Spiagge popolate da tartarughe: dove si trovano

Spiagge popolate da tartarughe: dove si trovano

Dalla Sardegna alla Grecia passando per la Toscana. Scoprite dove si trovano le spiagge popolate da tartarughe.

Era di maggio. E la signora Caretta Caretta portava a spasso i suoi dodici pargoletti in quell’angolo di paradiso che si chiama Cala Reale, nell’area protetta dell’Asinara. Nome che deriva dalla reale bellezza nella quale le tartarughe fanno il loro nido. Questa è solo una delle spiagge popolate da tartarughe. Dove si trovano le altre? È bene scoprirlo per vivere un’esperienza da favola. Le tartarughe, in spiaggia, seppelliscono le loro piccole uova sotto la sabbia, in attesa che il sole della primavera le covi. Era di luglio: la signora Caretta Caretta porta a passeggio, nello stesso angolo di paradiso, dieci dei suoi dodici pargoli. Probabilmente due sono state inghiottite da fameliche cornacchie che son riuscite a frantumare i loro fragili carapaci. Purtroppo succede anche questo nelle spiagge popolate da tartarughe!

Cala Reale

Cala Reale è un luogo delizioso e di incanto. Fino a una ventina d’anni fa ci potevano fare il bagno solo i detenuti del carcere speciale dell’Asinara, estrema isola della Sardegna. Ossia mafiosi, camorristi e feroci assassini. oggi non può più immergersi nessuno in quelle acque: sono state tutelate dallo Stato proprio perché habitat ideale di ormai rare tartarughe. Che qui si incontrano con animali altrettanto rari: gli asini albini, che si nascondono fra i macchioni tutto il giorno per evitare la luce del sole; mufloni e poi capre selvatiche, indomiti cavalli, uccelli dai molti colori. Ecco una delle più belle spiagge con tartarughe, considerata una delle più belle al mondo. Ma solo le tartarughe possono farsi il bagno: la loro presenza ha inibito l’accesso agli umani.

Visualizza questo post su Instagram

🔱 PHOTO OF THE DAY 🔱 ____________________________________ PHOTOGRAPHER | @giusicasada LOCATION | @Cala Reale – Isola di Asinara CHOSEN BY | @marisaraoul __________________________ Thank you for following us – please follow this photographer’s beautiful gallery of photos. ____________________________________ TAG PHOTOS | #sardiniamylove FOLLOW | @sardiniamylove ADMIN AND CREATOR | @marisaraoul PLEASE FOLLOW US ON http://www.facebook.com/anaffairwithsardinia Your photos may also appear on Sardinia my love both on FACEBOOK and TWITTER 🔱PLEASE DO NOT TAG PHOTOS FROM THE INTERNET OR THAT YOU HAVE NOT TAKEN YOURSELF🔱 ___________________________________ The tiny and ruggedly beautiful island of Asinara has so much to offer to lovers of nature, sea and donkeys! #calareale #isoladiasinara #asinara #sardinia #sardegna #sardiniamylove #italy #italia #mediterranean #sea #seascape #bestview #bestoftheday #photooftheday #bestsardegnapics #gopro 🔱www.marisaraoul.com🔱

Un post condiviso da Sardiniamylove ™ (@sardiniamylove) in data:

Spiaggia di Afrodite

Là dove la spuma di Crono condusse Venere alla luce del giorno, ora vivono pacifiche tartarughe. La loro bellezza ha un altro suono, un diverso metro. Siamo a Cipro, in quel pezzo di mare nel quale per dieci anni Ulisse cercò di rintracciare la vicina Itaca. Qui si perse fra le braccia di Circe. Le tartarughe ripercorrono i passi dell’eroe greco con lenta e soave beatitudine, qui, in questa spiaggia popolata da tartarughe. Quasi ricordano la tentacolare pazienza di una Penelope che loro, col loro saldo guscio, in emblema rappresentano. Perché la loro madre perlacea veste è ricamata dalla magia di tempi innumerevoli. Tra le spiagge popolate da tartarughe, quella di Afrodite è indubbiamente la più magica.

Isola d’Elba

Quando Napoleone passeggiava sulla sabbia tiepida di Marina di Campo pensò al destino dell’uomo. Guardava le minuscole tartarughe che cercavano pastura fra le pietre. E rivide, così, in questa spiaggia popolata da tartarughe, se stesso bambino nella sua difficile Corsica. Quando, ai tempi, sognava una sorte migliore. Un fato che rendesse memorabile il quasi nulla che lui allora era. Così anche lui, il piccolo corso, insultato e deriso, riuscì come le minuscole tartarughe dell’Elba a trovare pastura fra i rovi e gli sterpi. Divenne nell’immaginario collettivo, oltre che nella realtà, re del mondo. Un mondo che per le piccole tartarughe dell’Elba è racchiuso in questa soave conca che si chiama Marina del Campo. Qui si mischiano memoria e sortilegio.


Vedi Anche


Ti potrebbe interessare anche

Jet lag: come combatterlo efficacemente
Viaggi

Jet lag: come combatterlo efficacemente

Viaggi

Fiordi norvegesi: costo e percorso di tour organizzati

Quando andare a Cuba: il periodo migliore
Viaggi

Quando andare a Cuba: il periodo migliore

10 grotte in Italia: le più belle e raggiungibili facilmente
Viaggi

10 grotte in Italia: le più belle e raggiungibili facilmente

Costa Navarino in Grecia: cosa vedere e cosa fare
Viaggi

Costa Navarino in Grecia: cosa vedere e cosa fare

Le cascate più alte del mondo
Viaggi

Le cascate più alte del mondo

Montagne vicino Roma
Viaggi

Montagne vicino Roma

Discoteche sulla spiaggia: le più conosciute in Italia e in Europa
Viaggi

Discoteche sulla spiaggia: le più conosciute in Italia e in Europa

Viaggi

Le spiagge più belle della Sardegna: la classifica

La Sardegna è un’isola dalle mille bellezze naturali, scopriamo quali sono le spiagge più belle da visitare quest’estate.

Leggi di più