3 idee per preparare la cameretta del neonato

3 idee per preparare la cameretta del neonato

L'attesa e la sua infinita dolcezza. Che ne dite di qualche idea per decorare la cameretta?

-
25/07/2019

Bebè in arrivo? Nell’attesa meglio cominciare a pensare allo spazio che accoglierà il vostro piccolo, per la cameretta non ci sono limiti che tengano a freno la fantasia.

Di solito per i primi 5/6 mesi di vita del bambino i neogenitori posizioneranno la culla o il lettino nella loro camera per essere più vicini al piccolo, in ogni caso preparare sin da subito la stanzetta del bambino permetterà di avere uno spazio apposito dove collocare e riordinare tutte le sue cose: giochi, fasciatoio, armadio personale e tutto quel che sarà ad uso esclusivo del pupo/a.

Tra le cose essenziali che comprerete ci sono sicuramente, come anticipato poco fa, un fasciatoio, la culla e una cassettiera dove riporre i ricambi, i pannolini e tutti i prodotti per il bagno o il cambio pannolino.

Arredare la cameretta

Ma passiamo nel vivo del decoro e della personalizzazione di questo ambiente speciale, che dovrà essere accogliente come un abbraccio e che, guardando al risultato finale, rappresenterà un po’ la misura della vostra attesa: nove mesi di gioia e dolcezza.

Innanzitutto la camera del piccolo non dovrà essere un ambiente strapieno di suppellettili e arredi, bastano appunto quei tre componenti citati poco fa per quanto la culla, agli inizi, la collocherete nella vostra camera.
Eventualmente, oltre alla cassettiera, potreste prevedere un armadio e una poltrona dove potersi accomodare per l’allattamento godendo di questo spazio gradevole e tranquillo.


Leggi anche: Come arredare la cameretta

La sicurezza, poi, dovrà essere il primo criterio adottato nella selezione della tinteggiatura per le pareti: accertatevi che i materiali scelti non siano tossici e non liberino nell’ambiente sostanze chimiche. Anche per la pulizia della cameretta dovete servirvi di prodotti “a prova di bambino”.

Qualche idea originale

Un colosso dell’arredamento facile e fai da te è certamente Ikea, qui troverete soluzioni facili da montare, molto gradevoli e a prezzi davvero competitivi.

https://www.instagram.com/p/BtQlXxtnnLS/

Le proposte Ikea spaziano da lettini essenziali in legno a fasciatoi estremamente pratici e provvisti di una vasca per il bagnetto, cassettiere minimal e oggetti per decorare.

Potete anche pensare di comprare un mobile versione basic e poi decorarlo con l’applicazione di stickers colorati o tinteggiature ad hoc. Ovviamente lo stile della cameretta dipenderà dal vostro gusto personale.

Ora vi diamo qualche dritta e, poi, lasciatevi
contaminare dallo spazio bianco di una stanza della vostra casa, da sempre
destinata al “bambino” e che ora attende di prendere una forma e uno stile
morbido, dolce e accogliente.

Cameretta in
stile shabby chic

I tratti salienti di questo stile sono il riciclo di mobili vecchi e restaurati, i colori caldi e romantici di una palette cromatica che vira dal beige al rosa pallido.


Potrebbe interessarti: La gravidanza mese per mese

Potreste restituire a nuova vita un armadio un po’ datato, una cassettiera della casa della nonna, per il resto fate una ricerca su Pinterest, il social ideale per trarre ispirazioni sempre nuove anche per mettervi alla prova con il fai da te.

Cameretta
romantica

Anche qui ci sono dei punti di contatto con il tema shabby, ma potete aumentare la dose di romanticismo optando per una linea di mobili più classici e dal profilo più antico, noi suggeriamo sempre un giro di perlustrazione presso qualche vecchio antiquario o mercatino dell’usato dove poter trovare qualche pezzo unico, vecchio e tanto romantico.

Cameretta
stile mare

Amate il mare e avete trascorso parte integrante della vostra attesa in piscina a fare acquagym o al mare a nuotare lasciandovi accarezzare dal moto delicato delle onde? Ecco lì dentro, nel pancione, il volteggiare morbido di un neonato è quasi equiparabile a quello di un pesciolino.

Allora se il tema del mare vi è così familiare e volete evocare quella pace anche nel vostro bimbo, usate le tinte del verde mare e se siete brave con il disegno illustrate una barchetta e magari un pescatore intento. Se non siete brave a disegnare, ingaggiate un amico che ne sappia o un’illustratrice, potreste avere un primo murales/quadro in casa e sarà per questo pesciolino o sirenetta in arrivo!

Barbara Vaglio
  • Scrittore e Blogger