di molte ore felici trascorse con lei in cucina a preparare cibo goloso. La ricetta è molto semplice ma bisogna usare alcune accortezze per la sua buona riuscita.  La ricetta tradizionale di pasta frolla impiega burro a temperatura di 5-6  °C, la mia ricetta invece impiega burro a temperatura ambiente perché io preferisco una pasta frolla soffice e tenera. Infatti, l’impiego di burro a temperatura ambiente (montato) e di lievito rende la pasta più leggera. Le bolle d’aria che si formano nel burro permettono alla pasta di lievitare di più rendendo così la torta più soffice.  La base di pasta frolla é molto versatile, può essere infatti ricoperta con ingredienti diversi, come confetture, marmellate, frutta fresca, ricotta, cioccolato (i bambini adorano la crostata di Nutella) e budino.  Può soddisfare quindi una grande varietà di palati!

 

  • Resa: 8 ( 8 Persone servite )
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 1 ora 20 minuti
  • Cottura: 40 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 245 grammi farina 00
  • 55 grammi fecola di patate
  • 5 grammi lievito per dolci pari a 1 cucchiaio da tè
  • 100 grammi zucchero
  • 130 grammi burro a temperatura ambiente
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo
  • 1 scorza di limone grattuggiata finemente
  • ripieno

Preparazione

  1. Preriscaldare il forno a 170 °C – 180 °C.
  2. Mescolare la farina, il lievito, lo zucchero e la scorza di limone in una ciotola di media grandezza.
  3. Montare il burro con una frusta elettrica in una ciotola separata.
  4. Mescolare al burro tutti gli ingredienti in polevere. Lavorare l’impasto a mano per pochi minuti fino a ottenere una palla omogenea. Ricordatevi di manipolare l’impasto il meno possibile.
  5. Avvolgere la pasta frolla in pellicola aderente e lasciare riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.
  6. Una volta che l’impasto ha riposato, stendere ⅔ della pasta (4 mm di spessore) per rivestire il fondo di una teglia apribile di 24 cm di diametro precedentemente rivestito con carta da forno inumidita e strizzata. Il bordo dovrebbe avere un livello leggermente più spesso di pasta circa 5 mm. Bucherellare il fondo di pasta con i rebbi di una forchetta (quattro o cinque volte è sufficiente). Versare il ripieno sulla pasta frolla. Su una superficie infarinata stendere la rimante pasta frolla con un mattarello. Tagliare con un coltello delle strisce di circa 5 mm di diametro e disporle a grata sul ripieno.
  7. Cuocere fino a doratura, circa 35-40 minuti. Sformare la torta, non appena è pronta e lasciare raffreddare su una griglia. Se lasciata nella teglia risulterà irrimediabilmente molliccia. E’ buona appena sfornata ma migliora sicuramente dopo una giornata se conservata in un contenitore areato per la conservazione di dolci (ad esempio pasta frolla con ripieno di confettura, marmellata e nutella). Naturalmente il tipo di ripieno cambia la modalitá di conservazione.
  8. Nota: E’ possibile conservare la pasta frolla in frigorifero avvolta in pellicola aderente per non oltre di due giorni. Per conservarla piú a lungo consiglio di surgelarla.


Vedi altri articoli su: Consigli di cucina |

Commenti

  • doina Rodica Puscas

    pasta per la crostata. diversa da mia.

  • Paola Lovisetti Scamihorn

    Allora cara Doina, prova la mia ricetta e fammi sapere se ti piace! Paola

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *