La ricetta del didò fatto in casa

Scopri come preparare la pasta per modellare per i tuoi bambini in poco tempo e con ingredienti naturali

Didò fatto in casa

La pasta per modellare è uno dei giochi preferiti dei bambini in età prescolare e anche oltre, ed è perfetto per esercitare la manualità e stimolare la creatività. Ma forse non tutte sanno che prepararlo in casa, da sole o insieme ai vostri piccoli aiutanti, è davvero facilissimo, e aggiunge al gioco un tocco di divertimento e di soddisfazione in più.

La caratteristica del didò che si trova in commercio, infatti, è quella di essere composto unicamente da sostanze alimentari naturali, il che lo rende particolarmente sicuro per i più piccini, che a volte potrebbero avere la tentazione di metterlo in bocca. Questo fa sì che reperire gli ingredienti per preparare il nostro didò casalingo sia davvero semplice, oltre che economico.

Ecco un elenco di ciò che dovrete procurarvi prima di mettervi all’opera:

– 4 bicchieri di farina

– 4 bicchieri d’acqua

– 2 bicchieri di sale fino

– 2 cucchiai di olio

– 4 cucchiaini di cremor tartaro

– colorante alimentare q.b.

Ricetta del didò fatto in casa, prima fase
Gli ingredienti per preparare il didò in casa sono naturali e facilmente reperibili

 

Gli unici ingredienti che quasi certamente non avete già nella dispensa sono il cremor tartaro – che a dispetto del nome un po’ inquietante altro non è che un agente lievitante naturale – e il colorante alimentare. Se fate la spesa in un supermercato ben fornito, però, li troverete senz’altro entrambi nel reparto dedicato al lievito e ai preparati per dolci. In alternativa, il cremor tartaro può essere acquistato in farmacia; per i coloranti alimentari, invece, potete rivolgervi a una pasticceria, soprattutto se cercate tinte particolari (le confezioni vendute al supermercato contengono in genere solo colori basici come giallo, rosso e verde). Se proprio avete difficoltà a reperire il colorante alimentare o non avete tempo di acquistarlo, potete provare con un pizzico di zafferano oppure con un po’ di cacao.

Ricetta del didò fatto in casa, seconda fase
Mescolate gli ingredienti in una terrina e aggiungete un po' di colorante alimentare

 

Dopo aver dosato bene gli ingredienti – attenzione, le proporzioni sono fondamentali – non vi resta che miscelare il tutto, versare il composto in un pentolino e metterlo a cuocere a fuoco lento, rimestando continuamente con un cucchiaio di legno. Dopo alcuni minuti il preparato comincerà a solidificarsi e a formare dei grumi. Continuate a mescolare fino a ottenere una pasta compatta; quindi togliete dal fuoco, estraete la pasta dalla pentola e lasciatela raffreddare. Quando si sarà intiepidita, non dovete fare altro che lavorarla un po’ con le mani per renderla omogenea. Il vostro panetto di didò è pronto! Per conservarlo morbido a lungo riponetelo in un contenitore ben chiuso tipo tupperware (ma vanno benissimo anche le vaschette di plastica del gelato). Il risultato è assicurato.

Ricetta del didò fatto in casa, terza fase
Per mantenere il didò morbido a lungo riponetelo in contenitori di plastica con coperchio

Foto di Ragamufyn, Anadziengel, SustainableEcho


Vedi altri articoli su: Giochi per bambini | Ricette per bambini |

Commenti

  • Jiorgia

    Oltre al cremon tartaro che posso usare

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *