Le acque termali fanno bene ai bambini

Studi medici dimostrano che le acque termali sono ideali per la cura di malattie dell'età pediatrica. Sempre più famiglie scelgono le terme come meta vacanziera e le strutture si mostrano pronte ad accoglierle

Bambini alle terme

“Ma le cure termali faranno bene ai miei bambini?” Se siete mamme almeno una volta vi sarete poste questa domanda. La risposta è: decisamente sì. Le cure termali sono infatti consigliate per curare alcune malattie tipiche dell’età infantile, come dimostrato da una notevole quantità di studi medici. Le virtù delle acque termali, in particolare, aiutano i più piccoli nella cura e prevenzione di numerose patologie – croniche o recidivanti – dell’apparato respiratorio e della cute. L’importante è tenere a mente che tali cure, per essere efficaci, vanno eseguite in assenza di una sintomatologia acuta.

I trattamenti inalatori – aerosol, nebulizzazioni, eccetera – risultano, per esempio, particolarmente indicati per il trattamento di bronchiti, faringiti, rinite, sinusite, otiti e tonsilliti. In pratica, gli oligoelementi contenuti nelle acque termali a contatto con le vie respiratorie possono curare forme di infiammazione aiutando anche a prevenire le fastidiose ricadute  causate dall’avvento della stagione più fredda.

acque termali
Ci sono poi validi prodotti acquistabili in tutte le farmacie, come l’Acqua Termale Avène in spray, dalle proprietà addolcenti e lenitive, adatta per le pelli sensibili e secche come in molti casi di psoriasi o dermatite.

Altro validissimo prodotto, l’Acqua Termale di Vichy, sempre in spray dalla vaporizzazione estremamente rinfrescante e fine, ricca di ben 15 minerali e con proprietà intensamente lenitive, stimola la rigenerazione della cute ed è adatta in casi di secchezza e arrossamenti provocati anche da allergie.

Inoltre, molti medici suggeriscono come indicato l’uso dell’acqua sulfurea per impacchi specifici per bambini, docce e bagni dermatologici per alleviare disturbi che derivano da dermatite atopica, da varie forme di eczema e dalla psoriasi.

In generale, comunque, i benefici dei principi attivi delle sorgenti termali sono tanti e possono agire anche sul sistema immunitario dei bambini, aiutandoli a contrastare naturalmente i propri disturbi fisici.

Un ambiente creato per loro

Seppur indolori, le cure termali possono dare ai bambini una sensazione di disagio. Ecco perché molte strutture, oltre a dotarsi di personale specializzato per trattamenti termali pensati per i più piccoli, hanno cercato anche di creare un ambiente allegro e spensierato come nel caso delle Terme di Salice in provincia di Pavia, a un’ora di distanza da Milano, dove trovano posto anche le Terme dei piccoli, uno spazio colorato e con arredi su misura in cui è possibile colorare e divertirsi.

Bambini e cure termali
Inoltre, è sempre più frequente che i soggiorni di famiglie con bambini presso tali centri garantiscano ingressi agevolati presso strutture di svago vicine. Ne sono esempio  le Terme dell’Emilia Romagna, che negli anni hanno raggiunto un’alta specializzazione nel trattamento termale a favore dei più piccoli e che, per le famiglie che fino al 6 gennaio 2014 opteranno per un soggiorno presso la struttura, prevedono l’ingresso omaggio per i bambini all’Acquario di Cattolica.

Insomma, dal menù all’arredamento e all’intrattenimento, tutto è pensato a misura di bambino, fatto per cui non dovete preoccuparvi: oltre a curarsi, i vostri piccoli si gioveranno di programmi pensati esclusivamente per loro e saranno in buona compagnia.


Vedi altri articoli su: Consigli per mamme |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *