Sfilate a confronto: interviste ed emozioni a caldo

Missoni vs Marco De Vincenzo: abbiamo rubato le sensazioni del pubblico appena dopo le sfilate delle due Maison che alla MFW hanno presentato le collezioni primavera-estate 2015

Ad accompagnarci tra sfilate ed eventi della Milano Fashion Week c’è stata la nostra fidatissima Ford B Max: spaziosa, super confortevole, perfetta per sfrecciare in giro per la città e -al contempo- ideale anche per i parcheggi più difficili.

Incuranti della pioggia, siamo andati alla scoperta di due tra le sfilate più attese della MFW e dopo aver assistito al fashion show abbiamo rubato al pubblico del parterre le impressioni più fresche e immediate sulle nuove collezioni primavera-estate 2015.

Due Maison molto diverse tra loro ma parimenti orgoglio del Made in Italy.
Solo pareri entusiasti per Marco De Vincenzo, elogiato per la freschezza, per la leggerezza dei tessuti, il loro movimento che segue l’andamento del corpo e la ricercatezza dei ricami. Molto apprezzato l’uso creativo e sartoriale delle frange, la sua interpretazione delle geometrie senza rinunciare alla femminilità.

Per quanto riguarda Missoni, apprezzata molto la scelta dei colori pastello: avvolgenti, positivi, ottimisti, come i verdi e gli azzurri. E un viola che ha incantato gli astanti. Alla Maison, guidata da Angela Missoni, viene inoltre riconosciuta la capacità di trasformarsi nel tempo rimanendo sempre fedele a se stessa e alla propria tradizione.

Ma non vogliamo svelarvi troppo: scoprite tutto nel nostro video a cura di Giada Divisato.


Vedi altri articoli su: Fashion Weeks | Interviste Fashion Weeks | Milano Fashion Week |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *