Branzino al forno con patate al cartoccio

Il pesce al cartoccio al forno con patate è una ricetta davvero molto semplice da preparare, leggera, buonissima e velocissima.

Branzino al forno con patate al cartoccio
Branzino al forno con patate al cartoccio.

Il pesce al cartoccio al forno con patate è una ricetta davvero molto semplice da preparare, leggera e buonissima. Potete scegliere il pesce che volete, i migliori da fare al cartoccio sono: il branzino, conosciuto anche come spigola, l’orata e la triglia. In tutti i casi, preparare questo piatto gustoso e light vi porterà via pochissimo tempo, per un risultato eccezionale.

La cottura al cartoccio è una particolare tecnica di cottura al forno che unisce in sé sia i vantaggi della cottura al vapore, sia quelli della cottura al forno vera e propria.

Inoltre è molto veloce e facile da realizzare. Con la cottura al cartoccio, oltre a ridurre i tempi di cottura, è possibile preservare al massimo le sostanze nutritive contenute negli alimenti ed esaltare i sapori e i profumi delle pietanze da cuocere.

È possibile cucinare praticamente qualsiasi alimento al cartoccio: l’unica “difficoltà” sta nel creare dei cartocci adeguati alle dimensioni e alla forma dell’alimento che dovrete cuocere. Il cartoccio è anche indicato per diete ipocaloriche, poiché permette di cucinare senza utilizzare una quantità eccessiva di grassi, eventualmente aggiunti a crudo a cottura ultimata.

Il cartoccio può essere di diversi materiali: i più comuni prevedono l’utilizzo di alluminio o di carta da forno, ma può anche essere “vegetale“, cioè realizzato con le foglie di alcune verdure, come la vite, il fico, il cavolo o il banano. Più recentemente sono stati ideati anche cartocci in silicone, altrettanto validi, ma meno economici.

  • Resa: 3 Persone servite
  • Preparazione: 20 minuti
  • Cottura: 40 minuti

Ingredienti

  • 1 branzino medio
  • 200 grammi patate
  • 1 mazzetto di prezzemolo
  • 1 limone
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale e pepe

Preparazione

  1. Prendere il pesce già pulito, sciacquarlo sotto l’acqua corrente e poi asciugarlo con della carta assorbente.
  2. A parte, su un tagliere fare un trito di prezzemolo e conservarlo in una ciotola.
  3. Nel frattempo, prendere le patate, sciacquarle sotto l’acqua del rubinetto, asciugarle e poi pelarle finemente. 
  4. Se sono patate piccole, si possono lasciare intere, altrimenti, tagliarle a fette o a dadini, come si preferisce.
  5. Prendere un limone, lavare la buccia e affettarlo. Poi metterne tre o quattro fette dentro al pesce, insieme ad un cucchiaino di trito di prezzemolo, sale, olio.
  6. Adagiare il pesce su un foglio di carta di alluminio abbastanza grande e appoggiare tutto sopra un teglia.
  7. Dentro all’alluminio mettere anche le patate.
  8. Condire con un filo d’olio, un pizzico di sale e, a chi piace, una spolverata di pepe.
  9. Chiudere il foglio di alluminio e infornare a 200 gradi per circa 40 minuti.
  10. Prima di servire, controllare la cottura del pesce e delle verdure. Una volta cotto, servire caldo.


Vedi altri articoli su: Consigli di cucina | Cosa Cucino Stasera | Ho fame | Ricette Estive | Ricette Light | Ricette Secondi Piatti |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *