Trend p/e 2014: il turbante

L'accessorio trendy delle fashion victims per la primavera-estate 2014 è il turbante: chic e vagamente retrò, è il dettaglio che definisce il look delle moderne dive

Stella Jean primavera-estate 2014
Stella Jean primavera-estate 2014
  • Stella Jean primavera-estate 2014
  • Turbante Dolce&Gabbana con stampa floreale indossato come una fascia con nodo dietro la nuca
  • Turbante Roberto Verino dallo stile orientale da indossare con capelli raccolti
  • Turbante grigio Asos
  • Turbante indossato da Sheikha Mozah bint Nasser al-Missned terza moglie dell'emiro del Quatar
  • Un turbante prezioso indossato da Carolina Kurkova
  • Turbante dallo stile orientale
  • Turbante Roberto Verino dallo stile orientale da indossare con capelli raccolti
  • Turbante blu con veletta per uno stile romantico
  • Turbante indossato come una fascia per uno stile fresco e giovane
  • Turbante indossato come una fascia
  • Turbante in mood hippie
  • Turbante collezione Claudia Errante
  • Turbante indossato dalla famosa Estelle
  • Turbante piegato a fascia con stampa floreale
  • Turbante blu Asos
  • Turbante a fascia
  • Turbante in seta con stampa floreale
  • Turbante rosa con stampa dai frutti tropicali
  • Turbante rosa applicato come una fascia
Il turbante è un copricapo di origine orientale ottenuto avvolgendo attorno al capo una o più lunghe fasce di tessuto, dalla seta al cotone ed in base al paese di origine la fattezza di questo risulta di varia forma. Un accessorio di rappresentanza prettamente maschile in quanto indicava la casta e la città di provenienza.

Oggi il turbante è un accessorio immancabile nel guardaroba delle fashion victim. Colorato a tinta unita, con rimandi allo stile anni ’50, impreziosito da catene e fiocchi, si può indossare con qualsiasi capo dal cappotto al long dress floreale. Il turbante si è affermato come uno dei trend più cool per la primavera-estate 2014, un accessorio che poche osano indossare, ma dal risultato eccezionale perché in grado di rendere particolare e cool anche il più semplice degli outfit. Il turbante ha infatti la capacità di donare a chi lo indossa un aspetto da diva.
Fu Kate Moss la prima ad indossarlo nel 2009 ed è risaputo che lei anticipa tutte le tendenze, infatti è solo nel 2014 che questo accessorio è riuscito a decollare. Il turbante riesce ad attirare l’attenzione diventando in alcuni casi il focus di tutto il look. Può essere portato d’inverno per proteggersi dal freddo, ma anche d’estate per proteggersi dal sole. Unica condizione è saperlo sistemare in modo corretto.
Molte scelgono di raccogliere completamente i capelli al suo interno, altre preferiscono lasciare la chioma sciolta. Dallo stile Jackie Kennedy con il suo foulard durante la vacanza a Capri al turbante effetto African Mama, le idee più originali sono arrivate sulle passerelle con Stella Jean e con proposte chic come quelle di Dolce&Gabbana, con coloratissimi foulard annodati dietro la nuca oppure i turbanti in stile orientale di Marc Jacobs. Mentre per le amanti del mood hippie ideali sono i turbanti di Blugirl, delle fasce dal tessuto floreale che si adattano molto bene ad essere indossati in spiaggia.

Se vi è venuta voglia di indossarlo e vi state chiedendo come fare, è molto semplice. Prima di tutto è necessario che i capelli siano raccolti in uno chignon; a questo punto bisogna procurarsi un foulard di grande dimensioni e dopo averlo piegato a triangolo va posizionato sulla testa con la punta rivolta verso il basso. Ora bisogna prendere le estremità della stoffa ed incrociarle al fine di creare un nodo nella parte anteriore della testa. Da qui non resta altro che arrotolare la stoffa in eccesso intorno al nodo. Se vi sembra troppo complicato in commercio si possono trovare dei turbanti già pronti da indossare.


Vedi altri articoli su: Trend |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *