Miso

Miso: proprietà e benefici del miso

Lo avrete sicuramente visto in molti ristoranti orientali, scopriamo insieme che cos’è il miso, le sue proprietà ed i benefici.

Il miso è un condimento che deriva dalla fermentazione della soia ed è largamente utilizzato nella cucina asiatica. Forse un po’ meno comune in Europa, questo ingrediente è ricchissimo di proteine vegetali ed è un buonissimo sostituto della carne. Le proprietà ed i benefici del miso sono innumerevoli e viene utilizzato moltissimo nelle diete vegetariane e vegane.

Che cos’è il Miso?

Il miso si ottiene dalla fermentazione dei fagioli di soia gialla, i quali vengono tradizionalmente lasciati a mollo in acqua e sale per un lungo periodo di tempo. Spesso vengono aggiunti anche dei cereali come riso ed orzo per completare la fermentazione. Il processo dura 12-24 mesi ed il risultato consiste in una “pasta” di colore marrone, simile al nostro dado vegetale.

I fagioli di soia sono lasciati a fermentare in delle botti di legno e vengono travasati due o tre volte durante il periodo di fermentazione in modo tale che entrino a contatto con l’ossigeno. In questo modo il prodotto finale sarà composto di una grand parte di proteine già “digerite” e quindi più facili da assimilare per il nostro corpo.

Il risultato finale di questo processo è una pasta marrone scura che può essere sporzionata con un cucchiaino. In molti paesi asiatici ogni famiglia produce il proprio miso da utilizzare durante l’arco dell’anno un po’ come noi italiani prepariamo una grande quantità di passata di pomodoro per la nostra amata pasta.

Le proprietà del miso

Il miso è un condimento ricchissimo di enzimi vivi che si creano grazie alla lunga fermentazione. Questo lo rende un ingrediente ricco di proprietà benefiche per il nostro benessere intestinale. Infatti, il miso, rinforza la nostra flora batterica e ci aiuta molto nella digestione.

Avrete notato che la zuppa di miso è tipicamente consumata nei paesi asiatici quasi ad ogni pasto, vi siete mai chiesti perché? La risposta sta nella digestione, mangiando la zuppa di miso ad ogni pasto, il nostro corpo sarà in grado di digerire meglio il resto del cibo e ci darà un effetto “detox”.

Le proprietà del miso non sono solo negli enzimi, ma anche nell’apporto proteico molto alto. Queste proteine sono prive di colesterolo e di grassi animali, diversamene da quelle presenti nella carne. Grazie a queste proprietà il miso è spesso presente nella dieta di vegetariani e vegani ed è consigliato a chi soffre di colesterolo alto.

Il miso in cucina

Un condimento saporito ed aromatico, il miso dà quel tocco in più alle pietanze oltre che ad essere ricco di proprietà benefiche. Il miso viene utilizzato moltissimo nei piatti caldi come zuppe, minestre e piatti di verdura o cereali. L’elemento fondamentale nell’utilizzo di questo condimento è che non deve essere bollito. Infatti, il miso va aggiunto a fine cottura per non perdere gli enzimi attivi.

Consigliamo di acquistare il miso non pastorizzato e di utilizzarlo nelle giuste quantità. Un solo cucchiaino può bastare per una pietanza per 4 persone, non esageriamo altrimenti l’aroma sarà predominante. Aggiungiamo il miso alla fine della cottura, senza farlo bollire così da mantenere tutti i benefici che contiene.

Il significato della parola miso deriva dalla combinazione di: Mi=fonte e So=sapore, cioè proprio “fonte di sapore”. Infatti, oltre ai moltissimi benefici e le sue proprietà, il miso è un condimento molto saporito che veniva usato soprattutto per arricchire pietanze povere. Storicamente è sempre stato utilizzato nei paesi orientali per cucine povere di carne.

I benefici

Innanzitutto il miso è un ingrediente ricchissimo di vitamine, in particolare della famiglia delle vitamine B. Molti di noi hanno spesso carenze di vitamine come la B12, grazie al miso trarrete grandi benefici ed aiutare il vostro corpo ad assorbire le vitamine giuste. Viene indicato molto anche per le donne incinta che possono soffrire di queste carenze.

Inoltre, le pietanze condite con il miso sono alcalinizzanti, ci aiutano ad equilibrare l’alcalinità del sangue ed a equilibrare il fegato. Grazie a tutti questi benefici, il miso è considerato un condimento che porta al benessere psicofisico e che aiuta a mantenere la longevità di una persona.

Dal punto di vista della dieta, il miso è un elemento macrobiotico, cioè ci aiuta nella digestione. Mangiando una zuppa di miso prima di un pasto, ci assicureremo una digestione più veloce e anche l’assimilazione corretta di tutti gli altri nutrienti. Ricordiamoci però che il miso ha comunque un’elevata percentuale di sale, quindi non dobbiamo abbondare troppo. Inoltre è importante specificare che il miso prodotto con orzo o frumento contiene del glutine e non è quindi adatto a chi soffre di celiachia.

Il miso in Oriente

Il miso ha origini antichissime tra Cina e Giappone, ma viene ancora oggi largamente utilizzato dalle popolazioni asiatiche. Per esempio in Giappone vengono consumati 7kg di miso a testa all’anno, non male vero? Infatti il paese del Sol Levante produce fino a 560 mila tonnellate di miso all’anno.

Nei paesi Europei questo condimento non è ancora conosciutissimo, ma lo sta diventando soprattutto grazie all’espandersi della cultura vegana. Infatti, grazie alle sue proprietà proteiche, è un sostituto imbattibile della carne e ci permette di assimilare la vitamina B12, spesso carente in vegani e vegetariani.

Esistono in commercio anche zuppe di miso e piatti a base di miso istantanei. Anche se non sono molto tradizionali, sono semplici da preparare in quanto basta solo dell’acqua calda per poterli gustare. Solitamente il miso arricchisce piatti a base di verdure, cereali e legumi e viene spesso servito con il tofu.

Riassumendo possiamo affermare che le proprietà e benefici del miso sono innumerevoli. Si tratta di un condimento proteico, alcalinizzante, che aiuta la digestione ed il benessere intestinale. Ricordiamoci comunque di non abbondare troppo nelle quantità e di non bollirlo per non perderne gli effetti benefici.



Vuoi vincere un abbonamento in palestra? Partecipa al concorso!
Vivere bene

Vuoi vincere un abbonamento in palestra? Partecipa al concorso!

cibi che fanno bene al cervello e alla memoria
Vivere bene

10 cibi che fanno bene al cervello e alla memoria

Come sgonfiare la pancia
Vivere bene

Come sgonfiare la pancia: dieta, esercizi e metodi naturali

Addominali obliqui
Vivere bene

Addominali obliqui: esercizi da fare da terra

Body balance cos'è e quali esercizi fare
Vivere bene

Body balance: cos’è e quali esercizi fare per yoga e pilates

Carboidrati sani
Vivere bene

Carboidrati sani: quali sono quelli da mangiare e quali da eliminare

Uova di pidocchi
Vivere bene

Uova di pidocchi: riconoscerli ed eliminarli

ashtanga yoga
Vivere bene

Ashtanga yoga: sequenza corretta delle serie