Cime di rapa alla stufata

Contorno light, semplice da realizzare, leggero e molto gustoso: ecco le cime di rapa alla stufata ideali da accostare a qualsiasi secondo piatto a base di carne, pesce o latticini.

Cime di Rapa stufate

Le cime di rapa o broccoletti di rapa sono un ortaggio tipico delle stagioni autunnali ed invernali ed è una coltivazione tipicamente italiana. Il loro sapore è molto caratteristico e particolarmente gustoso: è un mix di sapori tra l’amarognolo delicato ma deciso e il leggermente piccante. Hanno un basso contenuto calorico in quanto sono composte in gran parte da acqua e fibre: 100 gr. di prodotto edibile ne contiene all’incirca 32. Sono anche povere di grassi e sono indicate in regime di diete ipocaloriche.  Vanno consumate cotte e sono una fonte di benessere per il nostro organismo. Infatti contengono molto ferro, fosforo e calcio e anche molte proteine. Sono ricche di sostanze antiossidanti come la vitamina A e la vitamina C e di acido folico. Per tutti questi fattori si consiglia di consumarle spesso per preparare appetitose ricette. In cucina vengono utilizzati principalmente i germogli e le foglie tenere. Io ti consiglio di tenere sia i gambi privati dai filamenti coriacei e le foglie meno tenere e di utilizzarli per preparare ottime zuppe, minestroni di verdure miste o sfiziose frittate: in questo modo nulla verrà perso di questo splendido ortaggio.

In cucina hanno un vasto utilizzo. Si possono servire come contorno, secondi piatti oppure come saporitissimi primi piatti abbinandole alla pasta. Sono infatti parecchio presenti nelle ricette della tradizione italiana. Una delle ricette più famose sono sicuramente le orecchiette con le cime di rapa, tipiche della Puglia.

Le cime di rapa alla stufata fanno anch’esse parte della tradizione culinaria tipica pugliese. Di questa ricetta ce ne sono moltissime versioni infatti a seconda della zona e delle tradizioni locali vengono preparate in modi diversi. Sono un contorno realizzato con ingredienti poveri ma ricco di sapore e povero di calorie: ogni porzione ne contiene infatti circa  110.

Puoi accompagnare le Cime di rapa stufate con fette di pane pugliese oppure con crostini di pane casereccio abbrustoliti. Anche l’uvetta si sposa bene con questo piatto: una manciata conferirà un piacevole gusto dolce al sapido piatto.

Prima di servire in tavola puoi versare su ogni piatto un cucchiaino di olio extravergine di oliva crudo versato a filo: naturalmente non esagerare con il condimento altrimenti il numero delle calorie e dei grassi aumenterebbe di molto.

  • Resa: 2 Persone servite
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 35 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Cucina:

Ingredienti

  • 500 gr. cime di rapa da pulire
  • 3 spicchi aglio
  • 1 peperoncino rosso piccante
  • 1 cucchiaio olio extravergine d’oliva
  • 1 bicchiere acqua
  • sale rosa

Preparazione

  1. Pulisci le cime di rapa scartando le foglie dure, sciupate o ingiallite e conservando quelle tenere insieme alle infiorescenze.
  2. Lavale bene, sgrondale leggermente e mettile in un tegame.
  3. Unisci gli spicchi di aglio pelati ed interi insieme al peperoncino piccante.
  4. Spolverizza con il sale rosa appena macinato e condisci con l’olio extravergine di oliva.
  5. Bagna con un bicchiere di acqua e accendi il fuoco.
  6. Lascia cuocere per 20 minuti a fiamma dolce tenendo coperto il tegame durante i primi 10 minuti di cottura.
  7. Mescola ogni tanto e controlla che l’acqua non asciughi troppo: in questo caso aggiungi ancora un poco di acqua tiepida.
  8. A cottura ultimata, spegni il fuoco e distribuisci nei piatti le verdure con un poco del fondo di cottura.
  9. Servi in tavola ben calde le cime di rapa alla stufata e buon appetito!!!!


Vedi altri articoli su: Ho fame | Ricette Contorni | Ricette detox | Ricette Light | Ricette vegane | Ricette vegetariane | Ricette veloci |

Commenti

  • antonio

    Ma scusate…….chi vi dà queste ricette? queste non hanno niente a che vedere con le cime di rapa stufate fatte in puglia 1) l’aglio và schiacciato arrosolato e tolto dalla padella dopo si uniscono le cime di rapa con un cucchiaino di sale grosso. 2) si usa del vino bianco con un cucchiaino di aceto e se è necessario durante la cottura se si asciuga troppo un pò di acqua e vino bianco 3)prima di servire oliare con dell’olio di conserva di peperoni

  • Delfina

    Infatti non dice cime di rapa alla pugliese. Grazie della tua versione però!

  • marialapasta

    buone quelle pugliesi! grazie! ci proverò qui a miami ?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *