Accessori da sposa per capelli

Fermagli, diademi e cerchietti: sono tanti gli accessori per capelli con cui una sposa può impreziosire la sua acconciatura

Diadema principesco o coroncina di fiorellini? Ad ogni sposa il suo accessorio, perfetto l'acconciatura
Diadema principesco o coroncina di fiorellini? Ad ogni sposa il suo accessorio, perfetto l'acconciatura
  • Diadema principesco o coroncina di fiorellini? Ad ogni sposa il suo accessorio, perfetto l'acconciatura
  • Acconciatura con coda
  • Veletta
  • Coroncina di fiori
  • Coda morbida
  • Chignon con applicazioni di perline
  • Cerchietto in testa
  • Chignon basso arricchito con fiori
  • Capelli cotonati con fermaglio
  • Capelli sciolti con fermaglio
  • Acconciatura sposa semiraccolta
  • Acconciatura sposa con treccia
  • Acconciatura semiraccolta con fermaglio
  • Coroncina con treccia
Nel giorno del matrimonio l’acconciatura della sposa non è affare da poco, elaborata o no, il fattore capelli con annessi fermagli, velette o accessori può fare la differenza e decretare la sposa come la più bella della giornata. Che siate alla ricerca di idee per l’acconciatura sposa con capelli corti oppure con capelli lunghi, potete sempre impreziosirla con alcuni accessori.

Treccia con fiorellini o punti luce

Le acconciature da sposa 2014 pongono la treccia in cima alla lista: sulle passerelle bridal infatti si è visto questo look nuziale in pettinature più o meno elaborate. La treccia alla francese, ad esempio, scende da cima a capo, con l’applicazione di cristalli o punti luce. Si possono, inoltre aggiungere un velo generoso e delicati fiorellini. La treccia a spina di pesce ha, invece, un aspetto più brioso, meglio se scompigliata ad arte.
Nelle acconciature più elaborate la lunga treccia può essere avvolta su sé stessa per formare uno chignon originale e ordinato oppure ruotare attorno al capo per creare una coroncina. La treccia è una buona idea sia che la sposa abbia uno stile più classico, romantico, glamour, moderno o shabby chic e hippie.

Ponytail e fermaglio

Un’alternativa facile e chic è anche la coda di cavallo che, al posto di classici e rigidi chignon, non è troppo ingessata. Il suo look fresco e giovane la rende anche versatile: alta o bassa, centrale, decentrata o laterale, più o meno morbida. L’arricchimento della coda può avvenire tramite l’uso di fermagli con strass, fiorellini o perle.

Cerchietti, fascinator e diademi

I cerchietti permettono di tenere in ordine i capelli, specie se sciolti, e il velo, se presente, ne risulta un look elegante e naturale che rifugge acconciature troppo complicate e ridondanti. Il mood fresco e lo stile pulito dettato dal cerchietto è sinonimo di una ricercatezza raffinata.
Sicuramente in voga tra gli accessori da applicare alle acconciature delle spose c’è il fascinator, un fermaglio arricchito da piume, nastri o perline da posizionare nella parte bassa della nuca. Il fascinator è perfetto per quelle spose che intendono avere pochi accessori in testa e vogliono rinunciare al velo. Sempre nell’ottica dell’arricchimento dell’acconciatura della sposa ci sono le tiare, i diademi e le lucenti applicazioni.

Capelli raccolti o semi-raccolti?

Ispirate a un look anni ’50 e ’60, tornano in auge le acconciature che raccolgono la chioma sul lato e creano morbide onde vecchio stile. Anche i volumi e le cotonature anni ’80 trovano spazio tra i possibili hairstyle che la sposa può scegliere. Le acconciature raccolte e semi-raccolte propongono elastici boccoli alternati a ciocche lunghe e lisce. Lo chignon, alto o basso, è l’anima delle acconciature semplici e classiche, mette in evidenza i tratti del volto e la sensuale curva del collo.

Fiori o veletta per capelli corti

Il trend di stagione parla chiaro: i tagli corti o cortissimi sono un must. Nel caso di una sposa dai capelli corti o cortissimi basta un semplice fiore per esaltarne l’aria fresca e sbarazzina. Dai fermagli ai nastrini di raso, ai fiori sono tanti gli accessori cui ricorrere per creare un look più romantico. La veletta, ad esempio, è l’accessorio perfetto per la sposa con i capelli corti. Il sapore molto vintage e raffinato della veletta dona a chi la indossa un aspetto da diva d’altri tempi. Non solo, anche gli orecchini importanti sono un accessorio su cui puntare per dare alla figura carattere e luminosità.

Coroncine di fiori

Quando si parla di influenze vintage si sta facendo riferimento allo stile hippie, tendenza libera e anticonformista degli anni ’60 e ’70: via l’opulenza e spazio alla linearità e alla sobrietà. Ai diademi lucenti si sostituiscono coroncine di fiori intrecciati, i fermagli floreali e bandeau con colori vivaci.
Molto simile allo stile hippie, la sposa di un matrimonio shabby chic rinuncia ai punti luce tra i capelli e predilige i fiori, siano essi inseriti in cerchietti, una graziosa coroncina di fiori di campo o un unico bocciolo tra i capelli. Morbida e volutamente spettinata, questa è l’acconciatura shabby chic.

Anni ’20: onde, cuffie e velette

Dall’uscita de “Il grande Gatsby” al cinema le pettinature anni ’20 e in pieno “jazz style” hanno subito una rapida ascesa, anche tra le spose. Gli elementi distintivi sono: taglio corto, pratico e sensuale; il caschetto liscio con frangetta alla “Coco Chanel” e riga laterale contornata da onde.
Per i capelli medio-lunghi, l’acconciatura anni ’20 è data da onde delicate “finger wave”, realizzate con le dita, ma anche con un sapiente uso dell’arricciacapelli; il ciuffo è portato verso il lato e la parte posteriore della chioma viene raccolta in una pettinatura bassa. Le velette, le cuffie e l’immancabile pizzo Chantilly sono perfettamente in tema anni ’20.


Vedi altri articoli su: Acconciature sposa |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *