Verso il Bocuse d’Or Europe 2018

Verso il Bocuse d’Or Europe 2018

L'evento "Verso il Bocuse d'Or Europe 2018" si terrà il 13 dicembre 2017 a Milano.

10/12/2017

Il Bocuse d’Or è il principale concorso internazionale di cucina e rappresenta la più importante competizione delle Arti Gastronomiche a livello mondiale: Torino e il Piemonte ospiteranno la finale europea dell’11 e 12 giugno 2018.

All’evento parteciperanno Enrico Crippa, Presidente del Bocuse d’Or Europe. Seguirà light lunch a 4 mani a cura del Resident Chef Luigi Taglienti, stella Michelin e Roberta Zulian, finalista del Bocuse d’Or Italia con i migliori prodotti della tradizione gastronomica del Piemonte, in abbinamento a una selezione di pregiati vini del Consorzio Piemonte Land of Perfection.

Enrico Crippa è lo chef che ha aperto il suo ristorante Piazza Duomo ad Alba (Cuneo) che ha ottenuto 3 stelle Michelin. Luigi Taglienti è lo chef che guida il ristorante stellato Lume di Milano, lì dove verrà ospitato l’evento.

[dup_YT id=”VMGAnHh1RqI”]

L’evento di presentazione “Verso il Bocuse d’Or Europe 2018”, infatti, si terrà il 13 dicembre 2017 ore 11:00 presso il W37 Venue, dove all’interno si trova per l’appunto il ristorante LUME, Via Giacomo Watt 37 a Milano.

Torino si aggiudica così uno degli eventi più importanti legati all’alta cucina, dove si sfideranno i più grandi chef nella finale di giugno. Il Bocuse d’Or rappresenta una delle gare più celebri in Europa per quanto riguarda la cucina e proprio il Piemonte ha avuto l’onore quest’anno di ospitarla.

Il nome dell’evento deriva al suo ideatore, il francese Paul Bocuse, uno dei più grandi chef del XX secolo, pluripremiato 3 stelle Michelin.

Ben 24 chef provenienti da diverse nazioni si sfideranno tra loro in una particolare sfida culinaria e il pubblico avrà la possibilità di assistere alla gara.
In 5 ore e 35 minuti dovranno realizzare piatti che rappresentino la cultura e il patrimonio gastronomico del proprio paese. Solo i primi dodici classificati tra i vari team nazionali europei partecipanti otterranno un pass per la finale mondiale.

La selezione di Torino si svolgerà con le stesse modalità delle finali di Lione e data l’estrema difficoltà di queste prove, è importante che la squadra italiana si prepari al meglio ad affrontare questa sfida.

Tale evento, inoltre, rappresenta «un’enorme possibilità per quanto riguarda visibilità e interesse mediatico nonché una valorizzazione del patrimonio culturale, enogastronomico e turistico del territorio» ha dichiarato l’assessore alla Cultura e al Turismo della Regione.

Se ti è piaciuto questo articolo, leggi anche Ludovico Einaudi in concerto a Milano.