Arrosto ripieno

Arrosto ripieno

Prugne secche, noci, salsiccia e un pizzico di mostarda di mele: ecco come arricchire e farcire il vostro arrosto per le feste!

-
28/11/2014

Sommario

Prugne secche, noci, salsiccia e un pizzico di mostarda di mele: ecco come arricchire e farcire il vostro arrosto per le feste!

Tempo di preparazione:
40 minuti
Tempo di cottura:
50 minuti

Ingredienti Ricetta

  • Disossato 1 kilogrammo
  • Prugne secche denocciolate 150 grammi
  • Noci sgusciate 100 grammi
  • Salsiccia fresca 100 grammi
  • Mostarda di mele mantovana 2 cucchiai
  • Aglio 1 spicchio
  • Erbe aromatiche miste tritate qb
  • Olio sale e pepe qb
  • Cognac 1 bicchiere
  • Brodo qb

Tenero e succoso, succulento e profumato, l’arrosto ripieno è uno dei piatti forti della cucina delle grandi occasioni e, accanto al cappone farcito è senza dubbio uno dei protagonisti di ogni Natale.

Si può sceglire carne di maiale, di pollo, di manzo o di vitello e dare spazio alla creatività in quanto alla farcia: c’è chi predilige i ripieni ricchi a base di insaccati e verdure, che donano colore e addolciscono il boccone, chi invece preferisce i toni fruttati delle mele o degli agrumi e, ancora, chi aggiunge una nota di gusto con crespelle di uova e formaggio.

In quasi tutti i casi però, la frutta secca  come noci, nocciole o pistacchi, fa da contorno croccante e gustoso! Nel nostro caso, la proposta è mista: abbiamo un ripieno corposo e ricco a base di salsiccia, prugne secche e qualche cucchiaio di mostarda di mele. Per stare sul classico… senza rinunciare a un tocco di originalità e gusto!

Preparazione

Fate ammorbidire le prugne in un poco di vino bianco per 15 minuti, scolatele e tritatele con le noci, l’aglio e un mazzetto di erbe aromatiche.

Tritate anche la salsiccia e tagliate a pezzettini la mostarda. Incorporate il tutto al trito precedente.


Leggi anche: Aceto di mele sul viso: come restringere i pori dilatati

Accendete il forno a 180°.

Incidete la carne e apritela ottenendo un grande rettangolo, salate e pepate l’interno poi distribuitevi il ripieno e arrotolate.

Legate l’arrosto con dello spago da cucina e fatelo rosolare in un po’ d’olio in un tegame che possa adare in forno. Rigiratelo bene in modo da sigillarlo e bagnate con il cognac. Aggiungete un paio di mestoli di brodo caldo, coprite con stagnola e infornate.

Calcolate 40 minuti circa di cottura. Controllate che la carne non asciughi troppo e bagnatela spesso con il fondo di cottura.

Fate addensare un poco il fondo di cottura separatamente in un pentolino e servite.

Elena Levati
  • Scrittore e Blogger