Reese Witherspoon scatena un dibattito: mangiare la neve fa male? Intervengono gli esperti

26/01/2024

La neve si può mangiare oppure no? A scatenare il dibattito è stata Reese Witherspoon, nota attrice americana, che ha recentemente condiviso con i fan una ricetta proprio a base di neve. Migliaia i commenti, positivi e negativi, apparsi sotto al video pubblicato su TikTok, ma a dare una risposta definitiva sono stati gli esperti.

La ricetta a basa di neve

Nel filmato pubblicato su TikTok la Witherspoon utilizza due tazze da colazione per prendere la neve caduta sul barbecue nel suo giardino e spiega: “Ha nevicato molto nei giorni scorsi, così abbiamo deciso di approfittarne e inventare una ricetta”. L’attrice passa poi a spiegare: “Per prima cosa, si prende un po’ di neve con delle tazze, poi si aggiunge lo sciroppo di caramello salato e del cioccolato, perché adoriamo la combinazione. Infine, si aggiunge una bevanda al caffè fredda, ed è pronta per essere gustata”. La Witherspoon passa all’assaggio: “Oh mio Dio, è buonissima! Il Chococino Neve e Sale”.

@reesewitherspoonSnow days were made for Chococinnos ❄️☕️♬ Let’s go – Official Sound Studio

I commenti dei fan

Moltissimi i commenti apparsi sotto al video. Se alcuni fan si sono mostrati entusiasti dell’invenzione dell’attrice, la maggio parte le ha fatto notare che mangiare la neve non fa bene alla salute. “Ti adoro, ma no grazie. La neve è sporca e piena di batteri”, ha scritto un utente. E ancora: “Davvero, è sporca: è un fatto. Così come la pioggia”. Ma mangiare la neve fa davvero così male? A chiarire sono gli esperti.


Leggi anche: Cosa significa sognare la neve

Sostante tossiche nelle neve

Come riporta il New York Post, uno studio pubblicato nel 2016 ha rilevato che la neve nelle aree urbane può assorbire le sostanze tossiche che provengono dai gas di scarico delle auto. “I fiocchi di neve sono particelle di ghiaccio con vari tipi di superfici, tra cui diversi siti attivi, che possono assorbire vari inquinanti gassosi o particolati”, ha detto l’autrice dello studio, la dottoressa Parisa Ariya. L’esperta ha poi aggiunto: “Come madre, non suggerisco assolutamente ai miei figli piccoli di mangiare la neve nelle aree urbane in generale”.

Batteri nella neve fresca

Da un’altra ricerca condotta in Romania è emerso che la neve molto fresca contiene pochissimi batteri. L’autore dello studio Istvan Mathe ha quindi spiegato all’Associated Press: “Non sto raccomandando a nessuno di mangiare la neve. Dico solo che non ti ammalerai se ne mangi un po’”. Va, quindi, sicuramente evitata la neve gialla e quella che è stata arata perché potrebbe contenere sabbia e sostanze chimiche.

Concentrazione di pesticidi

Riferendosi al video pubblicato dall’attrice americana, la scienziata ambientale Staci Simonich, che in passato ha studiato i livelli di pesticidi nella neve, ha commentato. “Le concentrazioni di pesticidi sono basse e la quantità di neve mangiata in una manciata è piccola, quindi la dose una tantum non rappresenta un rischio per la salute“.

(Foto copertina: credit agenzia Fotogramma)