Hello Kitty compie 50 anni: storia della gattina più fashion

06/02/2024

Hello Kitty è diventata adulta. Nel 2024 la celebre gattina bianca con il fiocco rosso compie 50 anni. Nata in Giappone nel 1974, è diventata un’icona globale che ha conquistato il cuore di milioni di persone di tutte le età e culture. Ma come è nata la storia di Hello Kitty e come ha fatto a trasformarsi in un fenomeno di moda e di merchandising?

Le origini di Hello Kitty

Hello Kitty è stata creata da Yuko Shimizu, una giovane designer che lavorava per la Sanrio, una società giapponese specializzata in prodotti per bambini. Shimizu si ispirò al sequel del famoso romanzo “Alice nel Paese delle Meraviglie”, cioè “Alice attraverso lo specchio”, dove la protagonista ha tre gatti, Bucaneve, Dina e Kitty, che l’accompagnano in questa seconda avventura.

Shimizu decise di disegnare una gattina bianca con un fiocco rosso sull’orecchio sinistro, un naso giallo e nessuna bocca. Il nome Hello Kitty fu scelto per esprimere il desiderio di comunicare con il mondo e di diffondere un messaggio di amicizia e felicità. Secondo l’idea di Yuku Shimizu, la gattina Kitty vive a Londra, ama le torte di mele, ha circa 8 anni ed è del segno zodiacale dello Scorpione.

Il successo globale

Il primo prodotto con l’immagine di Hello Kitty fu un portamonete lanciato nel 1974. Il successo fu immediato e la Sanrio iniziò a produrre altri articoli con la gattina, come penne, quaderni, adesivi, peluche, orologi e borse. Nel 1976, la celebre gattina arrivò negli Stati Uniti e in Europa, dove fu accolta con entusiasmo dalle bambine e dalle adolescenti. Nel 1980, aveva già un suo fan club ufficiale e una rivista dedicata.


Leggi anche: Bella Thorne segue il trend Hello Kitty

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ines Silva (@irisloveunicorns)

Hello Kitty e la moda

Negli anni ’80 e ’90, Hello Kitty è diventata un simbolo di moda e di stile, è apparsa sulle passerelle, sulle copertine delle riviste, sui gioielli e sugli accessori di celebrità come Madonna, Lady Gaga, Katy Perry e Paris Hilton. Hello Kitty fu anche protagonista di mostre d’arte, di film, di cartoni animati e di videogiochi.

Celebre lo stile dark con tanto di Hello Kitty sulle chitarre di Avril Lavigne. La cantante canadese amava così tanto la gattina che le ha dedicato una canzone. Molte altre celeb hanno poi mostrato la loro passione per la gattina, indossando abiti, gioielli e accessori con la sua effige. Tra le più note ci sono anche Dua Lipa e Britney Spears.

La prima a rendere Hello Kitty un oggetto cult è stata Mariah Carey. La cantante, nei primi anni Duemila, si presentò a un concerto con un look firmato Roberto Cavalli, composto da un top corto e jeans con fiori ricamati. Per completare il look, Mariah portava con sé un peluche di Hello Kitty con una vestaglia rosa.

Hello Kitty virale su TikTok

Ma Hello Kitty non è solo una moda del passato. Su TikTok si è diffuso un trend chiamato cutecore, che ripropone i colori pastello e gli abiti carini e femminili dei cartoni animati giapponesi. Hello Kitty è la protagonista di questo trend, che esprime sentimenti di innocenza, dolcezza e affetto. Il cutecore è anche influenzato dalla musica k-pop, il pop coreano, che ha come idoli dei cantanti dal look naïf e accattivante.

Foto copertina: Credit Agenzia Fotogramma