Salone del Mobile 2014, video interviste e tendenze in diretta dalla Fiera

Tre designer e un architetto si raccontano in un video a UnaDonna.it, tra nuovi trend e segreti dell'arredamento del futuro

Interviste a designer e le tendenze per il 2014: il video di UnaDonna.it
Interviste a designer e le tendenze per il 2014: il video di UnaDonna.it
  • Interviste a designer e le tendenze per il 2014: il video di UnaDonna.it
  • Eurocucina, foto Carola Merello
  • Eurocucina, foto Carola Merello
  • Complemento d'arredo, foto Saverio Lombardi
  • Complemento d'arredo, foto Saverio Lombardi Vallauri
  • Salone Internazionale del Mobile, foto Alessandro Russotti
  • Salone Internazionale del Mobile, foto Alessandro Russotti
  • Salone Internazionale del Mobile, foto Alessandro Russotti
  • Salone Internazionale del Mobile, foto Alessandro Russotti
  • Salone Internazionale del Mobile, foto Alessandro Russotti
  • Salone Internazionale del Mobile, foto Alessandro Russotti
  • Salone Internazionale del Mobile, foto Alessandro Russotti
  • Letto o farfalla? (Barel_la pietra_filicudi)
  • Eurocucina, foto Carola Merello
Ci siamo riempiti gli occhi di bellezza, delle forme, dei materiali, delle idee. Visitare il Salone del Mobile è un’occasione per prendere appunti sui trend nell’arredamento del futuro, ma non solo. Si trova sempre qualche spunto per risistemare la propria casetta, riciclare un vecchio oggetto che con una nuova sistemazione vi risolve un intero ambiente o il mobile perfetto per il vostro salotto. Se avete in programma di trascorre un weekend al Salone del Mobile per immergervi nei trend del design e dell’arredamento, potete prima dare un’occhiata al nostro video di presentazione, con tre designer e un architetto, che parlano delle tendenze, di come disegnare un oggetto di successo e di come è cambiato il design nel corso degli anni. Nella prima intervista incontriamo Eva Paster e Michael Geldmacher, designer Neuland Paster & Geldmacher. Nella seconda intervista l’architetto Ignazia Favata, studio Joe Colombo. Infine, nella terza intervista Francesco Rota, art director Lapalma.

Tendenza minimalista

Sarà la crisi economica, sarà che per ricoprire un oggetto di significati non occorrono tanti orpelli, ma i mobili e gli oggetti di complemento d’arredo presentati durante l’edizione 2014 del Salone del Mobile, sopratutto nella sezione design e arredo moderno, sono minimal, con linee pulite ed essenziali. Il mobile è bello, ma anche funzionale, come spiega nel video Francesco Rota, art director Lapalma. Un sistema come il “Bench System”, ideato dal creativo, organizza insieme delle sedute che si possono comporre, per adattarsi meglio alle esigenze degli spazi, sia piccoli che grandi, con lo stesso prodotto. Anche bagni e cucine, in molte proposte, portano il design all’essenziale della proposta, lasciando anche alla materia e alle superfici il compito di far risaltare la bellezza dell’oggetto. Inserire in un ambiente un mobile dalle linee minimaliste lascia lo spazio per giocare con gli accessori e i complementi, reinventando la casa secondo nuove ispirazioni.

Anni ’50 e ’60

Forse inconsapevolmente la società, e quindi anche i creativi che ne sono espressione, sta cercando di tornare alla prosperità carica di promesse degli anni ’50, quando il boom economico e le molte possibilità lavorative sono entrati nelle case degli italiani e non solo. Si percepisce evidentemente tra i padiglioni dedicati al design e all’arredo moderno un ritorno al passato, con l’ispirazione agli anni ’50 e ’60 a fare da filo rosso tra le proposte dei designer. Le poltrone e le sedute sembrano uscite dai film dell’epoca, ma con il vantaggio di 50 anni di esperienza in più nella progettazione. Il legno e il metallo si combinano ai tessuti monocolore e con tinte accese, come il giallo, l’arancio e l’azzurro. Molto presente tra le poltrone il poggia piedi, che viene variamente coordinato tra funzionalità e decoro.

Fuori Salone

La città di Milano è in fibrillazione durante tutta la settimana del design. Sono diverse le zona della città coinvolte con eventi e installazioni dedicate, come la storica Zona Tortona, ma anche Brera Design District e la zona Lambrate e Ventura. Le possibilità sono moltissime e se volete orientarvi leggete le 5 tappe da non perdere al Fuori Salone 2014 che UnaDonna.it ha selezionato per voi.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *