vacanze-estive

Per gli Italiani in vacanza quel che conta è fuggire dalla routine

Dormire, mangiare, non avere regole e orari: ecco cosa gli italiani amano di più delle vacanze

Chi resta in città, chi va al mare, chi preferisce la montagna, ma c’è qualcosa su cui gli italiani sembrano essere d’accordo: il vero spirito della vacanza è poter dedicare tutto il tempo che si vuole alle proprie passioni e attività preferite.

Dolce fare niente

Dormire: l'attività preferita in vacanza
Dormire: l'attività preferita in vacanza

Tra cui, soprattutto… fare niente! Dormire, dormire, ancora dormire. Pare che nel bel Paese vacanza faccia rima col poter rimanere a letto fino a tardi – almeno, per un italiano su quattro.

E poi? Mangiare bene – e qui sarà contenta Buitoni, che ha realizzato la ricerca insieme a MPS-Marketing Research – e all’ora che più piace, o quando fame o appetito iniziano a farsi sentire.

Ma anche poter starsene serenamente senza vestiti, che pare allettare soprattutto le donne (57 per cento). Sembra invece che non riusciamo proprio più a fare a meno della tecnologia, e solo 16 persone su 100 in vacanza staccano da internet e dalla mail.

In fuga per la vacanza

Vacanza è libertà
Vacanza è libertà
Vacanza insomma come recupero del controllo della propria vita, e come “fuga” da regole, orari e routine quotidiana. E anche stavolta, gli uomini e le donne non sono proprio uguali.

E se comune è la voglia di avere tempi a disposizione per se stessi, cambiano le attività preferite in vacanza (e non): se il gentil sesso ama attorniarsi di libri e riviste e immergersi nella lettura, o dedicarsi alla casa e soprattutto alla cucina, sperimentando nuove ricette e sfizi da vacanza, gli uomini preferiscono piazzarsi davanti alla tv e leggere un quotidiano – neanche a dirlo, la «Gazzetta» su tutti.

Tutto è bene quel che finisce bene

Le vacanze prima o poi finiscono (purtroppo)
Le vacanze prima o poi finiscono (purtroppo)
Ma, si sa, le vacanze prima o poi finiscono. E allora che si fa? Finisce l’evasione dalla vita quotidiana, ed eccoci italianissimi non vedere l’ora di fare spesa al nostro supermercato preferito – così almeno 6 intervistati su 10 –, innaffiare il nostro giardino – ma, mi raccomando, non trascuriamolo troppo durante i giorni di dolce fare niente – e riprendere le abitudini che ci accompagnano tutto l’anno: una tra tutte, il pranzo della domenica in famiglia.

E se ci aggiungiamo che le donne fremono per tornare dal parrucchiere e gli uomini per riprendere a guidare, non pare anche a voi che qualche luogo comune risulti piuttosto veritiero? Infine, nonostante tutti i buoni propositi che ci accompagnano verso le vacanze, arrendiamoci a noi stessi: al ritorno in città solo il 17 per cento di noi riprende – o inizia – a praticare attività fisica. Ma siamo sicuri che l’anno prossimo ce la faremo, non si dice così?



Tour Stati Uniti: quanto tempo per visitare tutti gli Stati
Viaggi

Tour Stati Uniti: quanto tempo per visitare tutti gli Stati

Turismo sostenibile: tour operator che organizzano i viaggi
Viaggi

Turismo sostenibile: tour operator che organizzano i viaggi

Vacanza green in Portogallo
Viaggi

Vacanza green in Portogallo

Ristoranti sott'acqua: i più belli del mondo
Viaggi

Ristoranti sott’acqua: i più belli del mondo

Cinque cose da fare a New York con le tue amiche
Viaggi

Cinque cose da fare a New York con le tue amiche

Le 5 canzoni da viaggio che non devono mancare nella playlist
Viaggi

Le 5 canzoni da viaggio che non devono mancare nella playlist

Viaggi

Carceri, fortezze e fari: luoghi abbandonati trasformati in resort di lusso

Viaggi

Copenaghen oltre la Sirenetta: un itinerario alla scoperta dei quartieri più trendy e autentici

coming-out
Attualità

Coming Out, significato e differenza con outing

Cosa vuol dire fare coming out e perché differisce (molto) dall’outing.

Leggi di più