Prugne: proprietà e benefici

Prugne: proprietà e benefici

Scopriamo tutte le proprietà e i benefici delle prugne.

-
16/12/2018

Le prugne sono il frutto della pianta Prunus domestica, originaria della Siria e della zona di Damasco, diffusa in tutta Europa durante il XIII secolo.

È un frutto tipico della stagione estiva e del primo periodo autunnale.

Le prugne sono una fonte di preziosi nutrienti e di importanti proprietà positive per l’organismo.

Inoltre, sono molto versatili e si adattano a differenti modalità di utilizzo, conservazione ed abbinamento con altri alimenti. Ma cerchiamo di conoscerle più da vicino.

Le prugne apportano circa 45 kcal per 100 g di prodotto, appena sopra la media dei frutti estivi.

Come per la frutta in generale è sempre bene computarla nei famosi 400 g di frutta prevista giornalmente.

Gli zuccheri presenti sono circa 11 g per 100 g di prodotto, per questo non bisogna abusarne, soprattutto se si hanno problemi di peso e/o di insulino resistenza.

Rappresenta una discreta fonte di fibre, sia consumata tal quale, sia cotta, essiccata e rinvenuta. Le prugne sono ricche di vitamine, in particolare la vitamina C, A, la K e quelle del gruppo K; e di sali minerali, soprattutto il potassio, il fosforo e il magnesio.

Le prugne hanno varie proprietà positive: prima fra tutte, la presenza di fibra favorisce la regolarità intestinale, soprattutto se consumata fresca intera o come polpa cremosa.

Può addirittura avere un effetto lassativo se consumata cotta o essiccata, nei casi di stipsi ostinata.

La presenza di vitamine e di sali minerali la rende una ottima fonte di antiossidanti e di remineralizzanti, oltre che essere degli ottimi energizzanti, anche per la presenza di zuccheri prontamente disponibili.

Per questo motivo sono da consigliarsi in caso di soggetti debilitati, convalescenti, anziani, bambini e ragazzi in crescita o persone inappetenti.

La vitamina C favorisce la protezione delle cellule e la sintesi di collagene; la vitamina K interviene nei processi di coagulazione e nella protezione dell’apparato osseo, e le vitamine del gruppo B sono importanti per i processi metabolici e di difesa.

Sia la fibra, sia le vitamine ed i minerali contribuiscono all’azione depurativa esercitata dalle prugne: viene favorita l’eliminazione di scorie e la protezione dell’organismo dall’attacco dei radicali liberi.

Maria Paola Zampella
  • Scrittore e Blogger