Colomba farcita con crema al mascarpone e fragole

Che Pasqua sarebbe senza colomba? Ecco un ottima alternativa alla solita colomba.

30/03/2018

Sommario

Che Pasqua sarebbe senza colomba? Ecco un ottima alternativa alla solita colomba.

Tempo di preparazione:
20 minuti

Ingredienti Ricetta

  • Colomba 1 Kg
  • Mascarpone 250 g
  • Latte condensato zuccherato 150 g
  • Fragole fresche 300 g

Informazioni Nutrizionali

  • Porzione 100 g
  • Calorie 333 kcal
  • Grassi 16,6 g
  • Carboidrati 40 g
  • Zuccheri 27 g
  • Proteine 6 g

Che Pasqua sarebbe senza colomba? Ci sono due principali dolci cui fa riferimento il termine”colomba pasquale“: uno è la colomba pasquale inventata in Lombardia negli anni trenta del 1900 da una celebre casa pasticciera e poi diventata quella commercialmente più diffusa in tutta Italia, l’altro di più antica tradizione è la colomba pasquale diffusa in Sicilia, chiamata anche palummeddi o pastifuorti.

Fu Dino Villani, direttore pubblicità di una ditta milanese già celebre per i suoi panettoni natalizi che, per sfruttare gli stessi macchinari e la stessa pasta, ideò un dolce simile al panettone, ma destinato alle solennità della Pasqua. Da allora la colomba pasquale si diffuse sulle tavole di tutti gli italiani, e anche ben oltre i confini dell’Italia.

L’impasto originale, a base di farina, burro, uova, zucchero e buccia d’arancia candita, con una ricca glassatura alle mandorle, ha successivamente assunto varie forme e varianti. Ma ci sono leggende che vorrebbero far risalire questo dolce pasquale all’epoca longobarda, in particolare al re Alboino che durante l’assedio di Pavia (metà VI secolo) si vide offrire, in segno di pace, un pan dolce a forma di colomba.


Leggi anche: Ballando con Le Stelle: l’addio di Sara di Vaira e Simone Di Pasquale

Le colombe pasquali siciliane invece, sono piccoli dolci a forma di colomba, galletti o semplicemente rombi su cui sono incisi disegni o punzonature. Sono dolci a “pastaforte” realizzati con zucchero, farina doppio zero e cannella e la zona di produzione sono i comuni dell’area dei Monti Iblei in provincia di Ragusa.

In passato, oltre che per le festività pasquali, venivano scambiate come regali tra fidanzati. Spesso si include nella forma un uovo sodo come decorazione e simbolo legato alla Pasqua.

Ecco un’alternativa facile e veloce alla solita colomba: una vera delizia che potete preparare anche il giorno prima e tenere in frigo per tirarla fuori al momento giusto. Potete sostituire la fragole con i frutti di bosco e accompagnarle, ad esempio, agli amaretti sbriciolati che ben si sposano con l’aroma di mandorle che caratterizza la colomba.

Preparazione

  1. Sbattere per qualche minuto con le fruste elettriche il mascarpone freddo fino a ottenere una crema liscia e gonfia.
  2. Aggiungere gradualmente il latte condensato sempre continuando a sbattere.
  3. Trasferire la crema al mascarpone in una ciotola e mescolare bene.
  4. Far riposare in frigorifero.
  5. Tagliare la colomba in 3 strati e farcirla alternando la crema, le fragole (lavate, asciugate e tagliate a pezzetti) e fette di colomba.
  6. Concludere con la sua calotta e, se preferite, spolverizzare con poco zucchero a velo.