Daria Werbowy è la nuova testimonial di Mango

Il brand spagnolo "abbandona" Miranda Kerr e per la sua spring-summer 2014 punta sulla modella polacca

Che cosa hanno in comune Penélope Cruz, Milla Jovovich, Naomi Campbell, Eva Herzigova, Inés Sastre, Claudia Schiffer, Kate Moss e Diane Kruger? Non sono solo modelle che hanno calcato le più importanti passerelle di tutto il mondo; hanno anche prestato il proprio volto per Mango, il noto brand di fast fashion nato a Barcellona nel lontano 1984 da un’idea dei fratelli Isak e Nahman Andic.

Testimonial del marchio catalano sono state anche Lizzy Jagger, Karolina Kurkova, Christy Turlington e Miranda Kerr. Sì perché da oggi, a incarnare il mood di Mango ci penserà Daria Werbowy. Proprio così: la top model australiana, già da tempo angelo (e corpo) di Victoria’s Secret lascia il brand catalano. A prendere il posto dell’ex signora Bloom ci penserà la modella polacca naturalizzata canadese. Ventinove anni, Daria Werbowy è una delle modelle di nuova generazione più pagate al mondo: protagonista di numerose campagne pubblicitarie (Christian Dior), fotografata dai migliori professionisti del settore (Steven Meisel, Mario Testino), presente sulle copertine delle maggiori riviste patinate e magazine di moda (Vogue soprattutto), Daria ha sfilato per le più importanti maison di alta moda (Prada) ed è stata scelta come testimonial da brand del calibro di Chanel, Gucci, Hermès, Jean Paul Gaultier, Lancôme, Louis Vuitton, Missoni, Roberto Cavalli, Valentino, Versace e Yves Saint Laurent.

Nominata da Forbes la vera erede di un altro mostro sacro – regina del gotha delle top model, Gisele Bündchen, Mango l’ha voluta come protagonista della collezione primavera-estate 2014. Una scelta che va oltre la fisicità, oltre lo sguardo felino e il corpo mozzafiato della Werbowy, come ha dichiarato la Responsabile delle Pubbliche Relazioni di Mango Ninona Vila. Il marchio di Barcellona infatti tiene a precisare che la scelta è ricaduta sì su una delle top model più influenti e professionali del settore, ma anche e soprattutto su una donna che incarna i valori del brand, dove a prevalere sono qualità e design dei capi della linea spring-summer.

Una linea che abbraccia diversi stili e tendenze che la top model dovrà interpretare, tra elementi in metallo indie rock, frange, look etnici e tribali, profili fluidi, ricami dal sapore hippie e stampe rigate che traggono ispirazione dal guardaroba maschile. Linee pulite e tagli eleganti vengono scelti su capi dalle tonalità naturali quali blu e giallo, senza dimenticare l’evergreen del black and white.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *