Bastoncini di pesce fatti in casa

La versione casalinga (e più sana) di uno dei piatti di pesce più apprezzati dai bambini.

Bastoncini di pesce
Bastoncini di pesce

La dieta equilibrata, lo sappiamo, prevede una giusta dose di carboidrati, vitamine e proteine e da tempo abbiamo imparato a conoscere la piramide degli alimenti che chiarisce anche in quale proporzione i vari tipi di cibo devono essere assunti. Questo ovviamente vale tanto per i grandi quanto per i bambini, anche se per questi ultimi può essere più difficile equilibrare il menù con piatti che vadano anche incontro ai loro gusti.

Come equilibrare gli alimenti con la piramide
La piramide degli alimenti

Il pesce, ad esempio, è uno degli alimenti che si fa più fatica a far apprezzare ai più piccoli, vuoi per gusti personali, vuoi per uno svezzamento che non lo ha introdotto facendoli abituare da subito, vuoi per la presenza delle lische che fanno paura sia alle mamme che ai bambini. Ma anche qui, come nel caso delle verdure, si possono usare trucchi ed accorgimenti per mimetizzare o rendere più appetitoso anche il pesce. Il trucco a cui si ricorre più spesso è quello di presentare in tavola i bastoncini di pesce che, in genere, piacciono a quasi tutti i bambini, magari accompagnati da patatine, ma bisogna stare molto attenti.
I bastoncini di pesce, che sono stati presenza fissa per decenni in parecchie mense scolastiche, di recente sono stati messi al bando da molti menu delle scuole dell’infanzia e primarie; senza entrare nello specifico delle motivazioni a noi mamme, davanti a queste decisioni, ci si accende una lampadina: “Se li hanno tolti dalla mensa forse fanno male! Allora non li cucino più nemmeno io!”. Ma si può fare di più: preparare in casa i bastoncini di pesce in modo da avere consapevolezza degli ingredienti utilizzati per comporli e cuocerli in forno anziché friggerli, anche se fritti, non nascondiamolo, sono tutta un’altra cosa.
Ecco allora la ricetta dei bastoncini di pesce fatti in casa.

  • Resa: 4 Persone servite
  • Difficoltà:
  • Preparazione: 15 minuti
  • Cottura: 20 minuti

Ingredienti

  • 500 grammi polpa di merluzzo
  • 40 grammi farina
  • 2 uova
  • 1 cucchiaino prezzemolo
  • 200 grammi pangrattato
  • 1 bicchiere olio di arachidi se si decide di friggerli

Preparazione

  1. Sminuzzare i filetti di merluzzo, metterli nel mixer insieme alla farina, aggiungere un cucchiaino di prezzemolo tritato e amalgamare fino ad ottenere un composto il più possibile omogeneo.

    Con le mani bagnate realizzare i bastoncini con il composto (si possono anche fare rotondi come polpette per variare un po’).
    In una ciotola mettere le uova sbattute con un po’ di sale e in un’altra il pangrattato.
    Passare i bastoncini prima nell’uovo, poi, rigirandoli un paio di volte, nel pangrattato, quindi ripetere l’operazione: prima uovo e poi pangrattato in modo da ottenere una doppia impanatura.

    A questo punto si possono cuocere in forno disponendoli su una teglia coperta di carta forno e cuocendoli in forno caldo a 180° per circa 20 minuti (ma controllate perché i tempi variano a seconda del forno).
    In alternativa si può decidere di friggerli in poco olio di semi fino alla completa doratura. Da servire rigorosamente con contorno di patate!


Vedi altri articoli su: Consigli per mamme | Ho fame | Ricette per bambini | Ricette Secondi Piatti |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *