Dieta chetogenica

Dieta chetogenica: cosa mangiare, quanto si perde, i rischi

La dieta chetogenica è un regime alimentare ricco di proteine e molto povero di carboidrati, che fa perdere peso velocemente.

La dieta chetogenica è un regime alimentare iperproteico in quanto si basa su un’alimentazione ricca di proteine animali o vegetali e, al contempo, è molto povero di carboidrati.

Questo regime alimentare è seguito soprattutto dagli sportivi perché l’assunzione di cibi proteici favorisce lo sviluppo di massa muscolare magra e, in più, la totale assenza di carboidrati porta il nostro organismo a bruciare i grassi e, in questo modo, si riescono a perdere fino a 2 kg alla settimana.

Il nome deriva dal processo di chetosi a cui va incontro il nostro corpo nel momento in cui andiamo ad assumere in prevalenza proteine, eliminando l’apporto di pane e pasta.

La dieta chetogenica si divide in due fasi, nella prima si eliminano del tutto i carboidrati, portando così il nostro corpo nel processo di chetosi, nella seconda fase, detta di mantenimento, i carboidrati vengono reintegrati in piccole quantità.

Cosa mangiare

Per seguire in modo corretto la dieta chetogenica esiste un menu specifico. bisogna assumere in prevalenza cibi ad alto contenuto proteico come carne, rossa o bianca, affettati magri, uova, formaggi e pesce molto ricco di proteine e Omega3, i cosiddetti “grassi buoni”.

Inoltre, via libera a frutta secca come noci, mandorle, nocciole e pistacchi e pane di segale.

I cibi da evitare sono quelli ricchi di carboidrati, come pasta, pane e pizza, e a questi vanno aggiunti tutti gli alimenti ricchi di zuccheri, bevande gassate, il gelato e le verdure ad alto indice glicemico.

Sì a broccoli, sedano, finocchi, spinaci, carciofi, pomodori, insalata, mele, pere e avocado.

Inoltre, la dieta chetogenica prevede la cottura dei cibi con sostanze grasse come olio di oliva e burro.

La regola base è quella di ridurre drasticamente il consumo di pasta e pane, limitandoli a non più di 50-60 g al giorno.

Quanto si perde

Seguire una dieta chetogenica significa basare la nostra alimentazione su cibi prevalentemente proteici, limitando drasticamente l’assunzione di carboidrati complessi presenti nella pasta, nel riso, nel pane e nella pizza.

Questo tipo di alimentazione favorisce la perdita di peso, fino a 2 kg ogni settimana, in quanto si forza il nostro organismo a bruciare più velocemente i grassi in eccesso e a sviluppare massa muscolare magra.

Per questa ragione, la dieta chetogenica è seguita soprattutto da coloro che praticano sport a livello agonistico, come i body builder.

I rischi

La dieta chetogenica facilita sì la perdita di peso ma ha molte controindicazioni: seguire un’alimentazione iperproteica risulta essere in molti casi dannoso per il nostro organismo.

Innanzitutto è bene sapere che i carboidrati sono il vero e proprio “motore” del nostro corpo e, quindi, fondamentali per il sistema nervoso; eliminandoli drasticamente si possono avere disturbi gastro-intestinali, ipoglicemia, senso di spossatezza e continua stanchezza, vertigini e debolezza.

Altro effetto collaterale è legato all’assunzione di sole proteine che vanno ad affaticare in modo eccessivo sia i reni sia il fegato, causando così anche problemi di alitosi.

È bene ricordare che, come tutte le diete, anche quella chetogenica deve essere seguita sotto lo stretto controllo del medico e del nutrizionista.



Carboidrati sani
Vivere bene

Carboidrati sani: quali sono quelli da mangiare e quali da eliminare

Uova di pidocchi
Vivere bene

Uova di pidocchi: riconoscerli ed eliminarli

ashtanga yoga
Vivere bene

Ashtanga yoga: sequenza corretta delle serie

Oli da cucina
Vivere bene

Oli da cucina: quali sono i 5 migliori per cucinare e come usarli

Tisana rilassante quali sono le erbe rilassanti da infuso
Vivere bene

Tisana rilassante: quali sono le erbe rilassanti da infuso

Cristalloterapia
Vivere bene

Cristalloterapia: elenco di alcune pietre utilizzate

Miso
Vivere bene

Miso: proprietà e benefici del miso

Come smettere di mangiarsi le unghie
Vivere bene

Come smettere di mangiarsi le unghie