La Comunità di Sant’Egidio presenta la guida “Dove mangiare, dormire, lavarsi”

La Comunità di Sant’Egidio ha indetto una conferenza stampa dove è stata presentata la nuova edizione della guida "DOVE mangiare, dormire, lavarsi", soprannominata la “Guida Michelin” dei poveri.

Natale a Sant'Egidio
Uno degli eventi più importanti nella comunità di Sant'Egidio è il pranzo di Natale per chi non ha una famiglia o un posto dove stare.

Ci sono tanti italiani che vivono in condizioni di povertà, assoluta o relativa, ed esclusione sociale, un popolo di “invisibili”, anche se passiamo ogni giorno davanti a loro nelle strade delle nostre città. Alcuni, per “imprevisti” della vita, hanno perso tutto: casa, lavoro e in molti casi anche gli affetti.

È di loro, amici di Sant’Egidio durante tutto l’anno, di cui si vuole parlare: delle necessità che hanno e dei problemi che vivono, soprattutto ora che l’inverno è cominciato. E di cosa si può fare concretamente per loro.

DOVE mangiare, dormire, lavarsi
Guida DOVE mangiare, dormire, lavarsi.

La “guida Michelin” dei poveri

La Comunità di Sant’Egidio ha indetto una conferenza stampa dove è stata presentata la nuova edizione della guida “DOVE mangiare, dormire, lavarsi”, soprannominata la “Guida Michelin” dei poveri perché offre da anni un prezioso orientamento nel mondo della solidarietà, rivolto a persone senza fissa dimora, anziani o stranieri che hanno necessità di conoscere indirizzi utili per trovare un pasto caldo, trascorrere una notte al coperto e usufruire dei principali servizi igienici.
Per l’occasione sono stati offerti all’attenzione di tutti alcuni dati sulla povertà a Roma e in Italia insieme ad una loro lettura e ad alcune proposte concrete rivolte alle istituzioni e a tutti i cittadini.
L’appuntamento è avvenuto stamattina, lunedì 11 dicembre 2017, alle ore 11.00, presso la sede della Comunità di Sant’Egidio, in Piazza Sant’Egidio 3, Roma, ed è intervenuto Marco Impagliazzo, Presidente della Comunità di Sant’Egidio.

È Natale per tutti

Certamente una bella occasione per essere solidali con gli altri e imparare ad aiutare il prossimo nei momenti di difficoltà.

Uno degli eventi più importanti della Comunità di Sant’Egidio è il consueto pranzo di Natale per chi non ha una famiglia o una dimora, evento che si tiene con successo ogni anno, uno dei gesti più belli di solidarietà nei confronti dei più poveri e dei più sfortunati.

Le iniziative di questa comunità sono sempre molto lodevoli e impegnate, dimostrando che basta veramente un piccolo aiuto da parte di tutti noi per contribuire a far stare bene chi ha perso tutto e chi si ritrova solo per diversi motivi.

Se ti è piaciuto questo articolo leggi anche Callas e Roma. Una voce in mostra, la Voce della Divina tra registrazioni sonore e materiali inediti.


Vedi altri articoli su: Attualità | Eventi |

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *