Kim Dubois Couture, la collezione a Milano

In collaborazione con UnaDonna.it, la giovane stilista canadese presenta al pubblico la propria linea d'ispirazione romantica, tra tagli semplici e materiali pregiati

Kim Dubois Couture

Canadese di origine, in realtà è una vera cittadina del mondo. Il suo nome è Kim Dubois, giovane stilista emergente che abbandonato il Paese natale ha deciso tentare la fortuna altrove.

Una ragazza che si è messa in gioco e che dopo anni di studi ed esperienze che l’hanno portata a viaggiare in diversi continenti, ha deciso di presentare al pubblico milanese la propria collezione. Un evento possibile anche grazie alla collaborazione di UnaDonna.it, attenta nel suo percorso a giovani promettenti stilisti emergenti.

Un viaggio in Australia per ampliare la propria cultura, dove risiederà per un paio di anni, quindi il sogno europeo e Barcellona, da sempre città brulicante di attrazioni artistiche e meta scelta da pittori, scultori, musicisti e così via che qui hanno trovato la propria ispirazione, lasciandone addirittura il segno. Nella Ciudad Condal si possono infatti ammirare palazzi Art Nouveau, oltre alle meraviglie architettoniche lasciate da Antoni Gaudì (Parc Güell, Sagrada Familia, Casa Batlò e Casa Milà, nota anche come La Pedrera). Ed è proprio in questa Barcellona che Kim all’apprendimento dello spagnolo affianca l’attività delle relazioni pubbliche, sfociate poi nel mondo della moda: un sogno divenuto realtà e che ha visto un nuovo inizio nel nostro Bel Paese, dove la giovane ha cominciato a creare. La passione per l’arte acuita nel soggiorno catalano combinata con quella per il fashion hanno trovato l’apice negli studi presso l’Istituto di Moda Burgo.

Oggi, per Kim Dubois è giunto il momento di presentare al grande pubblico le creazioni da lei realizzate: una collezione romantica, che prende ispirazione dal lato idealista dell’amore. Ai tagli semplici vengono affiancati tessuti pregiati quali pizzo macramé e seta di chiffon, materiali raffinati in grado di esprimere a 360 gradi la femminilità di una donna.

Una collezione innovativa ma tradizionale, che potremmo definire ossimorica, e che potremo ammirare giovedì 26 giugno, a Milano, a partire dalle ore 20 presso l’ATM Bar (Bastioni di Porta Volta 18/A).


Vedi altri articoli su: New Designers |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *