Wedding bag
Matrimonio

Wedding bag fai da te

La wedding bag è un’idea originalissima per il tuo matrimonio, che racchiude tante sorprese utili per gli invitati. Puoi crearla tu stessa, seguendo passo dopo passo il nostro tutorial

Stai organizzando il tuo matrimonio e, tra le tante decisioni da prendere, ti trovi a dover affrontare la scelta della bomboniera? Sei stanca delle solite idee trite e ritrite ma vorresti qualcosa di veramente speciale, che non sia destinato a fare polvere su una triste vetrinetta in salotto, ma che possa dare splendore e lustro al giorno più importante della tua vita? Ecco arrivare la wedding bag, una vera rivoluzione nel wedding planning. Questa simpatica scatolina, o borsettina, appunto dall’inglese bag, racchiude un’idea nuova che ti lascerà a bocca aperta: perché infatti non provvedere alle piccole necessità dei tuoi invitati per quel giorno e allo stesso tempo lasciare a ciascuno un elegante ricordo della giornata, che possa conciliare alla perfezione raffinatezza e utilità? Via libera allora a tutta una serie di accessori che potrai riporre a tua scelta all’interno della scatolina delle meraviglie: dai porta fazzolettini (utili per asciugare improvvisi gorgoglii di felicità tra gli invitati) a eleganti ventagli (l’ideale soprattutto se il tuo matrimonio ha luogo in una calda giornata estiva), dalle provette porta confetti alla wedding camera (che risulta essere una scelta vincente poiché oltre a divertire gli invitati, può anche alleggerire la spesa per il servizio fotografico professionale), dai coni porta riso agli simpatici ombrellini salva-pioggia.  Se la wedding bag è la tua scelta, ti basta dare un’occhiata ad alcuni siti specializzati e dalle idee molto originali, che renderanno il tuo matrimonio divertente e super-organizzato, senza per questo dover spendere una fortuna: sul sito weddingbags.it potrai sbizzarrirti scegliendo tu stessa quali accessori inserire e in che quantità, dai divertenti flaconcini per bolle di sapore a forma di torta nuziale, di diamante o di bottiglietta di champagne a lanterne volanti a forma di fiore o di cuore; mentre al sito weddingbag.it potrai trovare dall’impermeabile per gli invitati racchiuso in una sfera al lucida scarpe, dai bon bon floreali ai simpatici yo-yo per intrattenere i più piccolini. Non ti resta che collocare ciascuna wedding bagsulle panchine della chiesa, una per ciascun invitato (o coppia di invitati) oppure delegare qualcuno che si occupi della sua distribuzione all’entrata del luogo dove si svolge la cerimonia.

Crea la tua wedding bag

Se l’idea alla base della wedding bag ti piace ma vorresti una cosa ancora più originale e più personalizzata, un qualcosa di unico e irripetibile, non reperibile in commercio e che ti appartenga, perché non creare con le tue stesse mani la wedding bag dei tuoi sogni?

UnaDonna ti propone un tutorial che ti consentirà di crearla senza troppo dispendio di denaro e di energie, con l’utilizzo del pizzo, tanto di moda quest’estate, e di materiale riciclato, senza bisogno d’avere grandi abilità sartoriali ma con l’unico ausilio della tua creatività.

Una pochette per contenitore…

Perché al posto di una scatolina non crei una vera e propria pochette, per la felicità tua e di tutto l’universo femminile invitato al matrimonio?

Materiale

Ecco il materiale che ti servirà per ciascuna bustina a mano:

1-40 cm di pizzo macramè (meglio un po’ resistente), costo: 3 euro

2-Un bastone per tende (in plastica bianca, lunghezza intorno ai 30 cm), costo 0,80 centesimi

3-Un bottoncino-gioiello, costo 0,80 centesimi

4-Tre metri di nastro rosa, costo 0,60 centesimi

5-Tulle rosa, costo 0,85 centesimi

6-Filo di cotone rosa

7-Forbici, ago

Procedimento

Prendi il pizzo macramè, raddoppialo formando un rettangolo della lunghezza di 30-35 cm lasciando una parte più lunga (sarà la parte da ripiegare per formare il lembo di chiusura). Taglia la parte eccedente. A questo punto prendi il nastro rosa e, iniziando dalla parte bassa sinistra del macramè, passalo su e giù per tutti i fori del pizzo, fino a raggiungere la parte alta. Ferma il nastro alle due estremità con due nodini e taglia la parte in eccedenza. Ripeti l’operazione appena descritta anche dall’altro lato della tua pochette. Nel tutorial sono stati lasciati i nodini a vista ma se ti piace un lavoro più certosino puoi nasconderli con dei piccoli bottoncini bianchi. Ora prendi il tulle e piegalo in tanti strati fino ad ottenere la tonalità di rosa che preferisci (io l’ho piegato in 14 strati, di grandezza leggermente inferiore a quella della pochette). Inseriscilo all’interno della bustina che acquisterà così spessore e consistenza, magari fermandolo alle sue estremità con un punto di ago e filo. A questo punto fai passare all’interno della tua bustina e del tulle il bastone per tende e incastralo alla sua base. Munisciti di ago e filo e passalo tra il buco dell’estremità del bastoncino e la parte esterna del macramè, fissando ciascuna estremità dell’asta per tende alla base della tua bustina. Questo passaggio è essenziale per irrigidire la tua pochette, che altrimenti non avrebbe alcun tipo di consistenza e risulterebbe senza sostegno. Per rafforzarla ulteriormente, potresti inserire all’interno del tulle dei cartoncini rosa rettangolari, oppure potresti incastrare dei bastoncini (vanno bene sempre quelli per tende o anche delle semplici bacchette cinesi) nelle due parti laterali. Manca un ultimo passaggio al completamento della tua creazione: un bottoncino di chiusura! In questo tutorial è stato scelto un bottone gioiello sui toni dell’argento, al quale legare un fiocchetto fatto dello stesso nastro rosa usato per legare i lati della bustina. Non ti resta che fissare con ago e filo il tuo bottone al lembo piegabile d’apertura della busta, in posizione centrale, e farlo passare all’interno del buchetto di macramè appena più in basso. Et voilà, la tua pochette è pronta!

Scatolina porta-confetti

E ora è tempo di riempire la tua pochette con una serie di accessori raffinati e utilissimi per quella giornata, che possano lasciare gli invitati a bocca aperta. Per prima cosa le scatoline porta-confetti, ecco cosa ti serve:

Materiale

Ecco il materiale che ti servirà per ciascuna scatolina:

1-Un rotolo di carta igienica, costo 0 euro

2-Carta adesiva fantasia, costo 0,10 centesimi

3-Confetti

4-Un 40 cm di nastro rosa, costo 0,15 centesimi

Prendi il rotolo di cartoncino della carta igienica e piegalo nelle due estremità fino a formare due lunette che avranno il compito di chiudere ciascun lato. Riaprile. A questo punto misura altezza e larghezza del tuo rotolo e taglia un rettangolo di carta adesiva delle medesime dimensioni. Togli lentamente dalla carta la parte adesiva e adagiala premendo leggermente su tutta la superficie del rotolo. Ritorna a piegare le due estremità del rotolo come hai fatto in precedenza con molta delicatezza, cercando di non formare pieghe sulla carta adesiva. Apri un’estremità e inserisci all’interno i tuoi confetti, richiudila e abbellisci la tua scatolina porta-confetti con un bel nastro rosa.

Ventaglio

E se il tuo matrimonio è in estate e sono previste temperature caldissime? I tuoi invitati ti ringrazieranno se aprendo la loro wedding bag ad attenderli ci sarà uno sfiziosissimo e utilissimo ventaglio. Ecco cosa ti serve:

Materiale

Ecco il materiale che ti servirà per ciascun ventaglio:

1-Un semplice cartoncino bianco (in formato A4 o meglio ancora A3), costo 0,10 centesimi

2-Carta adesiva fantasia, costo 0,10 centesimi

3-Un pezzettino di pizzo macramè, lo stesso della pochette

4-Colla vinilica

5-Un bastoncino per gelati oppure quello per la ceretta, costo 0 euro

Prendi la carta adesiva e tagliane un pezzo delle stesse misure del tuo cartoncino bianco oppure puoi comprare semplicemente del cartoncino fantasia,che puoi trovare in cartoleria. Taglia una striscia del macramè precedentemente utilizzato per la tua pochette, che sia della stessa lunghezza del cartoncino e che occupi circa un quarto del tuo foglio. Con un pennellino spalma la colla vinilica su una delle tue estremità del pizzo (oltre a servire per incollare il pizzo sul foglio, ha la funzione di irrigidire leggermente il tuo macramè), per poi incollare il pizzo sull’estremità superiore del cartoncino, facendo attenzione a lasciare circa 1 centimetro di macramè fuori dal bordo superiore. Lascia che la colla si asciughi e poi, con molta attenzione, inizia a piegare il tuo cartoncino in tanti lunghi rettangoli, ti ricordi quando si facevano i ventaglietti di carta da piccoline? Infine misura esattamente la metà del tuo rettangolo pieghettato e piegalo in due parti uguali. Non ti resta che incollare entrambe le estremità esterne del tuo ventaglio al bastoncino di legno (che io ho precedentemente spennellato di tempera bianca, per una nota più raffinata), premi bene affinché le due estremità rimangano unite (puoi usare anche la colla universale a presa rapida, per un fissaggio perfetto). E anche il tuo ventaglietto con pizzo bon ton è pronto, per la gioia delle invitate.

Tubetto porta-tutto

Il tubetto porta-tutto è utile per inserirvi all’interno fazzolettini, confetti, caramelle (soprattutto per i più piccoli), mappa dei vari spostamenti per quella giornata, cartoncino con ringraziamento di partecipazione, riso da gettare alla sposa e coriandoli. Scegli tu il suo migliore utilizzo. Ecco cosa ti serve:

Materiale

Ecco il materiale che ti servirà per ciascun tubetto porta-tutto:

1- Un cartoncino bianco in formato A4, costo 0,10 centesimi

2- Carta adesiva fantasia, costo 0,10 centesimi

3- Due tappi bianchi per dentifricio, costo 0 euro

4- Forbici

Prendi la carta adesiva e tagliane un pezzo con stessa altezza del tuo cartoncino bianco ma più lungo di ben 2 centimetri, (oppure in alternativa compra un cartoncino a fantasia A4). Arrotola il cartoncino su se stesso e fai attenzione che il diametro del cilindro che andrai a formare sia leggermente più corto di quello dei tuoi tappi per dentifricio. Chiudi l’estremità del tuo tubetto porta-tutto con la parte adesiva lasciata in eccesso. Inserisci i due tappi bianchi per dentifricio in ciascuna estremità e premi bene affinché si compatti bene il tutto. Abbellisci il tubetto a tuo piacimento: e tu, quale tesoro hai intenzione di inserire al suo interno?

Campanellino chiama baci

Il campanellino “chiama baci” può essere utilizzato come segnaposto nelle varie tavole degli invitati, o tenuto in mano e suonato ogni qualvolta si desideri ricongiungere i novelli sposini in un dolce bacio. Farlo è semplicissimo.

Materiale

Ecco cosa ti servirà per ciascun campanellino “chiama baci”:

1- Campanellino, costo 0,20 centesimi

2- Bastoncino per spiedino o bacchette cinesi

3- Forbici

Prendi il campanellino e inserisci nel suo buchetto il bastoncino di legno per spiedino o la bacchetta cinese (puoi colorarle di bianco per un tocco più chic). Taglia l’estremità appuntita del bastoncino con una forbici e fissa il campanellino nella sua estremità (puoi utilizzare un po’ di colla universale per fissare perfettamente il tutto). Din don, il tuo campanellino chiama-baci è pronto.

Pon pon sposa

Il pon pon può avere vari utilizzi per il matrimonio: può essere grande e utilizzato come fiocco da legare alla macchina, oppure puoi crearne una versione più piccola e aggiungere un piccolo nastro affinché venga messo al polso di tutte le invitate come bracciale decorativo.

Materiale

Ecco cosa ti servirà per ciascun “pon pon sposa”:

1- Carta velina o carta crespa, costo 0,07 centesimi a foglio (circa)

2- Filo di cotone dello stesso colore

3- Forbici

Prendi la carta velina (o in alternativa la carta crespa) e sovrapponi più fogli rettangolari uno sopra l’altro (più fogli aggiungi più il tuo pon pon sarà voluminoso e scenico). Come fatto precedentemente con il ventaglio, piega uno sopra l’altro rettangoli di carta della lunghezza di circa un centimetro e mezzo. A questo punto avrai un rettangolo unico della lunghezza di un centimetro e mezzo a “fisarmonica”. Calcola esattamente la metà e taglia le due estremità con la forbice come a formare due piccoli rettangolini. Avvolgi attorno il filo di cotone (sceglilo dello stesso colore della carta velina, in questo tutorial ad esempio si è scelto la tonalità del rosa-fucsia). Puoi tagliare le estremità del tuo rettangolo a semicerchio, smussando così gli angoli e ottenere pon pon con più strati a forma di petalo. A questo punto apri uno alla volta i vari strati di carta velina (facendo attenzione di non romperla perché è moto delicata) e il pon pon è pronto.

Componi la tua wedding bag

Ed ecco il momento più gratificante di tutti: inserisci tutti gli accessori creati per rendere il tuo matrimonio ancora più da sogno all’interno della tua wedding bag (alias pochette di macramè) e divertiti a pensare alle facce estasiate dei tuoi invitati quando riceveranno un così inaspettato e raffinatissimo cadeau.


Vedi Anche


Ti potrebbe interessare anche

Guest Book
Matrimonio

Guestbook matrimonio: idee su come realizzarlo

Partecipazioni matrimonio
Partecipazioni

Partecipazioni di nozze, i trend del 2019

Ricevimento matrimonio

Fotografie Matrimonio: 5 consigli

Partecipazioni

5 idee fai da te per creare le partecipazioni matrimonio

5 segreti beauty per essere perfette all'altare
Matrimonio

5 segreti beauty per essere perfette all’altare

Viaggio di nozze a giugno, dove andare?
Viaggio di nozze

Viaggio di nozze a giugno, dove andare?

Abiti da sposa

Abiti da damigelle: i modelli più belli

Ricevimento matrimonio

Come sopravvivere a un matrimonio d’estate

scarpe sposa low cost
Scarpe da sposa

Scarpe da sposa low cost

Il budget in un matrimonio è sempre più alto rispetto a quello che gli sposi si aspettano. Riuscire a risparmiare su aspetti non ritenuti prioritari è fondamentale.

Leggi di più